Cerca

Dilettanti

Ripescaggi e TotoGironi Prima: come cambiano le categorie sotto l'Eccellenza

L'esclusione del Rivoli ha scatenato l'effetto domino: Prima e Seconda Categoria potrebbero essere stravolte di conseguenza

PRIMA CATEGORIA PIEMONTE 2022 2023

PRIMA CATEGORIA PIEMONTE 2022 2023: La Mappanese sicura dell'inserimento nel girone C

QUESTO CONTENUTO LO TROVI SUL GIORNALE IN EDICOLA IL 25 LUGLIO A PAGINA 25

È cambiato tutto in quella sera di venerdì 22 luglio. Non è l’inizio di un romanzo giallo, ma il preludio alla stagione 2022/2023 dei Dilettanti, che è partito con un terremoto fragoroso: il Rivoli è stato escluso dall’Eccellenza. Il piatto clou del weekend appena passato lo mettiamo momentaneamente da parte (tutta la vicenda approfondita a pagina 26 del giornale in edicola da lunedì 25 luglio) e dedichiamoci a chi passerà di categoria attraverso i ripescaggi.

ECCELLENZA

Lo sapevamo noi e lo sapevano tutti da tempo, il Città di Cossato disputerà l’Eccellenza per la prima volta dalla rifondazione della società cossatese. Un traguardo storico a cui i gialloblù si erano già preparati, a partire dall’ufficialità di un allenatore di livello come Maurizio Braghin e con acquisti mirati per prepararsi alla massima categoria regionale. Completamente inaspettata la promozione per la Cheraschese, che alla fine la domanda di ripescaggio l’ha presentata e con il terremoto Rivoli i Lupi, in virtù del secondo posto in graduatoria, hanno riagguantato l’Eccellenza tre anni dopo. Beffato il Lascaris, che invece resterà in Promozione.

PROMOZIONE

Quattro società ripescate, figlie dei tre posti vacanti già noti e del quarto lasciato dalla Cheraschese. Salgono dalla Promozione Colleretto, Atletico Racconigi, Gassino e Beppe Viola: per i canavesani, gli unici tra le formazioni eliminate al terzo turno playoff a fare domanda di ripescaggio, l’esito era abbastanza scontato, mentre per Gassino e Racconigi il piazzamento al secondo posto rispettivamente nei gruppi C ed F ha giovato ai fini della classifica di ripescaggio. Completa il Beppe Viola, la società che in assoluto ha più esultato da questi ripescaggi: prima squadra che sale in Promozione e tre Under che vanno ai Regionali, un grande orgoglio per Mimmo Arcella dal ritorno alla storica denominazione.

PRIMA CATEGORIA

Tante prime volte e tanti grandi ritorni. Servivano sei slot per la Prima e tra tutti fa effetto la promozione dell’Olimpica Grugliasco: sodalizio iscritto in FIGC da pochi anni, la società di Giuseppe Capuano ha scalato due categorie dopo la promozione in Seconda nella stagione 2018/2019 e sarà per loro l’esordio assoluto in Prima. Ritornano in categoria Real Orione (manca dalla stagione 2016/17), Olympic Collegno (manca dal 2017/18), Nuova Astigiana (nel 2016/17 erano in Promozione), Vigone (ultima presenza nel 2018/19) e Agliè Valle Sacra (manca dalla stagione 2016/17), mentre rimangono tagliate fuori Autovip San Mauro (ex Castiglione) e Beiborg, in virtù della mancata qualificazione ai playoff da parte di entrambi i sodalizi.

TOTOGIRONI PRIMA CATEGORIA

Un vero rebus, ma di quelli complicati da risolvere. Sciolti i dubbi (pochi) di Eccellenza e di Promozione con il definitivo quadro delle ripescate dalla massima categoria regionale fino alla Prima Categoria possono partire gli effettivi calcoli sui gironi di Prima. Ci avevamo già provato nelle scorse settimane e anche se il Comitato Regionale ci ha fornito un bell’assist filtrante noi di dubbi ne abbiamo ancora parecchi.

Il gruppo A non subisce variazioni, con l’unico dubbio tra l’inserimento di Pernatese e Sizzano (favoriti i primi), mentre iniziano le grandi manovre già nel B: l’Ivrea Banchette rischia di essere spostata, essendo la canavesana più a nord tra tutte. Insieme a loro sicuro l’inserimento dell’Agliè, ripescata dalla Seconda Categoria. Nel C l’esodo di massa verso la Promozione (addio a Colleretto e Gassino) porta a una serie di valutazioni: bisogna pescare da Torino città per completare il gruppo. Barcanova forte candidata, le altre due potrebbero essere, per comodità con la zona ciriacese/valle di Lanzo, le vicine di casa Torinese e Real Orione. Nel girone D si crea spazio: si inserisce l’Olympic Collegno ripescata, probabile il ritorno del Barracuda, mentre va valutata la situazione Caselette, che potrebbe essere spostata nel C al posto di Real Orione e Torinese. Nel gruppo E, di storico appannaggio delle pinerolesi, mancherebbe un solo buco che probabilmente può essere riempito dalla ripescata Olimpica Grugliasco, oltre che dal Vigone. Sale l’Atletico Racconigi in Promozione e si libera un posto nel gruppo G, che potrebbe essere riempito dal Costigliole, la più vicina geograficamente ad Alba: al suo posto, nel gruppo G, ci va la Nuova Astigiana, fresca di ripescaggio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400