Cerca

Primavera 2

Monza-Venezia: Ferraris come Calhanoglu, poi la firma di Prinelli e i biancorossi tornano alla vittoria

Palladino torna a sorridere e sfrutta nel migliore dei modi il pareggio tra Brescia e Parma: i lagunari stesi nel secondo tempo

Luca Prinelli

Luca Prinelli, centrocampista del Monza e autore del gol decisivo

Dopo tre partite senza vincere, il Monza ritrova sé stesso e lo fa in un momento importantissimo, e cioè il giorno della sfida al vertice tra Brescia e Parma. I biancorossi battono 2-1 il Venezia, sfruttano il pareggio tra le dirette concorrenti per le prime posizioni e - in attesa della sfida dell'Udinese con l'Alessandria, spostata a martedì - aggancia momentaneamente il secondo posto in classifica al pari con le Rondinelle. Una graduatoria ancora virtuale (l'Udinese ha due partite in meno e il Parma una), ma poco importa: oggi era fondamentale ritrovare i tre punti e la missione è stata portata a termine.

La partita. Il Monza, che tra i pali schiera il portiere della prima squadra Lamanna, tornato finalmente in campo e chiamato a mettere minuti nelle gambe con i giovani, parte a spron battuto e dopo un minuto passa in vantaggio alla prima occasione. Ed è un gol capolavoro, come quello di Calhanoglu contro la Roma: Ferraris infatti calcia direttamente dalla bandierina, la palla passa sotto le gambe di Arvidsson e si infila in rete per l'1-0. Ottima la prestazione di Peruchetti, che a sinistra detta legge: al 12' il terzino ispira La Torre che però non ci arriva per un soffio. Il Monza sembra in controllo eppure al 22' arriva il gol dell'1-1 alla prima vera sortita del Venezia: Bah sfonda a sinistra e calcia, Lamanna respinge, palla che arriva sui piedi di Mozzo che con una conclusione sporcata da fuori area beffa il portiere classe 1989. Il gol galvanizza i lagunari, che al 26' sfiorano il 2-1 ma Lamanna sfodera un grande intervento su De Vries che era arrivato al tiro grazie a un assist di Mikaelsson. Il numero uno dei brianzoli si ripete al 30' deviando in angolo una bella conclusione di Gabrieli.

La svolta. Il secondo tempo comincia con un Monza più volitivo, ma La Torre non sembra in gran giornata: l'attaccante ci prova subito con un tiro al volo da lontanissimo, palla fuori. L'occasione per rifarsi arriva all'11': Peruchetti, ancora lui, spizza per La Torre che però solo davanti ad Arvidsson calcia incredibilmente alto. Un errore che non pregiudica l'andamento della gara, visto che poco dopo il Monza si riporta in vantaggio: Bombino, entrato nell'intervallo al posto di Zito, calcia una punizione che finisce, dopo un rimpallo, sui piedi di Prinelli che non si fa pregare e segna il 2-1 appoggiando in rete agevolmente. I ragazzi di Palladino a questo punto provano a gestire il gol di vantaggio, il Venezia carica a testa bassa ma altri grossi problemi dalle parti di Lamanna non ne arrivano. Anzi, semmai è il Monza a sfiorare il terzo gol in pieno recupero prima con Bombino sempre su punizione, ma stavolta la palla finisce fuori di pochissimo; poi con Agostini che tutto solo davanti al portiere sciupa il 3-1.

IL TABELLINO

MONZA-VENEZIA 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 1' Ferraris (M), 22' Mozzo (V), 13' st Prinelli (M).
MONZA: Lamanna 6.5, Abbenante 6.5, Peruchetti 7 (35' st Agostini sv), Colombo 6.5 (29' st Dragone sv), Nobile 6.5, Minotti 6 (30' Donati Sarti 6.5), Dell'Acqua 6, Prinelli 7.5, La Torre 5.5, Ferraris 8 (35' st Mento sv), Zito 6 (1' st Bombino 7). A disp. Mazza, Calacoci, Dilernia, Folla, Formenti, Kassama, Pala. All. Palladino 7.
VENEZIA: Arvidsson 5, Gabrieli 6 (25' st Palsson 6), Kivikko 6, Mozzo 7 (25' st Jonsson 6), Baudouin 5.5, Makadji 5.5, Perissinotto 6 (25' st Boudri 6), Pecile 6 (40' st Cappadonna sv), Mikaelsson 6 (1' st Fossati 6), De Vries 5.5, Bah 6.5. A disp. Lazar, Remy, Busato, Bento, Leal, Sandberg, Jorge. All. Soncin 5.5.
ARBITRO: Scatena di Avezzano.
ASSISTENTI: Dell'Arciprete di Vasto e Miccoli di Lanciano.
AMMONITI: Makadji (V), Baudouin (V), Gabrieli (V), Bombino (M), Peruchetti (M).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400