Cerca

Prima Categoria

Le sette sorelle verso la Promozione: cronaca di un playoff infrasettimanale incredibile

Ecco i verdetti del secondo turno: tre clamorose vittorie in trasferta, tra le mura amiche vince soltanto una squadra nel derby

Le sette sorelle verso la Promozione: cronaca di un playoff infrasettimanale incredibile

La lunga trasferta a Gassino ha portato bene: il Colleretto mette in saccoccia la seconda vittoria in trasferta di questi playoff e si prepara al terzo turno da pericolosissimo outsider

Una nottata che in molti non dimenticheranno. Nella serata di ieri (mercoledì 15 Giugno) si è infatti disputato il secondo turno della prima fase dei playoff di Prima Categoria, non sicuramente esenti da sorprese.

GIRONE A

MOMO-VIRTUS VILLADOSSOLA 2-2 (dts)
RETI: 30' Grieco (M), 38' st Primatesta (V), 15' pts Bianco (M), 5' sts Alex Moggio (V).


Una delle gare più al cardiopalma dei playoff, ed in generale di tutta la stagione, quella che vedeva protagonisti il Momo e la Virtus Villadossola. I padroni di casa sono passati in vantaggio con Grieco a ridosso della mezz’ora del primo tempo, per poi tenere botta per più di un’ora, fino a quando Primatesta non ha portato tutto ai supplementari a pochi minuti dal 90’. All’ultimo respiro del primo tempo supplementare Bianco ha riportato avanti il Momo, che si è fatto però di nuovo riprendere dalla rete di Alex Moggio all’inizio del secondo supplementare. La qualificazione si è poi però decisa negli ultimissimi minuti, quando Primatesta si è fatto parare un rigore da Rampinelli. Il 2-2 premia ovviamente il Momo, in virtù del miglior piazzamento in classifica in campionato.

GIRONE C

GASSINO SR-COLLERETTO 0-1
RETE: 38’ st Sterrantino (C).

Il Colleretto ci ha preso gusto. Presentatosi ai nastri di partenza dei playoff con il quarto posto in campionato (dietro dunque sia al Montanaro che al Gassino) il gruppo di Massimo Maggio ha sorpreso tutti. A distanza di pochi giorni dalla vittoria per 1-0 sul campo del Montanaro (rete di Zenerino), i gialloblù si sono ripetuti al Valentino Bertolini di Gassino, sovvertendo nuovamente il pronostico grazie alla rete nei minuti finali del match dell’intramontabile bomber Francesco Sterrantino. L’attaccante classe ‘88, subentrato dalla panchina, ha deciso la gara e la qualificazione con un gol che permette al Colleretto di continuare a coltivare il sogno Promozione. Grande delusione per il Gassino, che chiude malamente una stagione iniziata con obiettivi ben diversi.

GIRONE D

PSG-BEPPE VIOLA 0-0

I collinari guidati da Maurizio Calamita sono riusciti a rispettare i pronostici, sono riusciti con il minimo indispensabile ad avanzare e conquistare il pass per il quadrangolare. Di certo non ci si prospettava uno 0-0 tra le due compagini, soprattutto considerando che il PSG ha chiuso il proprio campionato con il miglior attacco frutto di settantasei reti, però ai verdeblù bastava un pareggio nei centoventi minuti, forte del secondo posto in campionato con un punto di vantaggio proprio sul Beppe Viola. Un vero e proprio "corto muso", che lascia con l'amaro in bocca la formazione di Gianfranco Marangon, la quale dopo il successo all'ultimo istante con lo Spazio Talent sognava di ripetersi. A Chieri ha funzionato affidarsi sui giovani, i quali hanno dimostrato che l'esperienza non può essere preferita alla qualità, e ora la concentrazione è sulla Promozione, un obiettivo dopo la stagione da favola. 

GIRONE E

PEROSA-VILLASTELLONE 1-3

RETI: 7' rig. Petullo (V); 27' Fiorletta (P); 39' Carpignano (V); 13 st Miello (V).

Il Villastellone ha fatto l'impresa e in soli tre giorni ha superato Garino e Perosa arrivando all'ultimo atto della corsa Promozione. La corazzata guidata da Giulio Zanotti è stata più forte della classifica, per la quale partiva come terza forza, ed è stata più forte dei due impegni in trasferta riuscendo, anche con un sostegno di un pubblico sempre presente, a superare ambo gli ostacoli. Traguardo raggiunto soprattutto grazie alla vittoria con la formazione di Vinovo, in uno spettacolare 3-4 dopo i tempi supplementari. Sotto di due reti dopo appena dieci minuti non si sono fatti abbattere e con la tripletta di Alex Petullo hanno rimesso in piedi la gara; però a regalare la gara con il Perosa è stato Daniele Angeloni il quale ha regalato un sogno. Dopo la vittoria, di voglia, di carattere e qualità sono arrivati nelle valli con una fiducia e una carica alle stelle, il ché ha permesso di dimenticare le fatiche dei tre giorni precedenti e superare il Perosa con merito, riuscendo anche a vendicarsi delle due sconfitte in campionato subite dai giallorossoblù.

GIRONE F

ATLETICO RACCONIGI-SANT’ALBANO 0-2
RETI: 40’ st Viale, 48’ st Vacchetta.

Un’altra delle sorprese più eclatanti dei playoff. Oltre al posizionamento in campionato, che avrebbe permesso all’Atletico di passare il turno anche con un pareggio, in virtù del secondo posto conquistato in nella stagione regolare, il passaggio del turno del Sant’Albano stupisce soprattutto per i precedenti disputati in questa stagione tra le due squadre. Nelle due sfide giocate in campionato infatti l’Atletico aveva colto due vittorie (1-0 all’andata ed addirittura 4-0 al ritorno) senza per altro subire reti. Gli arancioneri hanno però fatto tesoro delle precedenti sconfitte ed hanno saputo attivare tutte le contromisure del caso, giocando una gara solidissima dietro per poi affondare il colpo negli ultimi minuti grazie alle reti di Viale e Vacchetta.

GIRONE G

DON BOSCO ASTI-SPARTAK SAN DAMIANO 2-1
RETI: 24’ Ghione (D), 26’ st rig. Porta (S), 10’ 1ts Stella (D).

Uno dei gironi in cui il pronostico è stato rispettato. Non tanto per la posizione in campionato, dove il Don Bosco secondo e lo Spartak terzo si distanziavano di un solo punto (con il Felizzano che ha conquistato la Promozione sempre per un risicato punticino), quanto per quello che si era visto nei due scontri in regular season. Il Don Bosco infatti si era imposto in entrambe le sfide giocate in stagione, e non ha voluto fare di meno nei playoff. Tantissima fatica però per i gialloblù, che hanno avuto bisogno dei supplementari per avere la meglio su uno Spartak mai domo, che nella ripresa, con il rigore di Porta, aveva rimesso tutto in parità dopo il vantaggio iniziale di Ghione. A segnare il gol qualificazione c’ha pensato Stella, che al 10’ del primo tempo supplementare ha siglato la rete che ha tagliato definitivamente le gambe allo Spartak e che ha permesso ai suoi tifosi di esplodere di gioia.

PROGRAMMA TERZO TURNO PLAYOFF

SVOLGIMENTO QUADRANGOLARE

1^ giornata, domenica 19 giugno
Momo-Junior Pontestura
Colleretto-PSG

2^ giornata, mercoledì 22 giugno
PSG-Momo
Junior Pontestura-Colleretto

3^ giornata (campo neutro), domenica 26 giugno
PSG-Junior Pontestura
Momo-Colleretto

SVOLGIMENTO TRIANGOLARE

1^ giornata, domenica 19 giugno
Villastellone-Sant'Albano
RIPOSA: Don Bosco Asti

2^ giornata, mercoledì 22 giugno
In caso di vittoria primo incontro Villastellone:
Sant'Albano-Don Bosco Asti (campo prima nominata)
Riposa: Villastellone
In caso di pareggio o vittoria primo incontro Sant'Albano:
Don Bosco Asti-Villastellone (campo prima nominata)
Riposa: Sant'Albano

3^ giornata, domenica 26 giugno
In caso di vittoria primo incontro Villastellone:
Don Bosco Asti-Villastellone (campo prima nominata)
Riposa: Sant'Albano
In caso di pareggio o vittoria primo incontro Sant'Albano:
Sant'Albano-Don Bosco Asti (campo prima nominata)
Riposa: Villastellone

Per le classifiche verranno conteggiati, in ordine: punti fatti, scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, reti segnate negli scontri diretti, differenza reti totale, reti segnate totali.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400