Cerca

Coppa Prima Categoria

Garino-Moncalieri: l'ex Gianluca Comes sbarra la porta, Jarre lancia i padroni di casa

Oliveria Marques sbaglia il rigore del possibile pareggio per gli ospiti, poi il gruppo di Rizzo la chiude sul 2-0

Gianluca Comes, portiere del Garino

L'ex Comes sbarra la porta al Moncalieri parando un rigore

Il Garino di Claudio Rizzo si aggiudica la prima partita del girone battendo il Moncalieri di Michele Bonafede con il risultato finale di 2-0. Belle azioni corali e colpi singoli in grande stile hanno fatto breccia nella gara che è risultata emozionante, soprattutto nel secondo tempo. Moncalieri vicino al pareggio proprio in questa frazione di gara quando Gianluca Comes ha ipnotizzato Oliveira Marques parandogli un calcio di rigore. Di solito si dice che il "gol dell'ex" è il più scontato dei gol, in questo caso l'ex portiere del Moncalieri ha subito punito la sua vecchia società. Il portiere del Garino, infatti, è arrivato proprio in questa stagione dal Moncalieri e uno scherzo del destino ha voluto che Comes incontrasse la sua ex squadra all'esordio con la nuova maglia. Il portiere del Garino è stato l'uomo chiave di questo match, non solo per il rigore parato, ma anche per i due interventi successivi di cui uno su un proprio compagno. Sì, Comes ha dovuto parare un folle passaggio arretrato di Calafati che, per cercare di evitare la rimessa laterale, ha calciato una palla rimbalzante dalla fascia destra verso la propria porta con la sfera diretta verso il primo palo. Esteticamente è stato un bel salvataggio di Comes che si è tuffato provando a colpire con la testa, ma ha dovuto usare le mani per impedire al pallone di entrare. Da lì ne è scaturito un cartellino giallo e una punizione di seconda per i biancoblù nell'area piccola. La stella indiscussa è sempre Comes che viene colpito sulla gola dal violento tiro di Macario. La porta è rimasta inviolata, ma Comes ha dovuto lasciare il campo a causa della botta subita poichè non era più in grado di giocare, niente di allarmante per fortuna. Sicuramente una giornata da ricordare per Gianluca Comes .

Pronti, via. Dopo appena cinque minuti di gioco i padroni di casa si portano in vantaggio grazie alla rete da fuori area di Serrao che piazza la palla a fil di palo alla destra di Pavia. Un calcio d'angolo che ha visto una mischia in area di rigore da cui i difensori del Mocalieri non sono riusciti a scacciare il pallone finito all'altezza della mezzaluna sui piedi del numero 8 del Garino. Le due squadre successivamente si sono studiate e ne è derivato un ritmo blando con qualche tentativo da fuori. Da evidenziare c'è l'errore in uscita di Ribechini che perde palla al 27' all'altezza della metà campo favorendo il contropiede di Battaglia che, però, calcia subito provando a sorprendere Comes sprecando una potenziale occasione. Occasione clamorosa al 41' per il Garino quando Serrao serve una gran palla filtrante per Palumbo che anticipa Pavia in uscita passando in mezzo a Caracciolo che tira debolmente permettendo il salvataggio sulla linea di Sollazzo che aveva occupato la porta con i compagni. Sulla respinta arriva per primo Musso che calcia forte sul primo, ma Pavia recupera in tempo la posizione e para. Bella la rovesciata al 30' di Oliveira Marques, fuori di poco.

Gol sbagliato, gol subito. La seconda frazione di gara è stata ricca di emozioni a partire dal rigore parato da Comes al 17' su Oliveira Marques. Proprio l'attaccante biancoblù in maglia 9 si era procurato il tiro dagli undici metri, anticipando Lala che non è riuscito a fermarsi in tempo e ha scalciato l'avversario. Neanche cinque minuti e arriva il raddoppio del Garino al 22' grazie alla rete di Jarre. Una bellissima azione corale di Calafati e Caracciolo che si sono resi protagonisti in una serie di scambi sulla zona destra del campo permettendo di saltare più uomini con dei semplici passaggi. Dopodichè Caracciolo dalla fascia destra esegue un cross rasoterra verso il centro dell'area su cui Jarre arriva in scivolata segnando il 2-0. Successivamente entrambi i portieri hanno avuto ancora modo di rendersi protagonisti con diverse parate. Anche Pelissero, entrato dalla panchina al 42' al posto di Comes, ha parato il tiro su colpo di testa al 47' di Ferrari da cui ne è scaturita una mischia che ha avvicinato i Moncalieri al gol, ma Calafati si è fatto perdonare il retropassaggio precedente con un bel salvataggio sulla linea. Il Garino ha meritato di vincere, ma il risultato è un po' largo poichè gli ospiti avrebbero meritato certamente il gol.

IL TABELLINO

GARINO-MONCALIERI CALCIO 2-0

RETI: 5' Serrao (G), 22' st Jarre[01] (G).

GARINO (4-3-3): Comes 7.5 (42' st Pellissero sv), Musso 6.5, Lala 6.5, Ruggiaschi 6.5, Ribechini 6 (37' st Multari A.), Valenti 6.5, Mouslih 6 (19' st Calafati 7), Serrao 6.5 (29' st Caggiano 6.5), Caracciolo 6, Jarre 7 (31' st Patruno 6), Palumbo 6.5. A disp. Dughera, Molino, Cimmarusti, Galati. All. Rizzo 7.

MONCALIERI CALCIO (4-3-3): Pavia 6.5, Caporilli 6.5, Di Biase 6.5 (14' st Garoffolo 6), Sollazzo 6, Rosano 6, Macario 6.5, Battaglia M. 6, Lobascio 6, Oliveira Marquez 5.5 (26' st Ferrari 6.5), Di Giovanni A. 5.5 (8' st Di Nobile 6), Messina 6 (27' st Giordano 6). A disp. Liut, Mosagna, Piersanti, Bosso. All. Bonafede 6.5. Dir. Di Biase.

ARBITRO: Mastrazzo di Collegno  6.5.

AMMONITI: 29' Serrao (G), 40' Mouslih (G), 29' st Comes (G), 43' st Rosano (M).

LE PAGELLE

GARINO
Comes 7.5 Uomo chiave della partita, rigore parato e salvataggi miracolosi contro la propria ex all'esordio. (42' st Pellissero sv)
Musso 6.5 Attento sulla sua corsia, tenta il gol senza successo.
Lala 6.5 Causa il calcio di rigore, unico errore di una buona partita per un 2001.
Ruggiaschi 6.5 Inizia bene il primo tempo, poi si perde più avanti.
Ribechini 6 Una brutta uscita con la palla rischia di causare un contropiede pericoloso per gli avversari. (37' st Multari sv)
A. Valenti 6.5 Buona partita difensiva, cerca di limitare al meglio gli attaccanti avversari.
Mouslih 6 Partita di interdizione, tanti contrasti in mezzo al campo.
19' st Calafati 7 Grande ingresso dalla panchina, tenta il tiro da fuori ed è protagonista nell'azione corale del gol; salva un gol sulla linea e rischia di farsi autogol.
Serrao 6.5 Ottima conclusione per il gol del vantaggio, bei filtranti per i compagni.
29' st Caggiano 6.5 Bellissima conclusione tentata al 35' st da fuori area sotto la traversa.
Caracciolo 6 Autore dell'assist del secondo gol, ma l'errore nel primo tempo è grave per un attaccante.
Jarre 7 Il gol è la ciliegina sulla torta, bella prestazione.
31' st Patruno 6 Aiuta i compagni negli ultimi minuti.
Palumbo 6.5 Cerca spesso il gol, una spina nel fianco dei difensori avversari.
All. Rizzo 7 Ottima prima di uscita della sua squadra.

MONCALIERI
Pavia 6.5 Esegue diverse parate importanti, una bellissima al 35' st su Caggiano sotto la traversa.
Caporilli 6.5 Taglia spesso verso il centro del campo appena ha il pallone, buon approccio offensivo.
Di Biase 6.5 Anche lui gioca una buona partita sulla fascia opposta.
14' st Garoffolo 6 Buona corsa, si fa fregare in occasione del 2-0.
Sollazzo 6 Salva sulla linea il tiro al 41' di Caracciolo.
Rosano 6 Alterna buone chiusure a qualche errore grossolano.
Macario 6.5 Buona padronanza della posizione e del pallone, bei passaggi e regia, sfiora il gol nel secondo tempo.
Battaglia M. 6 Esegue dei bei passaggi filtranti per gli attaccanti, troppo frettoloso in alcune situazioni.
Lobascio 6 Prestazione di sostanza in mezzo al campo, qualche errore tecnico.
Oliveira Marquez 5.5 Tenta una bella rovesciata nel primo tempo, pesa l'errore dal dischetto; ben contenuto dai difensori.
26' st Ferrari 6.5 La sua stazza mette in difficoltà gli avversari, prova ad accorciare le distanze nel recupero.
Di Giovanni A. 5.5 Ben contenuto dai difensori avversari.
8' st Di Nobile 6 Si lamenta un po' troppo, ma è propositivo in fase offensiva, si butta spesso senza palla.
Messina 6 Non riesce a incidere come vorrebbe.
27' st Giordano  6 Buon ingresso in campo, non riesce a far sbloccare il match
All. Bonafede 6.5 Qualche errore e qualche difficoltà negli ultimi metri, i suoi meritavano il gol.

LE INTERVISTE

Il Moncalieri ha mostrato le difficoltà del grande cambiamento che c'è stato in squadra. Ne deriva un po' di confusione in alcuni frangenti e l'incapacità di prendere la decisione giusta. Nonostante queste tematiche su cui lavorerà il tecnico Michele Bonafede, la squadra ha mostrato spirito e ha creato diverse occasioni che hanno messo in difficoltà il Garino. Il potenziale per fare bene c'è. Bonafede: «Non è facile assemblare tanti nuovi giocatori, dobbiamo lavorare. Credo che manchi qualche elemento di esperienza in questa rosa, soprattutto nel reparto arretrato. Davanti abbiamo poche idee chiare. Bisogna trovare i meccanismi e la lettura della partita. Abbiamo avuto le nostre occasioni, credo che il risultato sia eccessivo».

A differenza del Moncalieri, il Garino di Claudio Rizzo ha mostrato di avere le idee più chiare, soprattutto, in fase offensiva. Manca, come è giusto che sia, un po' di condizione e fisica e la tensione mentale che in questa partita è venuta meno in alcuni momenti. Rizzo: «Si vede che è una gara di inizio stagione, non siamo ancora in condizione. Qualche nuovo innesto si deve ancora integrare, ma il risultato è positivo. Dobbiamo crescere mentalmente e fisicamente, dovremo fare il nostro percorso».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400