Cerca

Under 17

Laveno-Città di Varese, Frichiche-Di Giorgio ingresso e lode biancorossa

La squadra di Bottone dilaga nella ripresa sul campo di Laveno; nei padroni di casa è il portiere Folcia a limitare il passivo

Città di Varese

L'Under 17 del Città di Varese

Dopo Luino il Città di Varese si conferma in versione da trasferta anche al "Parola" di Laveno Mombello dove si è imposto nettamente con il punteggio di 10-0. La squadra di Bottone (interamente composta da giocatori classe 2006) trova così la seconda vittoria del proprio campionato su due partite «effettive», mentre aspetta il replay di domenica prossima con la Vergiatese, gara che verrà rigiocata dopo l'accertato errore tecnico del direttore di gara. Nell'anticipo del venerdì i biancorossi hanno dominato in casa del Laveno, compagine con gli uomini contati e costretta a schierare calciatori di ben quattro annate dal 2005 al 2008 (il più giovane in campo era Aiman Sahnoune nato a settembre 2008), cosa che avrebbe comunque portato alla sconfitta a tavolino in quanto - da regolamento - in Under 17 si può giocare solo al compimento del quattordicesimo anno. 

Muro Folcia. Il punteggio non lascia spazio ad alcuna interpretazione differente rispetto a una gara dominata, ma se il Laveno - dal punto di vista del risultato - è stato in partita per un tempo intero il merito è solo del proprio portiere Davide Folcia che ha alzato il muro in almeno sei occasioni nei primi quarantacinque minuti di gioco. È toccato a El Ghandour, al suo terzo tentativo della serata, su un'imbucata trovarsi davanti al portiere e superarlo in uscita. Perché una delle chiavi del primo tempo è stata proprio l'imbucata cercata da Jella e Marangon per l'esterno destro varesino che, complice anche le incertezze difensive lavenesi nel tenere la linea, si è trovato più volte davanti al portiere. Nel Città di Varese, che ha annoverato tra le proprie fila anche 3 giocatori del 2007 (Montorio, Castiglioni e Pisanti, che è andato anche a segno), sono Marangon e Jella a far giostrare la manovra, con Corazzesi e El Ghandour a provare sull'esterno e dare supporto a Rizzetto che, un minuto dopo il vantaggio, è andato a pochi centimetri dallo 0-2. Raddoppio mancato anche da Corazzesi che, dopo aver subito fallo dal portiere Folcia, si è fatto respingere il penalty alla mezzora. A trovare il raddoppio, proprio al tramonto del primo tempo, è Jella con un calcio di punizione dal limite dell'area. 

Uragano varesino. Nella ripresa il Città di Varese capitalizza quanto sprecato nel primo tempo, con Di Giorgio che apre le marcature dopo l'assist di Talacchini, poi tocca a Rizzetto firmare il poker con un rasoterra e Pisanti il 5-0. Bottone, nei primi minuti della ripresa, visto l'andamento aveva cambiato pelle alla squadra con ben cinque sostituzioni e le scelte sono state premiate visto che delle otto reti dei secondi quarantacinque minuti ben cinque sono arrivate da giocatori della panchina. Marangon da due passi e Bensalah (su assist al bacio di Di Giorgio) non riescono a capitalizzare le rispettive occasioni, cosa che invece fa Frichiche al 34' con un rasoterra e al 42' dopo un'azione veloce. Talacchini, protagonista di una gara accorta, dopo aver vestito i panni del rifinitore, va a segno al 35' capitalizzando l'assist di Marangon. Mareggiata biancorossa chiusa dalla seconda rete personale di Di Giorgio nel recupero. 

IL TABELLINO

Laveno-Città di Varese 0-10
RETI: 20' El Ghandour (C), 45' Jella (C), 2' st Di Giorgio (C), 9' st Rizzetto (C), 13' st Pisanti (C), 29' st Jella (C), 34' st Frichiche (C), 35' st Talacchini (C), 42' st Frichiche (C), 46' st Di Giorgio (C).
LAVENO (4-4-2): Folcia 7, Hajji Amine 6.5, Esposito 6 (8' st Sahnoune 6), Santagostino 6, Sivoccia 6, Imperatore 6, Manzo 6, Hajji Sami 6, Tassi 6, Sahnoune Ousama 6, Bayezzou 6. All. Valenti 6. Dir. Imperatore.
CITTÀ DI VARESE (4-3-3): Scodellaro 6.5 (1' st Montorio 6), Broggi 7, Talacchini 7.5, Marangon 7.5, Capuano 6.5 (20' st Frichiche 7.5), Macchi 6.5, El Ghandour 7 (1' st Di Giorgio 7.5), Jella 8, Rizzetto 7.5 (8' st Pisanti 7.5), Dell'Aiera 7 (8' st Bensalah 6), Corazzesi 7 (8' st Castiglioni 6). All. Bottone 7. Dir. Basso.
ARBITRO: Cortellari di Varese 6.5.
AMMONITI: Sahnoune Ousama (L), Talacchini (C), Folcia (L), Sivoccia (L).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400