Cerca

Andrea Bonatti

Andrea Bonatti, allenatore della Primavera della Juventus, sconfitta in casa dal Cagliari

Primavera 1

Juventus-Cagliari: i bianconeri chiudono l'anno con una sconfitta, le reti di Yanken e Cavuoti rovinano il Natale a Bonatti

Il gol di Iling serve solo a rendere meno amara la giornata, ma sono i sardi a fare bottino pieno e ad agguantare il secondo posto

La Juventus di Andrea Bonatti chiude il 2021 con una sconfitta nello scontro diretto contro il Cagliari che con questa vittoria si colloca almeno per sabato al secondo posto alle spalle della Roma. Non è bastata una bella prestazione, soprattutto nel primo tempo, con il gol dei bianconeri che arriva troppo tardi dopo l'uno due Yanken-Cavuoti tra la fine e l'inizio delle due frazioni. 

Yanken, zampata decisiva. Il primo squillo della gara è della Juventus con Chibozo, un tiro centrale su scarico di Mulazzi parato in due tempi da D'Aniello al quarto minuto. I bianconeri sembrano più in palla in avvio di partita sebbene il Cagliari si faccia vedere con qualche break offensivo conquistando qualche calcio d'angolo e dando filo da torcere alla difesa di Bonatti. Più pericolosi però i padroni di casa e al 23' altra chance con Chibozo che non calcia benissimo, ma il suo tiro diventa un assist per Savona che in scivolata colpisce l'esterno della rete. Prende sempre più piede la Juventus che costruisce maggiormente, smistando su entrambe le fasce e approfittando del lavoro dei due attaccanti, Cerri e Chibozo, per far salire la squadra. A sorpresa però al 34' a passare in vantaggio è il Cagliari: giocata spaziale di Tramoni che si fa tutta la fascia, punta Turicchia, lo salta, mette in mezzo dove trova Yanken che deve solo appoggiare in porta. La Juventus prova a rispondere immediatamente con Iling, ma il tiro dell'ex Chelsea a botta sicura da pochi passi finisce tra le braccia di D'Aniello. Si va a riposo dunque con i sardi in vantaggio nonostante un dominio territoriale e non solo da parte dei bianconeri, cinico e organizzato il Cagliari a sfurttare l'unica vera e propria chance dei primi quarantacinque minuti.

Cavuoti doccia gelata, Iling illude. L'inizio della ripresa risulta molto spezzettata, piena di falli, difficile da interpretare per una squadra tanto tecnica come la Juve. Infatti a sfruttare di nuovo l'occasione giusta al momento giusto è il Cagliari che raddoppia le marcature con Cavuoti che devia in porta per la gioia dei ragazzi di Agostini. Da lodare per gli ospiti le giocate nello stretto e le trame veloci che giustificano il doppio vantaggio poco prima l'ora di gioco. Al minuti ventisette doppia occasione monumentale per la Juventus con la traversa di Bonetti e il salvataggio sulla linea di Iovu su tiro a botta sicura di Strijdonck, due colossali palle gol per una Juve molto sfortunata. A quindici minuti dalla fine si apre lo spiraglio rimonta con Turco che viene steso in area guadagnandosi un calcio di rigore, proprio come accaduto contro il Pescara. Dal dischetto va Iling Junior che calcia incrociando molto forte beffando D'Aniello e accorciando le distanze. Come prevedibile la Juventus schiaccia nella propria metà campo il Cagliari che però riesce a resistere all'attacco bianconero e a portare a casa tre punti fondamentali.

IL TABELLINO

JUVENTUS-CAGLIARI 1-2
RETI (0-2, 1-2):
34' Yanken (C), 12' st Cavuoti (C), 30' st rig. Iling-Junior (J).
JUVENTUS (4-4-2): Senko 6, Savona 6.5 (23' st Mbangula 6), Dellavalle 6.5, Nzouango 5, Turicchia 5.5, Mulazzi 6.5, Omic 6.5 (13' st Sekularac 6), Bonetti 6 (39' st Doratiotto sv), Iling-Junior 7, Cerri 6 (23' st Strijdonck 6), Chibozo 6 (13' st Turco 7). A disp. Scaglia, Vinarcik, Rouhi, Fiumanò, Solberg, Ledonne. All. Bonatti 6.
CAGLIARI (4-2-3-1): D'Aniello 6.5, Sulis 6, Palomba 6.5, Iovu 7, Noah 6, Carboni 7 (35' st Conti sv), Cavuoti 7 (25' st Schirru sv), Tramoni 7 (35' st Secci sv), Kourfalidis 6.5, Desogus 6.5, Yanken 6.5 (25' st Manca sv). A disp. Lolic, Masala, Caddeo, Pulina, Pintus, Murru. All. Agostini 7.
ARBITRO: Iacobellis di Pisa 6.5.
ASSISTENTI: Sicurello di Seregno e Bertozzi di Cesena.
AMMONITI: Noah (C), Iovu (C), Strijdonck (J).

LE PAGELLE

JUVENTUS
Senko 6 Bene nelle uscite, poche colpe sui gol se non leggermente sul secondo.
Savona 6.5
Il più pericoloso sulle fasce, copre bene e offre la solita prestazione più che positiva.
23' st Mbangula 6
Cerca di dare un po' di brio al reparto offensiva.
Dellavalle 6.5
Molto concentrato, soprattutto nella prima frazione. Cala leggermente nella ripresa seppur senza sbavature.
Nzouango 5
Sbaglia tanto in impostazione, male sul gol del Cagliari dove arriva troppo in ritardo in copertura.
Turicchia 5.5
Sulla prima rete del Cagliari si fa superare facile da Tramoni, per il resto gara positiva ma quell'errore costa il gol.
Mulazzi 6.5
Tra i più attivi, sta recuperando la miglior forma pre infortunio.
Omic 6.5
Si vede poco, ma lavora tanto. Fondamentale per il gioco della Juve , a maggior ragione per la partita di oggi.
13' st Sekularac 6 Qualche guizzo per cercare di riaddrizzare la partita.
Bonetti 6
Molti palloni passano tra i suoi piedi ma non riesce a trasformarli in oro come in altre circostanze. (39' st Doratiotto sv).
Iling-Junior 7 
Sta diventando sempre più completo, in fase di difesa e copertura sta migliorando un sacco. Glaciale dal dischetto.
Cerri 6
Fa salire la squadra, prende tante botte che lo costringono ad uscire anzitempo. Prezioso in fase di non possesso.
23' st Strijdonck 6
Si mette in mostra, tra i più positivi dalla panchina.
Chibozo 6
Inarrestabile nel primo tempo, troppi errori nel complesso. Giustamente da lui ci si aspetta tanto.
13' st Turco 7
Entra benissimo, si conquista il rigore e tiene occupata la difesa come mai prima del suo ingresso.
All. Bonatti 6
Passo falso che ci può stare, anche se in casa, ma contro una squadra forte. Rammarico però per le tante occasioni avute, in particolar modo nel primo tempo.

CAGLIARI

D’Aniello 6.5 Subisce gol solo da rigore, su azione una saracinesca che dice di no all'attacco bianconero.
Sulis 6
Gara diligente, bravo ad aiutare i centrali nel momento del bisogno nel secondo tempo.
Palomba 6.5 Certezza della difesa rossoblu, guida con autorità la retroguardia dei sardi ed è tra i maggiori protagonisti di questa vittoria.
Iovu 7
Grande prova come per il compagno di reparto, mezzo voto in più per il salvataggio provvidenziale sulla linea su Strijdonck.
Astrand 6 Soffre un po' alcune situazioni ma rimane attento e concentrato, porta a casa vittoria e sufficienza.
Carboni 7 Gioca al posto di Conti e lo fa in maniera egregia, da sottoetà disputa una partita devastante sovrastando i diretti avversari. (35' st Conti sv).
Cavuoti 7
Qualità e quantità abbinata alla rete del due a zero che decide di fatto il match. Continui scambi con i compagni di reparto che fanno saltare il banco.
25' st Schirru 6
Tanta lotta in mezzo al campo che rendono dura la vita alla Juventus negli ultimi venti minuti di forcing finale.
Tramoni 7
Serviva una giocata per sbloccare il match ed è arrivata dai suoi piedi, l'assist per Yanken vale il prezzo del biglietto. (35' st Secci sv).
Kourfalidis 6.5
 Tuttocampista, domina la partita a metà campo. Unica nota dolente il rigore concesso su Turco.
Desogus 6.5 Tolto l'assist per Cavuoti si fa notare poco, di solito è sempre in prima linea a trascinare la squadra. Se però anche in giornate come queste risulta decisivo vuol dire che talento ce n'è. E pure tanto.
Yanken 6.5 
Tanta fisicità, lavoro spalle a porte arricchito dal gol che sblocca una partita complicata.
25' st Manca 6 Come Schirru fa tutto il possibile per mantenere il risultato dalla panchina, e ci riesce.
All. Agostini 7
Vittoria dei suoi ragazzi che testimonia il grandissimo stato di forma. Si soffre, si lotta, ma si fa un bel calcio ed ecco i risultati: tre punti a Torino contro una Juventus in forma per chiudere l'anno nel migliore dei modi.

ARBITRO
Iacobellis di Pisa 6.5 Partita tutto sommato facile da gestire, usa i cartellini giusti senza strafare. Buon arbitraggio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400