Cerca

Mercato Prima Categoria

SprintMercato: Tanti nuovi volti per la neopromossa; orange pronti al riscatto

Il Fiano Plus presenta i nuovi acquisti; i lanzesi ripartono da un volto conosciuto per riscattare una stagione a dir poco opaca

Samuel Chiadò Cutin ('00)

Samuel Chiadò Cutin ('00), nuovo rinforzo in attacco per il Fiano Plus di Matteo Balla

In una settimana di esclusioni eccellenti e ripescaggi a sorpresa, c’è chi invece ha le idee molto chiare sulla prossima stagione. Due realtà diverse, ma che ragionevolmente potrebbero finire a giocarsi le proprie carte in zone non troppo distanti della classifica nella prossima stagione. Le due squadre in questione sono Vdl Fiano Plus e Mathi Lanzese. La prima è la classica neopromossa che vorrà stupire e mettere i bastoni tra le ruote a compagini magari più quotate, mentre la seconda deve riscattare una stagione a dir poco travagliata, in cui gli orange hanno evitato la retrocessione in Seconda Categoria per il rotto della cuffia.

FIANO EXPRESS

FIANO

Il Fiano Plus, anzi da quest’anno Vdl Fiano Plus, avendo vinto il campionato di Seconda Categoria, sapeva già da tempo quale sarebbe stato il proprio destino, e ha potuto dunque muoversi in anticipo tra conferme e mercato. Perchè Vdl? Perchè i rossoblù hanno da poco riunito sotto un’unica bandiera il Fiano al Val D’Lans, completando un progetto nato qualche anno fa che prevedeva appunto come termine ultimo la fusione delle due realtà. Il primo passo della “nuova” società e del Dg Valerio Miccoli stato annunciare Matteo Balla come nuovo allenatore. L’ex, tra le altre, di Lascaris, Lucento e Valdruento è stato accolto con grande entusiasmo dalla dirigenza e dai giocatori. Sistemata la panchina, nella serata di venerdì 22 Luglio è stata invece presentata la prima squadra, il cui gruppo è stato riconfermato praticamente in toto per la prossima stagione. A parte le cessioni di Tarallo e Valente ed i ritiri di Catania e Dimitri infattic il resto della rosa si presenterà ai nastri di partenza carica e determinata, forte dell’entusiasmo ancora palpabile dopo la cavalcata in Seconda di quest’anno. Naturalmente Miccoli non si è limitato a confermare l’ossatura della squadra, intervenendo in maniera decisa e convincente sul mercato. Con il San Maurizio in odore di rivoluzione totale, il Dg rossoblù è andato a pescare dalla società canavese ben tre elementi. I primi due alzano notevolmente il valore di quella che sarà la difesa a disposizione del tecnico Balla: trattasi infatti di Gaetano Alestra, veterano classe 1982 che negli ultimi anni è stato capitano e leader del San Maurizio, e di Mario Grimaldi, classe 1995 ex Caselle e Sanmauro. Linfa completamente nuova dunque nel reparto difensivo, a cui si va ad aggiungere anche Nunzio Sanarica, terzino sinistro classe 1997 proveniente dall’Ardor San Francesco. Il terzo acquisto proveniente dai biancoblù riguarda invece il reparto offensivo: alla corte di Balla è infatti arrivato Eros Zizzo (‘96). Ma per l’attacco non è finita qui, dato che dall’Ardor è stato annunciato l’ultimo botto di mercato, che potrebbe fare la differenza nello scacchiere di Balla: stiamo parlando di Samuel Chiadò Cutin, punta classe 2000 ex Volpiano. Insomma, i rossoblù hanno tutte le carte in regola per mettere i bastoni tra le ruote a tanti e per cercare di conquistare una salvezza senza troppe sofferenze.

Fiano

RISCATTO MATHI

Demana

Basta patemi, basta sofferenze. Questo il mantra che in casa Mathi Lanzese sperano entri nella testa dei giocatori, dopo la tribolata, a dir poco, stagione appena conclusa. Gli aranciorossi hanno infatti conquistato la salvezza solamente all'ultima giornata, dopo una seconda parte di stagione da brivido. Motivo per cui il presidente Nello Franco ha deciso di affidarsi ad un volto conosciuto per la panchina, ovvero quel Giovanni Demana che, fino a due anni fa, faceva il dirigente proprio alla Mathi. L'esperienza dietro la scrivania, durata due anni, è stata però solo una parentesi per Demana, che per anni ha allenato la Bassa Val Susa, e tornerà così, dopo un anno fuori dal mondo calcio, ad allenare. «Sono sempre stato legato alla Mathi - commenta il nuovo tecnico lanzese - Anche l'anno scorso, pur seguendo poco per motivi familiari, ho mantenuto vivi i contatti con il presidente Franco, che conosco molto bene». Oltre al presidente, Demana conosce bene anche il gruppo che fa parte della prima squadra, riconfermato in gran parte anche per la stagione 2022/2023. Da Visconti a Rotolo, da Rocchietti a Ossola, da Mascolo a Guglielmetti, da Colombatto a Baldo, fino ad arrivare ai fratelli Casassa e Franco, continueranno tutti a vestire aranciorosso. Gli unici tasselli venuti a mancare sono Giorgio Zampano, che ha appeso i guantoni al chiodo, Mario Tchamato, approdato al Gassino, e Andrea Comentale, andato al Corio. «È veramente un mistero per me che la squadra quest'anno abbia rischiato di retrocedere - dichiara Demana - Personalmente ritengo questo gruppo almeno da metà classifica, per non dire oltre. In più abbiamo aggiunto un paio di elementi che ci potranno sicuramente dare una mano». I nuovi innesti di cui parla Demana sono l'attaccante Carlo Riggio ('02), proveniente dal Valmalone, Emanuele Baldo, centrocampista 2005 che torna dopo l'esperienza alla Nuova Lanzese, e Marco Magnetti, centrocampista che giocava a calcio a cinque. Sfumato il ritorno di Andrea Panero, rimasto all'Atletico Robassomero, la Mathi è ora alla ricerca di un centrale difensivo e di un paio di pedine in attacco, per puntellare ulteriormente una rosa che vuole decisamente riscattare una stagione molto opaca.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400