Cerca

Primavera 1

Ribaltone Juventus, Samele fa tremare i bianconeri, Maressa regala lo 'spareggio'

I bianconeri, sotto 2-1 col Sassuolo dopo il gol di Cerri, fissano il risultato sul 2-2: ora lo scontro diretto col Cagliari

Tommaso Maressa

Tommaso Maressa firma il gol del 2-2 decisivo nella volata al miglior piazzamento

Finisce in parità con due gol per parte l'incontro di campionato tra il Sassuolo di Bigia e la Juventus di Bonatti, con i playoff che si avvicinano visto anche lo scontro diretto che vedrà una, tra Fiorentina e Sampdoria, se non entrambe, perdere punti nello scontro diretto appena dietro i bianconeri. Alla prossima ci sarà lo scontro diretto con il Cagliari per cercare il miglior piazzamento possibile per poi chiudere in casa con la SPAL.

Ribaltone neroverde, Aucelli-Samele. Prima occasione della partita per Aucelli con il capitano del Sassuolo che prende la mira e calcia fuori di poco rispetto alla porta difesa da Garofani, oggi al rientro tra i pali bianconeri dopo l'operazione alla spalla. La gara si sblocca al 13' con una bella azione personale di Mbangula che aspetta il momento giusto per servire Cerri, bravissimo a calciare di prima col mancino realizzando la seconda rete consecutiva dopo quella nel derby contro il Torino. La risposta arriva quasi immediata, al ventunesimo, con la catena di destra molto operativa per i neroverdi: Paz serve D'Andrea che punta e salta l'uomo, scarica per Aucelli che calcia di prima intenzione con il pallone che bacia il palo e termina in fondo al sacco per l'1-1. Al 27' chance su piazzato per la Juventus, ma la conclusione di Iling non preoccupa Vitale che blocca. Il sorpasso neroverde è una magia di Samele che stoppa al volo, carica il mancino e lascia partire una sassata imparabile per Garofani: vantaggio dunque per il Sassuolo che si trovava sotto dopo meno di un quarto d'ora, si è rimboccato le maniche e hanno ribaltato il punteggio in venti minuti affidandosi al proprio capitano e al bomber. Dopo essere andata avanti, la squadra di Bigica ha scelto di conservare il gioco oltre al risultato, cercando di annullare i fattori velocità quali Iling e Mbangula oltre a limitare in tutto e per tutto Cerri, cinico nell'unico pallone toccato nella prima frazione.

Si accede Mulazzi e arriva il pari. Bonatti vuole subito dare uno scossone ai suoi e decide di inserire Rouhi, dopo la bella prestazione nel derby con tanto di assist, e Sekularac rispettivamente al posto di Turicchia e Bonetti, concedendo un po' di riposo. Però i bianconeri non sembrano reagire e i padroni di casa prima con Flamingo e poi Pieragnolo spaventano ulteriormente la retroguardia ospite, calciando entrambe le conclusioni sul fondo. Altro giro, altri cambi provando ad inserire Maressa rilevando Mbangula, come detto in precedenza ben chiuso dal Sassuolo dopo esserselo fatto scappare nell'azione del momentaneo 1-0 juventino, e sostituendo Cerri con Chibozo, aumentando la dinamicità dell'attacco. I cambi danno il suo effetto e la Juventus pareggia poco dopo l'ora di gioco proprio con Maressa raccogliendo un assist al bacio di Mulazzi che prima con una finta di tacco salta l'uomo e poi serve il compagno, bravo a ribadire dentro con un gol molto simile a quello di Aucelli nel primo tempo. Da sottolineare ancora una volta la grande giocata di Mulazzi che con un colpo di tacco ha eluso due difensori neroverdi prima di imbeccare Maressa. Al 22' Iling ci riprova sempre su punizione con un sinistro velenoso che ha obbligato Vitale ad allungare in corner sopra la traversa. A dieci minuti dalla fine Samele spaventa la Juventus con una girata improvvisa che termina sul fondo, replicando centoventi secondi più tardi con un altro destro sul secondo palo dimostrando a tutti il perché abbia già giocato in Serie A una decina di minuti in Prima Squadra. Negli ultimi minuti sembra quasi che la Juventus si accontenti di un pareggio, risultato comunque importante in un campo complicato contro un Sassuolo che ha ampiamente meritato il pari.

IL TABELLINO

SASSUOLO-JUVENTUS 2-2
RETI (0-1, 2-1, 2-2): 13' Cerri (J), 21' Aucelli (S), 35' Samele (S), 18' st Maressa (J).
SASSUOLO (4-3-3): Vitale 6.5, Paz 7.5, Flamingo 6.5, Zalli 6.5, Pieragnolo 6.5 (40' st Macchioni sv), Abubakar 6.5, Casolari 6.5, Aucelli 7, D'Andrea 7 (28' st Bruno sv), Samele 7.5 (40' st Leone sv), Mata 6 (28' st Forchignone sv). A disp. Zacchi, Zenelaj, Arcopinto, Ferrara, Miranda, Toure, Kumi, Diawara. All. Bigica 6.5.
JUVENTUS (4-4-2): Garofani 6.5, Savona 6.5, Citi 5.5, Muharemovic 6, Turicchia 6.5 (1' st Rouhi 6), Mulazzi 7.5 (33' st Fiumanò sv), Omic 6.5, Bonetti 6.5 (1' st Sekularac 6.5), Iling-Junior 6.5, Mbangula 6.5 (10' st Maressa 7), Cerri 7 (10' st Chibozo 6). A disp. Senko, Scaglia, Nzouango, Hasa, Doratiotto, Ledonne, Strijdonck. All. Bonatti 6.5.
ARBITRO: Djurdjevic di Trieste 6.5.
ASSISTENTI: Pellino di Fratamaggiore e Pizzoni di Frattamaggiore.
AMMONITI: Zalli (S), Samele (S), Paz (S).

LE PAGELLE

SASSUOLO

Vitale 6.5 Quando chiamato in causa, ha sbarrato la strada alle iniziative bianconere.
Paz 7.5 Tra i migliori in campo, dalla sua parte si passa raramente e lui spesso e volentieri si fa sentire.
Flamingo 6.5 In attesa di sapere di più sul suo futuro, fornisce una bella prova nei novanta minuti.
Zalli 6.5 Attento e concentrato, bravo a contenere il reparto offensivo dopo un primo quarto d'ora di confusione.
Pieragnolo 6.5 Nel primo tempo tra i più vivi e accesi, nella ripresa gioca in maniera più contenitiva. (40' st Macchioni sv).
Abubakar 6.5 Mette il fisico a metà campo irrobustendo la zona nevralgica del campo con le sue lunghe leve.
Casolari 6.5 Tanto lavoro sporco, si mette a disposizione della squadra senza mettere da parte la sua grande tecnica.
Aucelli 7 Da vero capitano sprona i suoi compagni dopo il gol della Juventus, trovando lui stesso il momentaneo pareggio.
D’Andrea 7 La prima volta che salta l'uomo fornisce un assist al bacio per il gol di Aucelli, spina nel fianco per i bianconeri. (28' st Bruno sv).
Samele 7.5 Maturità e talento, dopo la rete del 2-1 continua a lottare e va vicino due volte al colpo del ko nella ripresa. (40' st Leone sv).
Mata 6 Ci si aspettava di più, si sbatte comunque tanto per la squadra ma non basta. (28' st Forchignone sv).
All. Bigica 6.5
Il suo Sassuolo gioca bene e quando è in giornata come in questo caso tiene testa ad una formazione forte come la Juventus.

JUVENTUS

Garofani 6.5 Ritorna in campo dopo un lungo stop per un'operazione alle spalle, lo fa con grandi interventi.
Savona 6.5 Bene in entrambe le fasi, diligente in difesa e molto attivo in attacco. Solita prestazione dispendiosa.
Citi 5.5 Qualche colpa sul gol di Aucelli, errore che lascia qualche scoria lungo i novanta minuti.
Muharemovic 6 Come il compagno di reparto non offre una performance di livello a cui aveva abituato Bonatti.
Turicchia 6.5 Gioca solo un tempo e lo fa alla grandissima, bravissimo in fase di copertura uscendo solamente per turn over.
1' st Rouhi 6 Entra bene in partita reduce dall'assist col Torino che sembra aver dato fiducia allo svizzero.
Mulazzi 7.5 Quando decide di fare sul serio spacca la partita. L'assist per il 2-2 vale il prezzo del biglietto. (33' st Fiumanò sv).
Omic 6.5 Solita prezioso lavoro che fa capire quanto sia mancano in certe occasioni a Bonatti.
Bonetti 6.5 Come Turicchia, disputa una sola frazione per poi riposarsi nella ripresa. Fin lì la sua prova era stata di grande autorità e copertura del campo.
1' st Sekularac 6.5 Il suo ingresso alza il baricentro della squadra e lo si nota dalle sue sfuriate.
Iling 6.5 Nei calci piazzati spaventa Vitali, per il resto calcia poco ma quando punta offre sempre la superiorità numerica saltando l'uomo.
Mbangula 6.5 In avvio offre l'assist a Cerri e fa ammattire la retroguardia neroverde, brava dopo quell'occasione a limitarlo e non farlo più andar via.
10' st Maressa 7 Entra e si mette al fianco di Chibozo, sfruttando anche l'ingresso di Sekularac per formare una sorta di tridente con trequartista. Sfrutta la chance realizzando una rete molto importante in ottica playoff.
Cerri 7 Tocca pochi palloni, uno di questi però vale il vantaggio oltre alla seconda rete consecutiva per lui.
10' st Chibozo 6 Bello scontro con Paz, vinto però per la maggior parte del tempo dal terzino neroverde che lo contiene a dovere.
All. Bonatti 6.5 Bravi i suoi a strappare un pari nonostante vengano tolte pedine importanti a gara in corso.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400