Cerca

Esordienti

Bonola-Orione: Diaz e Galimberti incontenibili e trascinatori, Orlando prodigio tra i pali

I biancoblù giocano una partita di grande intensità per tutti e tre i tempi, i ragazzi di Varalli difendono con ordine e ribaltano rapidamente il fronte

Bonola - Orione

La squadra degli Esordienti dell'Orione in posa prima dell'inizio della gara

Partita con tantissima intensità, qualità tecnica, forza fisica e con molti gol quella tra Bonola e Orione, che si danno battaglia per sessanta minuti ed escono dal terreno di gioco tra gli applausi. Gli otto gol sono tutti per i biancoblù, che trovano in Diaz e Galimberti i principali protagonisti del pomeriggio; da sottolineare anche l'alto numero di incursioni dalla sinistra di Levi, bravo a creare superiorità numerica nella tre quarti offensiva, e gli ottimi interventi di Orlando, che è sempre puntuale in uscita e difende al meglio la porta.

Orlando determinante nei primi due tempi. I primissimi minuti di gioco sono caratterizzati da un ritmo forsennato e un pressing asfissiante da entrambe le squadre in fase di non possesso, con i centrocampisti che non hanno il tempo di ragionare perché immediatamente attaccati dagli avversari, che recuperano palla e alleggeriscono verso i difensori per reimpostare la manovra. Le prime vere occasioni arrivano nel finale di primo tempo, con gli attaccanti dell'Orione che dopo aver sfiorato il vantaggio in un paio di occasioni, neutralizzate con grande reattività da Orlando, riescono a trovare il gol del vantaggio con un'ottima discesa di Galimberti, che con una grande rasoiata trova riesce a trovare l'angolino, dove l'estremo difensore del Bonola non può arrivare. Nella seconda frazione i ritmi si abbassano leggermente, con la formazione di casa che riesce a far girare bene la palla coinvolgendo soprattutto gli esterni e gli ospiti che fraseggiano molto bene sulla tre quarti ma non riescono a trovare il modo di inquadrare lo specchio della porta. Il Bonola trova un paio di potenziali occasioni grazie alle progressioni per vie centrali di Gagliardi, al quale però non viene dato il giusto appoggio per poter impensierire Flores, bravo a trasmettere sicurezza a tutta la retroguardia. Nel finale della seconda frazione i ragazzi di Pinzoni riescono a trovare per la seconda volta la via del gol, con una serie di occasioni ben respinte dai difensori, i quali però non riescono ad intercettare la gran conclusione di Mascetti, che arriva un istante prima del fischio che chiude la seconda frazione.

Diaz goleador e diga nel terzo tempo. L'ultima frazione si apre con una grande incornata di Diaz, bravo a farsi trovare libero sul secondo palo in occasione di un calcio d'angolo. Seguono immediatamente due splendidi gol: il primo siglato da Monte con un colpo di testa da sottomisura a seguito di una torre ben effettuata da Mascetti su un un cross calibrato alla perfezione da Petta; il secondo vede protagonista ancora una volta il difensore biancoblù Diaz, che a seguito di una respinta della difesa, fa partire un piattone tanto potente quanto angolato che si infila sotto l'incrocio togliendo le ragnatele. Negli ultimi scampoli di partita si rendono protagonisti anche Petta, che corona la sua prestazione maiuscola andando in gol, Curri molto abile nell'infilarsi tra gli spazi concessi dalla difesa avversaria e battere a rete, e infine Previati, bravo a concludere un'azione corale della formazione ospite.

IL TABELLINO

BONOLA - ORIONE 0-8 RETI (0-1, 0-1, 0-6): 20’ pt Galimberti (O), 19’ st Mascetti (O), 3’ tt Diaz (O), 6’ tt Monte (O), 10’ tt Diaz (O), 12’ tt Petta (O), 17’ tt Curri (O), 19’ tt Previati (O).
BONOLA: Orlando, De Giorgis, Lagrotteria, Cavedini, Torelli, De Marco, Gagliardi, Vozza, Volorio, Filahi, Ruccia, Ccohaquira Conroe, All. Varalli, Dir. Vecchia
ORIONE: Flores, Diaz, Ricciarelli, Daloiso, Scarcello, Galimberti, Curri, Monte, Guarneri, Mascetti, Levi, Beretta, Previati, Petta, Errico, All. Pinzoni, Dir. Daloiso, Perrone.

L'INTERVISTA

Al termine della partita, il tecnico dell'Orione Pinzoni, si è dichiarato estremamente soddisfatto per la qualità tecnica e lo spirito di squadra che hanno dimostrato i suoi ragazzi: «I ragazzi han disputato una grande partita, nonostante un po' di fatica a trovare il gol nelle prime due frazioni; quello che mi è piaciuto di più sono i ribaltamenti di fronte che siam stati bravi a fare, oltre alla costruzione dal basso che è sempre stata ben eseguita».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400