Cerca

Under 19

RC Codogno-Sancolombano: i ragazzi di Lange si aggiudicano il derby salvezza grazie ad un avvio straripante

I locali si portano sul 3-0 dopo soli tredici minuti, poi il bano torna in gara ma Troka chiude i conti dal dischetto

Codogno-Sancolombano U19

Codogno-Sancolombano U19

Il Codogno si aggiudica il derby contro il Sancolombano e si porta fuori dalla zona playout. Il quarto d’ora di fuoco iniziale consente ai ragazzi di Lange di portarsi sul 3-0 grazie agli acuti di capitan Diomande, Mazzi e Giordano. Il Sancolombano, ora penultimo in classifica, riesce a rientrare in partita e trova con Rizzo e Tasca due reti utili a dare un senso alla ripresa. Il maggior tasso tecnico di Diomande e compagni emerge anche nella ripresa e Troka dal dischetto chiude i conti. Successo meritato per i ragazzi di Lange che dominano la gara grazie alla qualità di Gremi e Pezzi, padroni assoluti del centrocampo. I due tecnici possono contare sull’apporto di diversi giocatori della prima squadra visti i rinvii delle rispettive gare in Eccellenza (Pezzi, Troka, Bernardini e Mazzi per il Codogno, Civiero, Tosi e Di Frisco per il Sancolombano).

Codogno show. La gara si sblocca dopo solo un minuto: cross di Tessera per Diomande che, di testa, anticipa Vogli in uscita. Gli ospiti accusano il colpo ed il Codogno ne approfitta al 9’: slalom di Giordano che dal fondo mette al centro per Diomande, anticipato da Vogli in uscita. Il pallone resta in area e Mazzi ne approfitta siglando la rete del raddoppio. Gli ospiti provano a reagire e si sbilanciano, consentendo ai locali una ripartenza micidiale con Giordano che salta Tosi e Zeraj e deposita in rete. I locali amministrano il gioco con Pezzi e Gremi in regia. Allo stesso tempo Mazzi e Troka si muovono molto e non danno punti di riferimento ai difensori avversari, i quali non riescono ad arginarne la manovra. Vogli è reattivo su Troka al 20’ e sul tiro di Giordano, tre minuti più tardi. Le parate dell’estremo difensore banino evitano un passivo ancor più pesante. Di Frisco e Rizzo, sull’out di destra sono gli unici a creare grattacapi ai locali: le rotazioni tra i due giovani calciatori banini danno la scossa ai compagni. Rizzo al 29’ chiama all’intervento Ossola, che risponde presente. Sulla catena di destra il bano continua a spingere ed il Codogno arretra il baricentro. Sugli sviluppi di un corner, Gremi commette un fallo ai danni di Iacobazzi, ed il direttore di gara indica il dischetto. Rizzo trasforma dagli undici metri, spiazzando l’incolpevole Ossola.

Fitta nebbia a condizionare la gara. Negli spogliatoi Agratti scuote i suoi ragazzi che entrano in campo con un piglio decisamente più aggressivo. Al 3’ Tasca sfrutta un’ingenuità dei difensori locali ed insacca alle spalle di Ossola. La gara diventa per pochi minuti avvincente, poi la fitta nebbia ne condiziona la spettacolarità. La scarsa visibilità condiziona il gioco manovrato delle due squadre e le poche occasioni sono frutto delle iniziative dei singoli. Il Codogno chiude la gara con Troka, freddo dal dischetto nel battere Vogli. La gara non offre più emozioni. Al triplice fischio esultano i locali, che vincono il derby e conquistano tre punti fondamentali in chiave salvezza.

 IL TABELLINO

RC CODOGNO - SANCOLOMBANO 4-2
Reti: 1' Diomande (C), 9' Mazzi (C), 13' Giordano (C), 36' Rizzo rig. (S), 3'st Tasca (S), 31'st Troka rig. (C).
RC CODOGNO (4-4-3): Ossola 6 (20'st Fusco 6), Tessera 6.5 (20'st Sasso 6), Bernardini 6.5, Locca 6, Monti 6, Pezzi 6.5, Giordano 7 (44'st Stilo sv), Gremi 7, Troka 6.5, Mazzi 7, Diomande 7. A disp. Gamaleri, Scaglioni, Toscani. All. Lange 7.
SANCOLOMBANO (4-3-3): Vogli 6, Di Frisco V. 6.5, Bolotti 5.5, Civiero 6, Tosi 5.5, Zeraj 5.5 (33'st Notario sv), Rizzo 7 (35'st Di Frisco A. sv), Iacobazzi 6, Tasca 6.5 (37'st Arensi sv) , Papetti 5.5 (20'st Serra 5.5), Pelucchi 5.5 (30'st Loughbiri sv) . A disp. Terno, Spaneshi, Sottile, Traversi. All. Agratti 6.
Arbitro Figliuzzi di Cremona 6.5.
Ammoniti Pelucchi (S), Gremi (C), Di Frisco (S).

 LE PAGELLE

RC CODOGNO

Ossola 6 Incolpevole sui gol. Abbandona il campo per un infortunio.
20’st Fusco 6 Inoperoso.
Tessera 6.5 Dopo un solo minuto trova l’assist per sbloccare la gara. Poi dà vita ad un bel duello contro Rizzo.
20’st Sasso 6 Prova solida in copertura.
Bernardini 6.5 Sicuro in ogni intervento. Dalle sue parti non si passa.
Locca 6 Contiene bene gli attaccanti avversari.
Monti 6 Prova ad impostare dal basso con personalità.
Pezzi 6.5 Nel primo tempo lui e Gremi sono padroni assoluti del centrocampo. Non a caso ha già esperienze in D ed Eccellenza.
Giordano 7 Avvia la rete del 2-0 e trasforma poco dopo quella del 3-0. Semplicemente devastante. (44’st Stilo sv).
Gremi 7 Detta i tempi in mediana con giocate di qualità. Vince il duello con Civiero.
Troka 6.5 Trasforma con freddezza dal dischetto. La rete è il giusto premio per la prova di qualità offerta.
Mazzi 7 Qualità tecniche sopra la media. Segue sempre l’azione e fa molti inserimenti. Il gol premia la sua prestazione da tutto-campista.
Diomande 7 Apre le marcature dopo un solo minuto. La difesa banina soffre il suo strapotere fisico.
All. Lange 7 Prepara la gara in maniera perfetta ed i suoi ragazzi approcciano alla gara con la giusta mentalità: in un quarto d’ora chiudono i conti.

SANCOLOMBANO

Vogli 6 Nonostante le quattro reti subite compie tre interventi degni di nota su Troka, Giordano e Mazzi.
Di Frisco V. 6.5 Non a caso gioca in prima squadra. È uno dei pochi a crederci sotto di tre reti. Attacca continuamente sull’out di destra. Terzino moderno.
Bolotti 5.5 Soffre per tutta la gara la tecnica e la velocità di Giordano.
Civiero 6 Cresce col passare dei minuti ed il bano alza il baricentro.
Tosi 5.5 Fatica a contenere Diomande e dalle sue parti il Codogno sfonda spesso.
Zeraj 5.5 Così come il compagno di reparto, Tosi, non riesce a prender le misure agli attaccanti locali. (33'st Notario sv).
Rizzo 7 Il migliore dei suoi. L’unico in grado di creare superiorità numerica con dribbling e giocate d’alta classe. (35'st Di Frisco A. sv).
Iacobazzi 6 Dinamico e tecnico, cresce nella ripresa. In affanno nei primi quindici minuti.
Tasca 6.5 Ha il giusto guizzo per insaccare in rete l’unica occasione concessagli dai difensori locali. (37'st Arensi sv).
Papetti 5.5 Dalle sue parti padroneggiano Pezzi e Gremi.
20'st Serra 5.5 Non aggiunge verve alla manovra banina.
Pelucchi 5.5 Non impensierisce mai Bernardini che gli sbarra la strada più volte. (30'st Loughbiri sv).
All. Agratti 6 Recrimina il primo quarto d’ora di gara ove i suoi ragazzi non sono scesi in campo.

ARBITRO
Figliuzzi di Cremona 6.5
Dirige con personalità. Giusti i due rigori assegnati.

 

 

 

 

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400