Cerca

Primavera 2

Cittadella-Brescia: Del Barba e Maccherini Tonini ribaltano il risultato nella ripresa, ai veneti non basta Giacomazzo

I ragazzi di Gustavo Aragolaza espugnano Padova e agganciano l'Udinese al secondo posto in classifica

Gustavo Aragolaza

Gustavo Aragolaza, allenatore della Primavera del Brescia (foto Ufficio Stampa Brescia)

Sotto all'intervallo ma avanti al fischio finale. Il Brescia soffre, va in svantaggio dopo appena cinque minuti ma ribalta il risultato con un secondo tempo perfetto: i ragazzi di Gustavo Aragolaza portano via dal campo del Cittadella tre punti pesanti, tra virgolette obbligatori vista la classifica, che servono ad agganciare momentaneamente al secondo posto in classifica l'Udinese (rinviata al 23 dicembre la gara dei bianconeri contro la Cremonese) e ad accorciare le distanze dalla vetta occupata da un Parma stoppato sull'1-1 dal Monza.

La partita. I padroni di casa cominciano bene e passano in vantaggio al 5' con Giacomazzo che conclude una ripartenza battendo un Prandini per una volta non irreprensibile nell'intervento. Il Brescia incassa il colpo ma reagisce con Tomella che prima stuzzica Manfrin dal limite, palla messa in angolo dal portiere, poi ci prova con un colpo di testa su sponda di Del Barba ma Manfrin si rifugia nuovamente in corner. Il Cittadella prova a serrare le linee e a colpire in contropiede o sui calci piazzati, come al 40' quando Oprean prova la conclusione volante bloccata facilmente da Prandini. Nella ripresa Aragolaza rinforza il peso offensivo inserendo Iddrissou e Manu Denis, e i risultati sono immediati. Passano appena 3 minuti infatti e il Brescia pareggia con Del Barba che insacca dopo una sponda aerea di Maccherini Tonini. Manu Denis, entrato benissimo, nel match, suona la carica per le Rondinelle: tiro a giro dal limite, Manfrin devia in corner. Il secondo gol è nell'aria e arriva al 13' con Maccherini Tonini, letale sulle palle alte, che di testa incorna il gol del 2-1 su azione di calcio d'angolo. I veneti provano a rientrare in partita con Saggionetto, buona prova la sua, ma dopo una bella azione personale il centrocampista non inquadra la porta. L'ultima occasione della partita capita a Borgo, ma Prandini alza in angolo il colpo di testa debole dell'avversario e certifica i tre punti per il Brescia.

IL TABELLINO

CITTADELLA-BRESCIA 1-2
RETI (1-0, 1-2): 5' Giacomazzo (C), 3' st Del Barba (B), 13' st Maccherini Tonini (B).
CITTADELLA: Manfrin 6, Oprean 6, Blesio 5.5 (32' st Plegnon sv), Bracelli 6, Saggionetto 7, Cecchetto 6, Piras 6, Nalesso 5.5 (24' st Ferrarese 5), Pilotto 5.5, Thioune 5 (24' st Morana 5.5), Giacomazzo 7 (32' st Borgo sv). A disp. Mattia, Cavalli, Momodu, Del Lago, Pierobon, Badon. All. Iori 6.
BRESCIA: Prandini 5.5, Boafo 6.5, Danesi 6 (18' st Riviera sv), Bertoni 6 (29' st Mor sv), Castellini 6.5, Maccherini Tonini 7.5, Bianchetti 5.5 (1' st Iddrissou 6), Tomella 7 (31' st Lonati 6), Del Barba 7, Andreoli 6, Trezza 5.5 (1' st Manu Denis 7). A disp. Sonzogni, Ferro, Bertazzoli. All. Aragolaza 6.5.
ARBITRO: Zanotti di Rimini.
ASSISTENTI: Catani di Fermo e Romano di Isernia.
AMMONITI: Pilotto (C), Nalesso (C), Tomella (B), Blesio (C).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400