Cerca

MERCATO

Caramagnese, sette nuovi rinforzi per il nuovo allenatore Francesco Vassallo

La società sta riallestendo la propria squadra dopo i molti addii grazie al lavoro di Francesco Vassallo, nuovo tecnico, e di Dario Panetto, direttore sportivo.

Caramagnese, sette nuovi rinforzi per il nuovo tecnico Francesco Vassallo

Vi è tanta voglia di ripartire con il calcio giocato nella Caramagnese che, nella prossima stagione, sarà allenata da Francesco Vassallo. Il tecnico è reduce da quattro anni alla guida dell’Under 19 del Bra come vice di Giuseppe Pisano, «una persona che devo assolutamente ringraziare per ciò che mi ha trasmesso in questi anni. Mi ha fortemente voluto al suo fianco quando ha iniziato la sua avventura giallorossa e abbiamo lavorato molto bene insieme. E’ inoltre un caro amico ed è merito suo se possiedo questa grande passione di allenare. Avrei continuato volentieri al sua fianco al Marene, società in cui lui è andato ad allenare, ma mi è arrivata questa proposta della Caramagnese che non ho potuto rifiutare. Voglio dimostrare di essere all’altezza della situazione e sono convinto che, pur partendo dal basso, si possono raggiungere alti livelli e bei risultati grazie alla passione e al lavoro. Sono inoltre in una bella e solida società che mi fa lavorare tranquillamente. Devo ringraziare il presidente, Alberto Galleano, e il direttore sportivo, Dario Panetto, per la fiducia e il supporto che mi stanno trasmettendo». Poco dopo il suo arrivo, Vassallo si è subito trovato in una situazione difficile perché «molti giocatori hanno deciso di lasciare la squadra per motivi personali o per trasferirsi altrove: da una rosa di circa diciassette calciatori, ne sono rimasti solamente cinque». La società non si è però assolutamente demoralizzata ma anzi, nel giro di poco tempo, hanno ricostruito la squadra attraverso un gran numero di acquisti. Tra questi vi sono Mattia Forlani («arriva dal KL Pertusa ed è molto bravo»), Luca Miserino («un ottimo ragazzo»), Alessio Tancini («è una seconda punta e ha una bella esperienza alle spalle avendo giocato già in Promozione») e Alessandro Principato. Quest’ultimo è «un mio caro amico e un ottimo calciatore. E’ una classica prima punta e ha una carriera importante alle spalle visto che ha un gran passato in Eccellenza e in Promozione. Ha 38 anni ma ci può ancora dare una grossa mano: la sua esperienza sarà molto utile a tutta la squadra». Tra i nuovi arrivi vi sono anche diversi giovani tra cui Nicolò Garaguso («un difensore duttile, può giocare sia come centrale che come esterno basso»), Pietro Soldino («è una seconda punta e ha militato nel Carmagnola proprio come Nicolò)» e Fabian Sorrentino («è una mia scommessa, anche lui può essere schierato sia come difensore centrale che come terzino»). Tra i pochi giocatori confermati dalla scorsa stagione vi sono invece Francesco De Maio e Alessandro Elia, nonché capitano della squadra. Proprio come afferma Vassallo, la Caramagnese sta quindi costruendo una rosa in cui «vi è un bel mix tra giocatori giovani e quelli più esperti. In questa maniera la squadra potrà crescere molto e potremmo toglierci tante belle soddisfazioni. Sono contento di aver ricreato una rosa da zero: così facendo, ho un gruppo a mia immagine e somiglianza. Per completare il gruppo, mi servono solamente più un esterno basso sinistro ed un centrocampista». Il 25 agosto, data plausibile per l’inizio degli allenamenti, Vassallo potrà così lavorare con la rosa al completo e incominciare poi il campionato dove «cercheremo di arrivare il più alto possibile perché la Caramagnese si merita di arrivare in categorie più importanti. Le basi per fare bene ci sono assolutamente».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400