Cerca

Pinerolo giovanili, chi saranno le sorprese?

revellino
Anche a Pinerolo si è ai nastri di partenza, prime gare disputate e primissimi accenni di chi potrà dire la sua per arrivare al primo obiettivo stagionale, la qualificazione ai Regionali. A noi, però, piacciono particolarmente le scommesse, le favole sportive e dunque, per questa corsa alla qualificazione, proveremo a trovare le squadre che avranno qualcosa da dire come outsider, magari acciuffando il Regionale passando per uno spareggio da terzo posto. Partiamo da chi avrebbe potuto esserci, nel girone di Pinerolo, ma così non è stato: il None 2003 ha lasciato tutti gli addetti ai lavori con la bocca spalancata per l'avvio super in un girone difficilissimo, a Torino. Come il None, anche tutte le annate del Pancalieri Castagnole dovranno vedersela con avversari di alto rango in quel di Cuneo, mentre a Bruino e a Tetti Rivalta, l'opzione dei gironi di Torino è stata presa fortemente in considerazione in parecchie annate. Qualcuno tuttavia è rimasto e, annata per annata, sta facendosi valere confermando una stagione passata in risalto oppure ribaltando i favori dei pronostici:
  • Giovanissimi Fb; nei 2003 non è facile azzardare un pronostico, le squadre arrivano dagli Esordienti e, qui in modo maggiore rispetto che nelle altre categorie, le sorprese sono dietro l'angolo ma dai primi risultati, qualche asso nella manica è stato calato e si possono azzardare le prime scommesse: a partire dal Candiolo, che presenta solo questa annata nel Settore Giovanile di Pinerolo ma lo fa con innesti provenienti dalla "cantera" di squadre come il Chisola; segue il Cumiana, che a maggio 2016 ha chiuso sorprendendo tutti negli Esordienti e nei vari tornei, arrivando infine alle squadre più blasonate come il Pinerolo, il Tetti e l'Airaschese.
  • Giovanissimi; chi si aspettava una Piscinese Riva assetata di vendetta per la beffa dei Regionali (prima) e del titolo provinciale (poi) sfumati all'ultimo secondo, deve ricredersi, perlomeno in questo inizio di stagione. La squadra di Dragone sta ancora ingranando le prime marce, mentre davanti a lei ha trovato - complice un pessimo calendario - squadre molto più avanti di condizione fisica, atletica e mentale. Una di queste è senza dubbio il Carignano di Raffaele Serra. Rinforzatosi cospicuamente con ragazzi provenienti dall'Atletico Gabetto e dal Torino, ha subito rifilato 4 reti alla Piscinese e 13 allo sventurato San Secondo: risultato? 17 gol fatti e 0 subiti. Si attendono gli scontri contro gli squadroni di Pinerolo e della Valchisone per capire come si chiuderà questa prima fase.
  • Allievi Fb; qui non sembrano esserci dubbi sul decretare le favorite (Pinerolo e Giaveno Coazze) ma dai risultati del Provinciale dello scorso anno, si può prevedere una bella corsa per il terzo posto, magari strappando punti proprio alle due corazzate sopra citate o alle dirette concorrenti. A pari merito - dato dal fatto che metà squadra campione provinciale 2015/16 sia in una e metà nell'altra compagine - diamo la Rivese e il Villafranca, con quest'ultima che ha già strappato 3 punti nel turno infrasettimanale alla Vicus qualificata come terza lo scorso anno. Chiude il cerchio delle outsider il Cavour, con la squadra giallorossa che spera nel tanto acclamato salto di qualità, in una rosa invidiabile per qualità tecniche e fisiche.
  • Allievi; "last but not least" i 2000, dove il Pinerolo pigliatutto (e tutti) ha già lasciato intendere chi comandi e la Piscinese Riva non vede l'ora di mettere in mostra qualche altro nuovo talento proveniente dall'Accademia di None, ergo direttamente da molti altri campionati giovanili italiani. Qui sono da tenere d'occhio la sorpresa Garino (che ne ha rifilati 4 alla Vicus nell'infrasettimanale), il Pinasca e il Giaveno - queste ultime lottatrici per il provinciale la scorsa stagione.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400