Cerca

Primavera

Scartato dal Toro e rilanciato in Eccellenza: il classe 2003 che ha stregato la Juve

Esterno basso, ha conquistato la Serie D da protagonista e sarà una nuova pedina a disposizione di Paolo Montero

CALCIOMERCATO JUVENTUS Clemente Perotti

Calciomercato Juventus: Clemente Perotti giocherà nella Primavera bianconera allenata da Paolo Montero

A volte nella carriera di un calciatore si possono chiudere porte o si possono perdere treni che, per un motivo o per un altro, si pensa possano passare una sola volta nella vita. A volte serve mantenere la testa sull'obiettivo e semplicemente mettersi a correre, correre e ancora correre. A volte, invece, basta semplicemente crederci con la consapevolezza che il destino prima o poi tornerà a darti grandi gioie. Chiedetelo a Clemente Perotti, per tutti "Meme", uno di quei tanti ragazzi del Chisola che si è messo in mostra nella pazzesca stagione culminata con la promozione in Serie D. Questa stagione, infatti, è servita a far ripassare quel treno imperdibile, che solo a nominarlo fa tremare le gambe: la Primavera della Juventus. Infatti, Perotti sarà un nuovo calciatore bianconero e sarà allenato da Paolo Montero nell'Under 19 della Vecchia Signora.

Nato ala, diventato con il tempo un terzino pazzesco, per tanti aspetti "moderno", con intensità di corsa, capacità di saltare l'uomo e spiccate doti di copertura, imparate con il tempo grazie anche e soprattutto alla guida di Marcello Meloni, che non ha avuto paura di lanciarlo tra i grandi. "Meme" si è preso il posto in silenzio, guadagnandosi la fiducia a suon di prestazioni da top player, che l'hanno reso un punto fermo in mezzo a tanti ragazzi come lui e a colleghi ben più grandi, facendo presagire a molti che il destino potesse avere in riserbo per lui un qualcosa di irripetibile. E se non è irripetibile la Juve che cos'altro lo può essere?

"MEME", DI GRANATA VESTITO

CLEMENTE PEROTTI TORINOCLEMENTE PEROTTI CON LA MAGLIA DEL TORINO (PULCINI 2003, STAGIONE 2013/14

Quante volte abbiamo sentito parlare di ragazzi cresciuti della Juve e finiti per fare la storia del Toro o viceversa? Ancora non possiamo dirlo per Perotti, ma per il momento si può scrivere che il percorso da una sponda all'altra della Torino calcistica è stata fatta: Clemente inizia la sua carriera calcistica proprio nelle giovanili granata, riuscendo spesso e volentieri a giocare con continuità con i ragazzi del 2002 più grandi di lui. Un percorso positivo, continuato poi nel biennio degli Esordienti e in quello Giovanissimi, fino alle presenze in Under 15 A-B della stagione 2017/18. Quell'anno Perotti giocherà poco, con solamente 63' per 7 apparizioni: la fine di un'era, si potrebbe pensare. Ma con il Toro Clemente impara tanto e matura quelle doti da centometrista che, qualche stagione dopo, gli torneranno utili per seminare il panico nelle difese avversarie. Il ruolo è presto scritto: "Meme" deve fare l'ala.

CLEMENTE, DA VINOVO CON FURORE

CLEMENTE PEROTTI CHISOLACLEMENTE PEROTTI IN AZIONE CONTRO LA CBS, STAGIONE 2018/2019

L'avventura al Toro sta per volgere al termine ma il bello nella carriera di "Meme" deve ancora venire. Alla porta granata bussa infatti il Chisola di Luca Atzori, che di valorizzazione di ragazzi giovani e di qualità se ne intende eccome. L'accorso lo si trova, la maglietta del Toro diventa solo un bel ricordo di infanzia e nel presente di Perotti c'è il biancoblù di Vinovo: l'Under 16 del Chisola lo aspetta.

Primo anno? A dir poco favoloso: dopo l'esordio al Super Oscar Perotti mette a referto 27 presenze e 14 gol da ala, stupendo tutti come vero e proprio crack della categoria. Perotti torna di nuovo a farsi vedere anche con i più grandi, raccogliendo due presenze con li fenomenali 2002 del Chisola (i vari Dagasso e Germinario, che poi ritroverà in prima squadra più avanti). Tutto confermato la stagione dopo con l'Under 17, dove in 16 presenze segna 8 gol e arriva in finale del Super Oscar di categoria. Così come l'anno precedente arriva l'esordio in Under 19, ancora una volta con i più grandi: Perotti ha finalmente ritrovato la forma smagliante ideale.

Il lockdown stopperà l'ascesa del classe 2003, che anche nell'annata dopo (iniziata e bloccata praticamente sul nascere) giocherà solamente una gara ufficiale in Under 19, ma nonostante un anno praticamente di fermo Perotti ha nelle corde qualcosa di speciale.

CLEMENTE PEROTTI, I NUMERI NELLE GIOVANILI DEL CHISOLA

STAGIONE 2018/19: 27 presenze e 14 gol con l'Under 16, 2 presenze con l'Under 17

STAGIONE 2019/20: 16 presenze e 8 gol con l'Under 17, 1 presenza con l'Under 19, finalista al Super Oscar Under 17

STAGIONE 2020/21: 1 presenza in Under 19 (campionato interrotto ad ottobre)

PEROTTI, IL FUTURO È TUO

CLEMENTE PEROTTI CHISOLACLEMENTE PEROTTI IN AZIONE CONTRO L'AQUILA, PLAYOFF ECCELLENZA

E poi la consacrazione. Inizia la stagione 2021/22 e Marcello Meloni, pronto ad iniziare la sua seconda stagione al Chisola, vede in Perotti la figura perfetta per essere inserito nel gruppo prima squadra. Il ruolo però non è in attacco: "Meme" farà l'esterno basso. Rivoluzione totale per un ragazzo abituato a fare l'attaccante, che con tempo e pazienza scopre di avere le doti per ricoprire un ruolo nuovo, imparando anche a fare la fase difensiva. I numeri gli danno ragione: 30 gettoni collezionati, oltre 2000' minuti giocati e un gol segnato al Pinerolo, che in D ci andrà insieme al Chisola.

Una crescita esponenziale continuata giornata dopo giornata, fino all'assoluta dominanza delle ultime partite, dove Perotti si è definitivamente trasformato in un carro armato sotto forma di terzino. Falcata, dribbling, cross: tutto nelle sue corde per poter sfondare e non a caso la Juve più di un pensiero su di lui l'ha fatto. È quindi giunto il momento di mettere la maglietta del Chisola nel borsone dei ricordi, vicino a quella del Toro: adesso c'è da conquistare la Vecchia Signora.

CLEMENTE PEROTTI, I NUMERI IN ECCELLENZA

PRESENZE: 30 presenze in campionato + 4 ai playoff

GOL: 1 gol segnato in campionato (contro il Pinerolo, 5 ottobre 2021)

MINUTI GIOCATI: 2336' in campionato + 328' ai playoff

MEDIA VOTO: 6.5

FUCINA DI TALENTI

Il lavoro fatto dalla società di Luca Atzori dall'alto e da Marcello Meloni in campo è chiaramente sotto l'occhio di tutti. Neanche qualche giorno fa davamo la notizia dell'approdo al Pescara di Gianluca Germinario e adesso "Meme" Perotti è pronto a spiccare il volo verso i Prof. Il Chisola si conferma, ancora una volta, un sodalizio che sa il fatto suo e valorizza nel concreto dei ragazzi che possono portare in alto l'onore di questa regione. In attesa di tornare in campo in Serie D il Chisola saluta, con tanto orgoglio e sicuramente una lacrima sul viso, i propri ragazzi finalmente diventati Grandi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400