Cerca

Primavera Femminile

Tra poco in campo per le semifinali: Roma-Milan e Juventus-Fiorentina

Rossonere impegnate alle 11:00, alle 17:00 la seconda sfida. Finalissima in programma a Tirrenia domenica

Tra poco in campo per le semifinali: Roma-Milan e Juventus-Fiorentina

A Tirrenia, in provincia di Pisa, oggi venerdì 10 giugno, la Final Four del campionato di Primavera Femminile si aprirà con la sfida tra Roma e Milan, alle 11. La finale si giocherà domenica 12 giugno alle ore 17. Il titolo sarà nuovamente messo in palio nella splendida cornice del Centro di Preparazione Olimpica, che due anni fa ospitò la finale tra Juventus e Roma, allora vinta dalle capitoline, che conquistarono il loro primo trofeo della storia giallorossa femminile.

Le altre semifinaliste, saranno la Juventus del tecnico in rosa Silvia Piccini, e la Fiorentina di Claudio Ricci, che si affronteranno oggi pomeriggio alle 17. Le rossonere sono allenate da Davide Corti, e le giallorosse da Fabio Melillo. In merito alla semifinale tra le romane e le milanesi, Corti commenta ai canali FIGC: «Alle ragazze dirò di essere orgogliose del percorso svolto e degli obiettivi raggiunti sia a livello individuale che di squadra». Melillo, sulla panchina della formazione vincitrice delle ultime due edizioni, e anche alla ricerca della quarta finale consecutiva, svolge questa riflessione: «La partita sarà molto difficile, conteranno gli equilibri mentali. Sono gare da dentro o fuori, siamo abituati ad affrontare match del genere avendo fatto questo percorso per quattro stagioni consecutivamente e sarà un piccolo vantaggio per noi; ma le nostre avversarie giocano bene e hanno un allenatore bravo. Alle mie calciatrici chiedo di far valere la determinazione e la capacità di soffrire».

Le romaniste e le milaniste hanno conquistato facilmente la qualificazione battendo nuovamente Hellas Verona e Sassuolo. Le bianconere l'hanno ottenuta grazie alla vittoria per 1-0 contro la San Marino Academy, e le viola grazie al successo per 2-1 contro l'Inter, che ha promosso le toscane in virtù del miglior piazzamento in classifica. Ricci, alla loro guida, in merito alla gara contro la Juventus, sottolinea: «Sarà un incontro molto difficile perché affrontiamo un'avversaria con molte giovani già nel giro delle nazionali che ha fatto un percorso eccellente nel suo girone. Se siamo arrivati fin qua però abbiamo anche noi i nostri meriti e faremo di tutto per dare battaglia. Le ragazze se lo sono guadagnate con un percorso stupendo di crescita che le ha unite e portate ad essere qui, fra le quattro squadre migliori d'Italia. È un obiettivo che sognavamo ad inizio anno e che hanno raggiunto con merito. Poi chiederò di far quello che hanno fatto finora, ovvero onorare la maglia che indossano, la società e la città che rappresentano, dando tutto il possibile per onorare questi colori».

Dalla panchina delle piemontesi, Silvia Piccini, le motiva incoraggiandole: «Siamo pronte per affrontare una partita di alto livello quale sarà quella con la Fiorentina, sicure di fare un'ottima prestazione e di massimizzare l'opportunità di essere felici. Chiederò alle ragazze consapevolezza e concretezza». I club semifinalisti sono uniti dall'unico obiettivo: la conquista del titolo nella finalissima.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400