Cerca

Primavera 1

Empoli-Juventus: Turco e Chibozo vendicano i quarti di finale Scudetto, i bianconeri tornano a Torino con tre punti importanti

A sei mesi dal 2-1 in favore dei toscani nei playoff, la squadra di Bonatti risponde con lo stesso risultato a parti inverse

Empoli-Juventus Primavera 1

La Juventus di Bonatti vince una partita da grande squadra: sofferta, ragionata, con molto cinismo e soprattutto meritata. Le reti di Turco e Chibozo rendono vano il tentativo di rimonta targato Degli Innocenti dal dischetto, 2-1 in favore dei bianconeri dopo il triplice fischio dell'arbitro. L'Empoli prolunga il periodo negativo, non basta la bella prestazione per interrompere il digiuno di vittoria che dura dal 20 novembre contro la Fiorentina. 

Il solito Turco. La gara inizia con Hvalic subito protagonista di due interventi nei primi dieci minuti rispettivamente su Turicchia in uscita e su Omic direttamente da calcio di punizione. Al sedicesimo si vedono i padroni di casa con una bella sponda di Megazzù per il sinistro di Ignacchiti che tira però alto, senza preoccupare Senko, così come lo stesso Megazzù con un destro a giro sbilenco. Pochi brividi, ma si intravede un Empoli a tratti propositivo. La prima vera svolta del match arriva al minuto ventitre quando Senko veste i panni di assistman e trasforma un lancio lungo in un filtrante perfetto per Turco che sbuca dietro i due centrali dell'Empoli e realizza la rete del vantaggio. Gara che dopo il gol diventa più aperta e divertente con Degli Innocenti che prova a riportare la gara in parità con un tiro da fuori, ma è bravo in tuffo Senko a dire di no. I bianconeri prediligono ripartire in contropiede come capitato verso il quarantesimo quando Omic approfitta del tiro murato di Turco per caricare il destro e colpire, conclusione però sul fondo. Empoli che talvolta si fa rubare qualche pallone di troppo sebbene negli ultimi metri abbia aumentato esponenzialmente la proprio pericolosità rispetto ai primissimi istanti di gara. La Juventus è infatti costretta agli straordinari in difesa per mantenere la porta imbattuta e quindi il gol di vantaggio.  

La zampata di Chibozo vale il bis. La Juventus prova a riversarsi davanti per invertire la tendenza di fine primo tempo, ma gli attacchi bianconeri non preoccupano più di tanto Hvalic a differenza di Magazzú che dall'area piccola con una frustata di testa obbliga Senko alla super parata utile per metterla in angolo ed evitare il pareggio. Tre minuti dopo per un soffio Pezzola non arriva all'appuntamento con il pallone sul secondo palo che sarebbe stato senza dubbio l'1-1. Bianconeri in apnea totale, Empoli sfrutta il momento positivo dal punto di vista della mole di gioco per cercare il colpo del pari, ma c'è anche tanta sfortuna per i toscani: al 26' Boli dalla destra calcia molto potente ma a dire di no stavolta è il legno della porta custodita finora egregiamente da Senko. Oltre il danno, anche la beffa per i ragazzi di Buscè perché la Juventus è molto cinica e al 31' blinda il match sull'asse Iling Junior, autore dell'assist, e Chibozo, protagonista della zampata vincente per il raddoppio bianconero. Il forcing finale nonostante il secondo gol subito non si ferma con gli azzurri che a tutti i costi provano a riaprire una partita e sperare in una rimonta che avrebbe del memorabile. Ecco come rimane viva la speranza a tre minuti dalla fine quando un tocco col braccio di Dellavalle regala la più ghiotta delle occasioni a Degli Innocenti che si presenta dagli undici metri e in maniera glaciale spiazza Senko. Tutto ciò però non basta all'Empoli così come i minuti di recupero giocati prevalentemente nell'area della Juve. I bianconeri portano a casa tre punti d'oro al termine di una partita combattuta e vissuta fino alla fine.

IL TABELLINO

EMPOLI-JUVENTUS 1-2
RETI (0-2, 1-2): 23' Turco (J), 31' st Chibozo (J), 42' st rig. Degli Innocenti (E).
EMPOLI (4-4-2): Hvalic 6, Boli 6.5, Pezzola 6.5, Evangelisti 6, Rizza 6.5, Rossi 6.5 (20' st Renzi 6), Degli Innocenti 7, Ignacchiti 6, Fazzini 6.5, Villa 6.5 (1' st Heimisson 6), Magazzù 7. A disp. Filippis, Morelli, Guarino, Panicucci, Logrieco, Indragoli, Marianucci, Ekong, Mauro, Cassai. All. Buscè 7.
JUVENTUS (4-4-2): Senko 7, Savona 6.5, Fiumanò 6.5, Nzouango 6.5, Turicchia 6.5, Mulazzi 6.5 (17' st Dellavalle 6), Omic 7, Bonetti 6 (31' st Sekularac sv), Iling-Junior 7, Turco 7 (31' st Cerri sv), Chibozo 7. A disp. Scaglia, Ratti, Rouhi, Doratiotto, Solberg, Ledonne, Mbangula, Strijdonck. All. Bonatti 7.
ARBITRO: Baratta di Rossano 6.5.
ASSISTENTI: Croce di Nocera Inferiore e Ferraioli di Nocera Inferiore.
AMMONITI: Omic (J).

LE PAGELLE

EMPOLI
Hvalic 6 Bene nel primo tempo, non irresistibile sulla rete del primo vantaggio bianconero
Boli 6.5 Copre bene sulla sua fascia e nella ripresa sfiora la rete, ma la traversa si oppone alla sua conclusione
Pezzola 6.5 Copre le poche sbavature con una prestazione di qualità, per poco non realizza l'1-1
Evangelisti 6 Soffre Turco, ma quando prende le misure riesce a limitarlo nel possibile
Rizza 6.5 Si fa vedere con costanza e determinazione, dinamico a centrocampo
Fazzini 6.5 Qualità e quantità, riesce ad uscirne bene anche da situazioni molto difficili
Degli Innocenti 7 Qualche conclusione ad impensierire Senko, lo trafigge dal dischetto
Ignacchiti 6 Non sempre perfetto, talvolta perde qualche pallone, riesce tutto sommato a recuperare
Rossi 6.5 Gira bene nella fase offensiva avversaria, si muove bene e mette in difficoltà la Juventus 
20' st Renzi 6 Qualche lampo per tenere viva la partita
Villa 6.5 Dialoga bene, ottime trame di gioco e buona prestazione nel suo complesso
1′ st Heimisson 6 Forse meno agonisticamente cattivo del compagno sostituito, ma riesce comunque a incidere con qualche sortita offensiva
Magazzù 7 Tra i più attivi nonché migliori in campo, mette perennemente pressione alla difesa bianconera. Solo un super Senko evita un gol fatto
All. Buscè 7 Di più era difficile fare, sconfitta che lascia l'amaro in bocca con qualche rimpianti davanti alla porta

JUVENTUS

Senko 7 Ancora una volta fa la differenza, interventi strepitosi in una giornata difficile. Spiazzato dal dischetto, ma ci può stare
Savona 6.5 Festeggia il rinnovo con la maglia bianconera con un'altra performance di qualità, bravo in entrambe le fasi
Fiumanò 6.5 Prende sempre più dimestichezza in Primavera, usa la sua fisicità per contenere l'attacco empolese
Nzouango 6.5 In netta crescita ma non è più una novità. Guida la difesa con grande responsabilità e tecnica
Turicchia 6.5 Sacrifica le sue amate sgroppate in avanti per aiutare in difesa e lo fa benissimo per l'economia del match
Mulazzi 6.5 Non è semplice tornare dopo un infortunio, lo fa bene senza infamia e senza lode
17' st Dellavalle 6 Sfortunato nell'occasione del rigore, tocco di braccio beffardo
Omic 7 Anima, cuore, motore e chi più ne ha più ne metta. Si fa in quattro per la squadra, non si fa pesare l'ammonizione presa nei primi minuti
Bonetti 6.5 Aggiunge la sua tecnica in una partita molto maschia e fisica, spesso fa la differenza. (31' st Sekularac sv).
Iling 7 Una bella partita condita con l'assist decisivo per il gol di Chibozo. I suoi strappi in attacco sono determinanti 
Turco 7 Segna anche oggi, impossibile rinunciare sia per le sue reti sia per il lavoro che compie per tutti i minuti in campo. (31' st Cerri sv).
Chibozo 7 Dopo il rigore sbagliato aveva bisogno di riscattarsi e quale miglior modo se non con il gol della vittoria. Zampata su cross di Iling e dimenticata la prestazione così così con il Lecce
All. Bonatti 7 Vincere queste partite è fondamentale e la sua squadra ci riesce con tanto, tanto carattere

ARBITRO
Baratta di Rossano 6.5 Gestisce una partita tuto sommato tranquilla senza troppi richiami o cartellini. Giusta la scelta di concedere il rigore all'Empoli per fallo di mano

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400