Cerca

L'evento benefico

PSG, Inter, Milan e Napoli per la Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca

Dall’1 al 3 settembre 'Alba dei Campioni': torneo unico e speciale. Con Fabio Caressa, tanti ospiti e un unico scopo: raccogliere fondi

PSG, Inter, Milan e Napoli per la Fondazione Vialli Mauro per la Ricerca

Daniele Sobrero, Assessore allo Sport di Alba, con Massimo Mauro

Dal 1 al 3 settembre, allo San Cassiano di Alba, in campo le giovani promesse del calcio di Paris Saint Germain, Milan, Inter e Napoli nel 1° torneo internazionale ALBA DEI CAMPIONI. Torneo, organizzato e voluto da Gianluca Vialli e Massimo Mauro con la loro Fondazione per la Ricerca e lo Sport onlus in collaborazione con l’associazione onlus Alba dei Campioni, con il supporto di Alba Calcio, Albese Calcio e il patrocinio di Città di Alba e Regione Piemonte. L’obiettivo è raccogliere fondi a favore della Ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica e promuovere i valori dello sport.

«Negli ultimi anni non semplici, come amministrazione pubblica e sportiva del comune di Alba non abbiamo mai mollato e lo sport sul nostro territorio continua a crescere e rappresentare un’eccellenza - afferma Daniele Sobrero, Assessore allo Sport di Alba -. In diverse attività e discipline le nostre associazioni e i nostri atleti hanno ottenuto risultati di livello assoluto. Ospitiamo e siamo la casa di eventi importanti come il Rally d’Alba diventato tappa rally nazionale e il sogno di fare presto un altro ‘salto di categoria’. Le nostre realtà hanno vinto campionati importanti e il nostro territorio ha ospitato tanti eventi: le nazionali di pallavolo maschile e femminile della Polizie Municipale d’Italia verso gli Europei, il ‘Triangolare del sorriso’, evento benefico con la nazionale parlamentari, del Vaticano e una sorta di ‘nazionale’ del territorio, e siamo riusciti a raccogliere 50mila euro donati al reparto infantile dell’ospedale di Verduno per comprare macchinari per l’autorespirazione».

Daniele Sobrero, Carlo Bo, sindaco di Alba e Leonardo Prunotto


‘Alba dei Campioni’, torneo benefico e testimonianza del valore dello sport e della possibilità di unirsi per scopi speciali: «L’idea è nata dopo aver avuto un incontro con Massimo Mauro e la loro associazione. Abbiamo subito incontrato l’entusiasmo delle società di Alba e non solo e sarà la prima di tante altre edizioni speriamo - sottolinea Sobrero -. L’incasso sarà devoluto completamente alla Fondazione Vialli e Mauro (costo del biglietto 5 Euro, ndr) e il 2 settembre si terrà anche il convegno contro il bullismo con la presenza di Vialli e Mauro, che saranno sempre qui nei tre giorni dell’evento, con altri ospiti e Fabio Caressa ospite e moderatore. Abbiamo inviato una comunicazione a tutte le società del Piemonte e non solo per avere pubblico e donazioni e, come da tradizione, il territorio ha risposto alla grande. Altro aspetto speciale è quello di aver coinvolto le 4 società di calcio di Alba a cui sono state abbinate le squadre partecipanti: Alba calcio col PSG, l’Albese col Milan, l’Area Calcio con l’Inter e la Stella Maris con il Napoli. Supporto che vedrà le realtà vivere al fianco di queste squadre, supportandole per ogni aspetto. Io arrivo dal calcio ma sono un uomo di sport, padrino di tutto lo sport albese, che con le sue 72 associazioni sportive in 40 discipline, rappresenta davvero un’eccellenza. Ho fatto per 28 anni il presidente di società, congedandomi istituendo la prima squadra ‘special’ di ragazzi autistici credendo sempre che non ci possa essere sport senza inclusione, valori e aspetti sociali».

Sobrero che prosegue: «Per Alba e lo sport ad Alba è stato un anno speciale e recentemente sono arrivati i successi delle nostre cheer-leader che hanno conquistato 8 primi posti agli italiani vedendo poi molte atlete anche sul podio di europei e mondiali, Gabriele Regina ha vinto il campionato europeo kickboxing e non solo. Basti pensare che abbiamo istituito gli ‘Alba Awards Sports’ ma i premiati erano talmente tanti da rendere gremitissima la sala della cerimonia. Conferma che lo sport e le associazioni vanno supportati, poi i risultati arrivano. E siamo già pronti ad ospitare a settembre ‘Corri sotto le torri’, a ottobre l’Eco Maratona del Tartufo e a vivere le stagioni nei vari campionati e discipline delle nostre realtà: dal volley e il basket in Serie B, nel calcio e in tutte le discipline. Personalmente dò e darò tutto me stesso e così l’amministrazione, per essere vicini alle nostre realtà. A me poi, piace assistere alle gare e ai vari appuntamenti, considerandomi una sorta di loro portafortuna. Alba città europea dello sport per la quale stiamo ripresentando la candidatura, per un territorio conosciuto nel mondo per nocciola, barbaresco, tartufo e barolo ma anche casa dello sport in tutte le sue manifestazioni, come ad ottobre quando ospiteremo la prima squadra di bocce paralimpica e speriamo di avere il piacere di ospitare Pancalli».


Una squadra che fa squadra per un evento speciale come il torneo ‘Alba dei Campioni’ di cui raffigura genesi e finalità Leonardo Prunotto, anima e cuore dell’iniziativa: «Un torneo e una manifestazione in cui crediamo fortemente che diventi appuntamento fisso, per portare ad Alba uno spettacolo sportivo di altissimo livello a scopo benefico e sociale. Evento speciale perchè coinvolge tutte e 4 le realtà calcistiche della città, che stanno collaborando in maniera eccezionale. L’associazione ‘Alba dei Campioni’ non a scopo di lucro, creata per organizzare manifestazioni sempre a scopo sociale e benefico sul territorio, della quale sono presidente pro tempore in sinergia con l’Ente Turismo, l’Ente Fiera e l’Associazione Commercianti. Evento sul campo a cui è abbinato, il 2 settembre, un convegno molto bello e interessante a cui teniamo molto. Si parlerà di valori dello sport contro bullismo, cyberbullismo e disaggio giovanile (presso il Teatro sociale di Alba, venerdì 2 settembre dalle 18 alle 20), con due relatrici come Daniela Cusan e Elusa Lioce, medici fondazioni bancaria banca d’Alba e CrCuneo che trattano quotidianamente queste tematiche e supportano iniziative in tal senso. Incontro moderato da Fabio Caressa alla presenza di Vialli e Mauro e il dott. Cristiano Eirale di Alba e direttore centro medico del Qatar. Il futuro? Il sogno sarebbe quello di veder crescere questo evento fino ad ospitare squadre di quattro nazionalità diverse e il meglio di quelle nazionali. Ci lavoreremo ma intanto l’appuntamento è per l’1, il 2 e 3 settembre!».



Alba dei Campioni e Fondazione Vialli e Mauro: come fare per poter donare

Dal 1 al 3 settembre, al ‘San Cassiano’ di Alba, torneo organizzato da Gianluca Vialli e Massimo Mauro con la Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport onlus in collaborazione con Alba dei Campioni, con il supporto di Alba Calcio e Albese Calcio e con il patrocinio di Città di Alba e Regione Piemonte. L’obiettivo è raccogliere fondi a favore della Ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica e promuovere i valori dello sport. Biglietto di ingresso 5 Euro (interamente devoluti) e cis arà anche la possibilità di fare donazioni, presso l’impianto sportivo o troverete le informazioni sulla pagina facebook di ‘Alba dei Campioni’. Oppure direttamente alla ‘Fondaziona Vialli e Mauro per la ricerca e lo sport onlus’ (www.fondazionevialliemauro.org).

BOLLETTINO POSTALE: Conto Corrente Postale: 57370983

BONIFICO BANCARIO: Banca Alpi Marittime – Credito Cooperativo di Carrù. Filiale di Torino, Via Santa Teresa 26 – 10121. IBAN: IT 09 A 08450 01000 000000115911. BIC: ICRAITRRCI0

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400