Cerca

Primavera 3

Feralpisalò, che partenza spumeggiante per la squadra di Bertoni: seconda vittoria di fila e ancora duello infinito con l'Albinoleffe

Secondo turno di campionato, ancora un'altra vittoria contro la Pro Vercelli a dimostrazione di quanto siano in forma i Leoni del Garda

Feralpisalò Primavera 3

Feralpisalò Primavera 3: gi undici di partenza di Mauro Bertoni prima del vincente appuntamento contro il Pro Vercelli giocato nel weekend

Ci risiamo, la Feralpisalò ha bruciato come al solito il semaforo in questo avvio di stagione. Due vittorie su due e già vetta della classifica in coabitazione con l’arcirivale bergamasca, l’Albinoleffe, la quale sta anch’essa veleggiando di pari passo con i gardesani. E come da qualche anno a questa parte sta per ripresentarsi la sfida infinita, quella sfida che ci accompagnerà probabilmente per tutto il corso della stagione regolare, un testa a testa degno dei duelli come quelli fra Luis Hamilton e Max Vertappen. Ancora presto per parlare di classifica? Può darsi, ma in un campionato di 9 squadre troppo presto è una parola grossa. Bertoni sapeva e sa di non poter sbagliare niente e pertanto sta facendo tutto giusto, non lasciando nulla al caso. Non era facile vincere al debutto contro il Padova, altra rivale per il titolo, e in casa non ha steccato con un convincente 4-2. Un risultato eloquente per il numero di reti segnate che come al solito tradisce la filosofia calcistica del tecnico. Poi i leoni si sono ripetuti anche nel weekend, a domicilio, passando a Vercelli grazie a due reti nella ripresa messe a segno da Giacomo Zani e Mattia Guarneri.

Avanti. Adesso sabato i gardesani affronteranno il Lecco, un avversario ancorato ad un punto in graduatoria ma reduce dal riposo: una sosta che potrebbe aver giocato ai lecchesi, ancora alla caccia della prima vittoria di stagione. Ma quest’ultimi non avranno di certo vita facile, come si è visto d’altro canto a Vercelli. La Feralpi, infatti, a fronte di un primo tempo giocato col diesel nel serbatoio, nel secondo tempo ha attaccato il DRS. Merito del gruppo - tutto vero - ma anche di Giacomo Zani, un tuttocampista classe 2004 che in questo periodo sta dimostrando una discreta vena realizzativa. Sono due - alle prime due apparizioni - i gol dell’11 verdeblù in questo spumeggiante avvio, e se continua così farà vedere i sorci verdi a tante difese del girone. Considerata la giovane età, in prospettiva futura potrà davvero essere il leader dello spogliatoio. Ma come dimenticare anche la prova di Mattia Guarneri, altro centrocampista classe 2004, a segno dopo aver varcato la linea di bordo campo da soli pochi minuti. Questo a dimostrazione di quanto il gruppo di Bertoni sia unito, compatto, sempre pronto a sfornare anche a partita in corso giocatori in grado di poter cambiare l’inerzia del match. Sarà questa la carta che potrebbe cambiare il campionato? Lo vedremo, di certo se il buongiorno si vede dal mattino questa Feralpi sta già dimostrando di aver ottime chance per il titolo di categoria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400