Cerca

Prima Categoria

90' per entrare nella leggenda: un mercoledì da "notte prima dell'esame"

Seconda partita dei playoff che riapre i giochi: in un girone decide un maturando, nell'altro l'ultimo atto sarà infuocato

PRIMA CATEGORIA PLAYOFF COLLERETTO

Prima Categoria Playoff: il Colleretto riapre i giochi battendo in trasferta lo Junior Pontestura: per i canavesani sarà decisiva la sfida contro il Momo

Abbiamo imparato una cosa dai play-off di Prima Categoria: lo spettacolo è assicurato. Con la resa dei conti che si avvicina e la stanchezza che si fa sentire per una stagione fin qui lunghissima le squadre si danno battaglia e si delineano le protagoniste, nonché favorite alla conquista dei tre posti per la Promozione 2022/23

Ricordiamo che festeggeranno il passaggio di categoria le prime due classificate del quadrangolare (che coinvolge le formazioni dei gironi A, B, C e D) e la prima classificata del triangolare (che coinvolge le formazioni dei gironi E, F e G). In caso di arrivo a pari punti si valuteranno, in ordine, scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, reti segnate negli scontri diretti, differenza reti totale, reti segnate totali.

Trovi i tabellini completi del terzo turno playoff sull'app di Sprint e Sport. Corri a scaricarla!


QUADRANGOLARE

JUNIOR PONTESTURA-COLLERETTO 1-2
RETI: 29’ Sterrantino (C), 47’ Barbiero (C), 29’ st Beltrame (J).

Il Colleretto dimostra di aver assorbito il brutto colpo subito nella prima gara del quadrangolare, in cui i gialloblù avevano perso a recupero inoltrato contro il Psg a causa della rete di D’Errico. Il gruppo di Massimo Maggio si è rimesso subito in carreggiata, conscio che non si poteva più sbagliare, nonostante l’impegno contro la Junior Pontestura fosse nuovamente molto proibitivo. L’1-2 finale con cui il Colleretto si porta via i tre punti rischia di essere pesantissimo in ottica qualificazione, ed assume ancora più valore se si considera che i ragazzi di Alessandro Bellingeri non avevano mai perso tra le mura amiche. La gara ha preso una piega favorevole al Colleretto già alla mezz’ora del primo tempo, quando a sbloccarla ci ha pensato il solito Sterrantino (al suo 16o gol stagionale). Nel finale del primo parziale la partita si è poi traformata in un incubo per i padroni di casa, colpiti prima dall’espulsione di Abou Idriss, poi dalla rete in pieno recupero di Barbiero. A nulla è valso il tentativo di rimonta della Junior, che nonostante il gol della speranza di Beltrame nella ripresa non è riuscita a firmare l’impresa. Ora per i Bellingeri Boys si fa dura, dato che l’ultima giornata dovranno vedersela con un famelico Psg; il Colleretto invece avrà una ghiotta chance con il Momo, per acciuffare in extremis quella Promozione che fino a poco tempo fa sembrava svanita.

PSG-MOMO 3-1
RETI (1-0, 1-1, 3-1): 12’ st Manieri (P), 24’ st Bouzida (M), 42’ st Altina (P), 49’ st Altina (P).

Il PSG dopo un'inizio da sogno contro il Colleretto, in cui i ragazzi di Maurizio Calamita sono riusciti nell'impresa di vincere per 0-1 in inferiorità numerica dal 20' del primo tempo, hanno ribadito la loro voglia di Promozione, con una vittoria last minute che fa volare i ragazzi verdeblù a punteggio pieno in testa alla classifica e, seppur non sia ancora automatico, uno dei due slot per fare il salto di categoria sembra al sicuro. Contro il Momo è stata tutt'altro che una serata facile, tanto che si è aperta con un rigore parato da Rampinelli a Grieco dopo appena quindici minuti. Il PSG però ha trovato nella ripresa la sua dimensione grazie all'espulsione di Ganci per doppia ammonizione seguita dal vantaggio di Manieri al 12'. Il Momo in cerca di riscatto dopo la sconfitta al fotofinish con il Pontestura di cuore e orgoglio ha trovato il pareggio, poi vanificato dalla doppietta del subentrato Samuele Altina, il classe 2004 ha deciso di prendersi la scena con due perle dalla distanza. Ora per la formazione collinare il match point si chiama Junior Pontestura, fermo a tre punti in classifica; i novaresi invece, per sognare l'impresa, dovranno superare l'ostacolo Colleretto, una vera mission Impossible. 

LA CLASSIFICA

SQUADRA PUNTI VINTE PAREGGIATE PERSE GOL FATTI GOL SUBITI
PSG 6 2 0 0 4 1
COLLERETTO 3 1 0 1 2 2
JUNIOR PONTESTURA 3 1 0 1 4 4
MOMO 0 0 0 2 3 6

TRIANGOLARE

SANT’ALBANO-DON BOSCO ASTI 3-1
RETI: 28’ Viale (S), 43’ e 10’ st Brino (S), 19’ st rig. Busato (D).

Il Sant’Albano, nonostante la pesante sconfitta di Villastellone subita nei minuti finali, riesce a ridarsi qualche speranza in ottica Promozione, battendo in casa il Don Bosco Asti per 3-1. Nonostante le assenze per squalifica di Olivero e Morre (espulsi a recupero inoltrato a Villastellone), gli arancioneri non si sono persi d’animo, giocando un primo tempo di livello assoluto. Il protagonista indiscusso è stato sicuramente Manuele Brino: l’attaccante classe 1989 ha prima servito l’assist per la rete di Viale che ha sbloccato la gara, per poi mettersi in proprio segnando il gol del 2-0 a pochi minuti dalla fine del primo tempo su assist di Morra. Non pago, l’estroso esterno arancionero si è poi definitivamente preso la scena ad inizio ripresa, trovando il gol del 3-0 e la propria doppietta personale. Il terzo gol subito ha tagliato definitivamente le gambe al Don Bosco, che ha provato a riaprirla con il rigore trasformato da Busato, ma senza trovare poi altri modi per bucare nuovamente Milanesio. La qualificazione rimane così ancora in bilico per tutte le squadre coinvolte nel triangolare, ma il match point è saldamente nelle mani del Villastellone: basterà infatti un pareggio al gruppo di Giulio Zanotti, nell’ultima gara con il Don Bosco, per festeggiare una Promozione che saprebbe di impresa storica.

LA CLASSIFICA

SQUADRA GIOCATE PUNTI VINTE PAREGGIATE PERSE GOL FATTI GOL SUBITI
VILLASTELLONE 1 3 1 0 0 2 1
SANT'ALBANO 2 3 1 0 1 4 3
DON BOSCO ASTI 1 0 0 0 1 1 3

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400