Cerca

Primavera 2

Udinese-Como: Tremolada e Citterio bloccano la marcia dei bianconeri, grande rimonta per i ragazzi di Boscolo

Basha e Ianesi mettono la strada in discesa per i padroni di casa, i lariani non ci stanno e nella ripresa impongono il 2-2

Udinese-Como Primavera 2

Giorgio Citterio, eroe della giornata per i lariani: sua la firma sul 2-2 con l'Udinese

Da un pareggio all'altro, stessi punti portati a casa ma dal sapore diametralmente opposto. Se la X di settimana scorsa contro l'Alessandria aveva un gusto amaro, quella di oggi contro l'Udinese ha tutt'altra valenza: perché arriva in rimonta dal 2-0 al 2-2 ma soprattutto perché arriva contro la prima della classe al termine di una partita che a un certo punto i friulani avevano tendenzialmente in mano. E invece a 20 minuti dalla fine il gol di Tremolada a riaccendere la speranza dei lariani, e in pieno recupero la stoccata di Citterio che insacca il gol del definitivo pareggio.

La cronaca. Il primo tempo, normale classifica alla mano, è prevalentemente di marca Udinese ma a livello di occasioni il Como dice la sua. È infatti dei lariani la prima vera palla gol del match, con Longo che allarga troppo la conclusione di prima intenzione (13'). Poco dopo a Di Bella tocca sporcarsi i guantoni per la prima volta deviando in angolo la conclusione di Ianesi arrivata al termine di uno schema su calcio piazzato (15'). L'Udinese ci prova ma il Como riesce a rendersi ancora pericoloso, stavolta con Mollica che ci prova dalla distanza: Piana controlla agevolmente (25'). Prima dell'intervallo arriva un'altra palla gol per i padroni di casa: Kubala sfonda a sinistra e serve Pafundi, il baby-fenomeno se le ritrova sul destro e la sua conclusione finisce alta. Nella ripresa il copione non cambia, con la differenza che stavolta l'Udinese riesce a passare: al 10' con Basha, che raccoglie il cross di Codutti dalla destra e di testa non lascia scampo a Di Bella, al 15' con Ianesi che a porta vuota deve solo depositare in rete il pallone servitogli da Kubala al termine di una azione devastante sulla sinistra. Sul 2-0, in casa, per i bianconeri sembra fatta. Non è così. Il Como infatti reagisce e al 25' la riapre con il neoentrato Tremolada che con un tiro spettacolare da lontanissimo infila sotto la traversa il gol dell'anno che vale il 2-1, e al 47' - in pieno recupero - fissa il pareggio con Citterio che ribadisce in rete una respinta difettosa di Piana.

Parola di Sturm. Questo il commento dell'allenatore dei friulani rilasciato al sito ufficiale del club: «Ovviamente resta l'amaro in bocca e la rabbia per quel gol subito alla fine, avremmo dovuto sicuramente gestire meglio il pallone. Avevo detto ai ragazzi che sarebbe stata una partita dura, loro si difendono molto bene e dovevamo avere pazienza nella gestione della palla e nell'aspettare le occasioni giuste. Avevamo tutto nelle nostre mani ma quei falli ingenui commessi al limite ci hanno fregato. Basha? Era stanchissimo e aveva i crampi, loro poi hanno iniziato a giocare sui lanci lunghi e ho voluto schierarne cinque in difesa. Ora dobbiamo rialzare subito la testa e andare avanti, ogni partita è una storia a sé e noi dobbiamo essere bravi a trovare sempre il modo per segnare e vincere la partita. Nella prossima settimana ci prepareremo al meglio per ricominciare subito il nostro cammino».

IL TABELLINO

UDINESE-COMO 2-2
RETI (2-0, 2-2):
10' st Basha S.A. (U), 15' st Ianesi (U), 25' st Tremolada (C), 47' st Citterio (C).
UDINESE (4-2-3-1): Piana 5, Codutti 7, Kubala 7, Castagnaviz 5, Maset 6.5, Cocetta 6, Fedrizzi 6 (26' st Pinzi 6), Damiani 6.5, Basha S.A. 7 (33' st Iob sv), Pafundi 6, Ianesi 7. A disp. Barlocco, Moratti, Vegetali, Bassi, Zuliani, Rossitto, Centis, Kamagate, Pafundi, Podda. All. Sturm 6.
COMO (4-3-3): Di Bella 6.5, Liserani 6.5, Cosentino 6 (15' st Trenchev 6.5), Gatti 6.5 (37' st Duchini 6.5), Pozzoli 6, Chierichetti 6.5, Gandola 6.5, Mollica 6.5 (21' st Tremolada 7.5), Longo 6.5 (21' st Politi 6), Di Giuliomaria 6 (37' st Grieco sv), Citterio 7. A disp. Pallavicini, Turato, D'Angelo, Gennaio Granato. All. Boscolo 7.
ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna 6.
ASSISTENTI: Cavallina di Parma e Fiore di Genova.
AMMONITI: Di Giuliomaria (C), Chierichetti (C), Gatti (C), Damiani (U).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400