Cerca

Primavera 1

Jurgens e Zuberek, l'attacco nerazzurro condanna il Torino a Biella

I granata non giocano una brutta partita, ma le poche occasioni create e il cinismo dell'Inter decidono la gara

Oliver Jurgens

Oliver Jurgens, il centravanti di Chivu realizza il momentaneo 1-0

Vittoria di carattere e gestione per l'Inter di Christian Chivu che con un gol per tempo supera l'ostacolo Torino, sempre più in difficoltà con la quarta sconfitta di fila senza segnare nemmeno una rete. Entrambi i centravanti a segno per il tecnico rumeno, Jurgens nel primo tempo e Zuberek nel secondo. 

SUBITO JURGENS

Partenza super dell'Inter con il vantaggio ospite dopo centoventi secondi con Jurgens che trova il modo di beffare Milan con un bel tiro ad incrociare. Secondo gol consecutivo per l'attaccante estone dopo quello che aveva deciso la sfida contro il Lecce sempre nel primo tempo. Al 13' il Torino, dopo aver gestito con calma e intelligenza il pallone, riesce a sfondare in area con il tocco di Akhalaia che offre a Caccavo un'ottima occasione davanti al portiere, provvidenziale però Hoti che smorza il tiro del centravanti granata rendendo facile la vita a Botis. Al minuto diciassette grande chance per il raddoppio neroazzurro con Fabbian che calcia con troppa potenza e poca precisione sciupando una grossa possibilità di mettere ulteriormente in discesa la partita. Per quanto subire un gol dopo pochi minuti non sia piacevole, il Torino non sembra essersi scomposto eccessivamente continuando a giocare senza rifiutare uno stile propositivo nonostante la chiara superiorità dell'Inter, sia in termini di stato di forma e qualità dei singoli sia per motivazioni. Verso il ventesimo infatti Jurgens non trova la doppietta per pochissimo, decisiva la deviazione di Milan che impatta sulla traversa e concedendo solo un calcio d'angolo, un affare considerando la pericolosità della conclusione di Jurgens. Al 34' chance per Zuberek che incrocia alla sinistra di Milan che riesce comunque a mettere in calcio d'angolo mantenendo il risultato sull'1-0. La pioggia, sempre più intesa a Biella, complica ulteriormente una situazione di campo già di per sé complicata togliendo la maggior parte della componente tecnica a questa partita. Verso il quarantesimo Della Valle raccoglie un bel pallone sugli sviluppi di calcio d'angolo trovando però la deviazione fortuita quanto decisiva di Silvestro, protagonista fin qui di una partita molto diligente in fase difensiva.   

ZUBEREK NON PERDONA

Al settimo della ripresa si supera Angori che in scivolata riesce a murare Zuberek che, servito da Fabbian in area dalla sinistra, si è trovato letteralmente a porta libera. Scampato il pericolo, il Torino si fa avanti Al 13' con N'Guessan che per poco non arriva puntuale all'appuntamento con il pallone. Al 16' contropiede letale dell'Inter con Fabbian che offre un filtrante meraviglioso per Zuberek che tiene botta con N'Guessan e riesce a ribadire in rete per il 2-0 nerazzurro. Al trentaduesimo Iliev sfrutta una disattenzione della difesa granata e prova a far male, calciando però a lato e colpendo solamente l'esterno della rete. Al 37' Abiuso, subentrato al posto di Zuberek, ha l'occasione di fissare il risultato sul 3-0 ma è molto bravo Milan a coprire lo specchio e metterla in angolo. 

IL TABELLINO

TORINO-INTER 0-2
RETI: 2' Jurgens (I), 16' st Zuberek (I).
TORINO (3-5-2): Milan 6.5, N'Guessan 5.5, Savini 6 (35' st Lindkvist sv), Della Valle 5.5, Pagani 6 (1' st Zanetti 5.5), Angori 6, Di Marco 5.5 (21' st Edera 6), Gineitis 6, Wade 6 (1' st Reali 6), Caccavo 6 (11' st Baeten 6), Akhalaia 6. A disp. Fiorenza, Sassi, Rettore, Polenghi, Rosa, Giorcelli, D'Agostino. All. Coppitelli 5.5.
INTER (4-3-1-2): Botis 6.5, Silvestro 7 (40' st Carboni F. sv), Hoti 6.5, Moretti 6.5, Fontanarosa 6.5, Fabbian 7.5, Grygar 7 (40' st Dervishi sv), Casadei 6.5, Carboni V. 6.5 (12' st Nunziatini 6.5), Jurgens 7.5 (12' st Iliev 6.5), Zuberek 7 (23' st Abiuso 6). A disp. Basti, Calligaris, Cortinovis, Peschetola, Muller Cecchini, Owusu. All. Chivu 7.
ARBITRO: Rinaldi di Bassano del Grappa 6.5.
ASSISTENTI: Grasso di Acireale e Pompei Poentini di Pesaro.
AMMONITI: Savini (T), Della Valle (T), Fabbian (I), Zuberek (I), Baeten (T), Zanetti (T).

LE PAGELLE

TORINO
Milan 6.5
Tiene a galla il Torino, un intervento per tempo a scongiurare guai peggiori.
N'Guessan 5.5 Meglio del compagno di reparto in termini di costruzione, ad abbassare la prestazione è stato l'errore sul gol del 2-0, troppo leggero su Zuberek.
Savini 6 Si sacrifica molto, partendo da difensore e spostandosi poi a metà campo. Partita complicata, ma non molla mai. (35' st Lindkvist sv).
Della Valle 5.5 Qualche errore di troppo, in particolare la parte tecnica da rivedere. Non la sua miglior partita.
Pagani 6 Un buon primo tempo sebbene talvolta si faccia prendere di sorprendere dalla marcatura asfissiante dell'Inter.
1' st Zanetti 5.5 Entra male, troppo testardo nelle giocate e poco utile alla causa. Vanifica più di qualche occasione.
Angori 6 Nel ruolo di terzino si disimpegna bene, crea qualche occasione da palla inattiva e sbaglia poco.
Di Marco 5.5
Il campo pesante lo deficita parecchio palla al piede, sua specialità, eliminando di fatto il suo gioco.
21' st Edera 6 Entra bene in partita considerando anche l'infortunio da cui è reduce.
Gineitis 6 Uno dei pochi che sembra a suo agio nonostante l'avversario e le condizioni. Tanta legna a centrocampo, viene a meno nella trequarti offensiva.
Wade 6 Si vede poco, quando viene servito si adopera senza strafare. Esce a fine primo tempo.
1' st Reali 6 Più sicurezza al pacchetto arretrato col suo ingresso.
Akhalaia 6 Allarga bene il gioco facendo salire i compagni, lavora molto senza palla con movimenti interessanti.
Caccavo 6 La mette sul fisico per cercare soluzioni migliori, tanta lotta all'interno dell'area di rigore.
11' st Baeten 6 Tanta voglia di mettersi in mostra, si vede anche dalla foga con cui entra in campo.
All. Coppitelli 5.5 Gli esperimenti non gli danno ragione, e il gol lampo mette la partita in salita fin da subito.

INTER
Botis 6.5 Pochi pericoli, tutti gestiti al meglio da parte dell'estremo difensore nerazzurro.
Silvestro 7 Punta bene sulla destra in fase offensiva e chiude con altrettanta qualità in difesa, partita completa da parte sua. (40' st Dervishi sv).
Hoti 6.5 Grande gestione, da sottolineare l'ottimo intervento nel primo tempo su Caccavo per evitare guai peggiori.
Moretti 6.5 Tanto fisico per contrastare i granata quando si avvicinano dalle sue parti, solido e concentrato.
Fontanarosa 6.5 Dimostra di sapersi adattare, ottima partita senza dover ricorrere a chiusure o interventi straordinari.
Fabbian 7.5 Tra i migliori in campo, uomo ovunque del centrocampo dell'Inter. La ciliegina sulla torta è l'assist col contagiri per il 2-0 di Zuberek.
Grygar 7 Bella prestazione da play davanti alla difesa, gestisce bene il possesso facendo da ago della bilancia. (40' st Carboni F. sv).
Casadei 6.5 Molto dinamico e duttile, manca magari la giocata da far stropicciare gli occhi, ma tatticamente resta una prestazione da applausi.
Carboni V. 6.5 Disputa una buona gara, il campo appesantito non lo facilita ma riesce a conviverci.
12' st Iliev 6.5 Entra col piglio giusto andando vicino al 3-0.
Jurgens 7.5 Sua la rete che dopo due minuti sblocca l'incontro, non si ripete poco più tardi solo per un grande intervento di Milan e conseguente traversa. Impegna più di tutti la retroguardia del Torino.
12' st Nunziatini 6.5 Tanto fisico ad aiutare ulteriormente la sua squadra.
Zuberek 7 Partita da centravanti vecchio stampo composta da sportellate coi difensori, grandi suggerimenti per i compagni e infine il gol che certifica un suo stato di forma impressionante.
23' st Abiuso 6 Pochi scampoli di gara dove riesce ad andare anche vicino al gol.
All. Chivu 7 Riesce a conquistare una bella vittoria senza sprecare troppe energie.

ARBITRO
Rinaldi di Bassano del Grappa 6.5 Partita diretta bene, decisioni giuste e nessuna sbavatura.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400