Cerca

Bresso-Solese Promozione: Suppa continua la scalata Solese

Bresso-Solese Promozione Foto squadra Solese
La classifica inizia già a stabilire le gerarchie, ed oggi sul campo del Bresso si giocano i 3 punti, l’ambiziosa Solese e i padroni di casa a cui serve una svolta per poter continuare ad ambire alle posizioni alte. Sono proprio quest'ultimi a cominciare, creando maggiori occasioni. Nella prima metà di tempo nessuno, tra i due portieri viene chiamato in causa. Dopo un gol annullato per fuorigioco, è Scaratti ad avere la prima vera palla gol al 20’ anticipando di testa Drago al limite dell’area, ma la palla scavalca la traversa. La Solese risponde pochi minuti più tardi con D’Auria, il quale sfrutta un assist perfetto di Papillo e incontra la decisiva deviazione della difesa che spedisce il pallone in corner. Le due forze messe in campo si equilibrano e quando il gioco di squadra non basta e quindi ecco che alla mezz’ora arriva la giocata del singolo, sconvolgendo gli equilibri. Suppa raccoglie palla a centrocampo, scarta molto elegantemente un avversario, si porta la palla sul sinistro e scaraventa da oltre 30 metri un siluro angolatissimo imprendibile per Crudo che scheggia il palo prima di insaccarsi in rete. Neanche dieci minuti dopo è ancora Suppa ad avere l’occasione di raddoppiare, ma non sfrutta un’ottima sponda di Sironi facendosi anticipare dopo aver indugiato molto davanti la porta. Il Bresso cerca il pareggio ma la difesa ospite regge e porta la partita all’intervallo sullo 0-1 tra le proteste. I ragazzi di Tomanin si caricano ed entrano in campo determinati, vedendosi annullare un altro gol in fuorigioco dopo appena un minuto. Al 3’ Scaratti penetra in area, la difesa respinge la sua conclusione che però va sui piedi di Rocca che tira a botta sicura ma non si sa come, Drago sfiora il pallone che si schianta sul palo. Per la disperazione del Bresso, Mister Tomanin intuisce il cambio e al 9’ cambia il suo attacco buttando nella mischia Prada e Cavalieri; mossa azzeccata in quanto appena un minuto dopo il loro ingresso, Prada si procura un rigore al limite, trasformato senza esitazione da Cavalieri. Ristabilita la parità adesso si lotta in ogni angolo del campo, entrambe le squadre vogliono vincere e nessuno si tira indietro, aumentando la tensione, tanto che l’arbitro è costretto a espellere un membro della panchina della Solese. Come nel primo tempo, alla mezz’ora un’altra azione personale di Suppa sposta gli equilibri del match il quale scarta mezza difesa, entra in area e finisce per terra, e dopo qualche secondo per riflettere l’arbitro opta per il calcio di rigore, scatenando le proteste feroci del Bresso che a stento vengono placate. Sul dischetto si presenta ovviamente Suppa, che prima vede pararsi il rigore da Crudo che intuisce la traettoria, ma è più veloce di tutti e ribadisce in rete la doppia personale che vale di nuovo il vantaggio per gli ospiti. Gli ultimi minuti nel gelo dell’autunno sono di fuoco qui a Bresso, con i padroni di casa riversati avanti a caccia del pareggio e la Solese attenta a ripartire. Al 38’ Brignola crossa un pallone perfetto sui piedi di Mainardi che forse non se lo aspettava, e a pochi passi spreca concludendo fuori. Nell’azione successiva la Solese ha la possibilità di chiudere i giochi con un contropiede, 3 contro 2. Ma Leo a porta spalancata inciampa sul pallone crossato in maniera ottima da Fossati finendo però alto dalla traversa. Negli ultimi minuti, Bajoni prima, spreca una conclusione a pochi passi e poi Fossati aggancia la spizzata di testa in area di Molinari, si allunga la palla al limite dell’area e supera con lo scavetto Crudo, facendo terminare la sfera di gioco, di pochissimo a lato. All’ultimo minuto un tiro che potrebbe valere il pareggio viene surclassato da Drago, che chiude così la gara sul risultato di 1-2. Al termine della partita entrambi gli allenatori hanno rilasciato dichiarazioni molto interessanti che rispecchiano la partita. «Su una partita pareggiata faticosamente concedere un rigore del genere inevitabilmente stravolge l’andamento del match, ma al di là del risultato i ragazzi hanno ancora da lavorare parecchio» . Ha commentato il tecnico del Bresso Tomanin. «Siamo sulla buona strada, c’è ancora da migliorare ma due vittorie di fila contro due ottime squadre come Villa e Bresso». L'analisi dell'Allenatore della Solese, Bestetti.

IL TABELLINO DI BRESSO-SOLESE

BRESSO - SOLESE 1-2 RETI (0-1, 2-1): 31’ p.t 31 ‘ s.t. Suppa (S), 10’ s.t. Cavaliere (B) BRESSO (3-4-3): Crudo 7, Ripamonti 6.5, Tremolada 6 (sost. 37’ s.t. Mainardi sv.), Andreoni 6.5, Brignola 6, Sacchini 6, Scaratti 6.5 (sost. 28’ s.t. Borsani sv.), Albamonte 6.5, Zumpano 6 (sost. 9’ s.t. Prada 6.5), Rocca 6.5 (sost. 24’ s.t. Bajoni sv.), Siviero 6 (sost. 9’ s.t. Cavaliere 7) A disp Didoni, Soffiato, Lombardo, Fornaciari. All. Tomanin 5.5 SOLESE (4-3-3): Drago 7, Papillo 6.5, Mottura 6, Bezzi 6.5, D’Auria 6.5, Battista 6, Beretta 6 (sost. 24’ s.t. Lora sv.), Riboldi 6.5 (sost. 29’ s.t. Fossati sv.), Sironi 6.5 (sost. 13’ s.t. Leo 6), Galli 6.5, Suppa 7.5 (sost. 40’ s.t. Molinari 6.5). A disp. Quadranti, Fornari, Cozzi, Cantarella, Ranieri. All. Bestetti 6 Arbitro: Nisticò di Sesto S.G. 6 Dirige bene la gara, senza esitazioni. Gli episodi dimostrano di essere stato capace di aver tenuto a bada gli animi calorosi dei giocatori in campo e non solo.   PAGELLE BRESSO Crudo 7 Para il rigore decisivo ma non riesce ad evitare la sconfitta dei suoi. Ripamonti 6.5 Spinge sulla fascia e rifornisce l’attacco di molti cross. Tremolada 6 Molto attento e preciso ad anticipare gli avversari (sost. 37’ s.t. Mainardi sv.). Andreoni 6.5 Filtro del centrocampo che intercetta molte azioni pericolose Brignola 6 Pecca un’ottima prestazione concedendo il rigore decisivo. Sacchini 6 Dà sicurezza al reparto opponendosi a tutto Scaratti 6.5 Uno dei più attivi, protagonista della maggior parte delle azioni pericolose del Bresso (sost. 28’ s.t. Borsani sv.). Albamonte 6.5 Lotta su ogni pallone a centrocampo. Zumpano 6 Non riesce a sfruttare un paio di occasioni nel primo tempo (sost. 9’ s.t. Prada 6.5 Entra e si procura il rigore del momentaneo vantaggio) Rocca 6.5 Imposta i contropiedi con tecnica e precisione (sost. 24’ s.t. Bajoni sv.). Siviero 6 Dai suoi piedi nascono un paio di assist pericolosi (sost. 9’ s.t. Cavaliere 7 Glaciale sul dischetto) All. Tomanian 5.5 Prestazione poco convincente alla quale si aggiunge anche un po’ di sfortuna. PAGELLE SOLESE Drago 6.5 Non intuisce il rigore ma nel finale salva i tre punti con due belle parate. Papillo 6.5 Partecipa attivamente ai contropiedi crossando in area. Mottura 6 Concede qualche spazio di troppo ma non sfigura. Bezzi 6.5 Ottimo lavoro in fase difensiva comportandosi da difensore aggiunto. D’Auria 6.5 Solo una deviazione gli impedisce di gonfiare la rete. Battista 6 Grava su di lui il fallo da rigore ma nel complesso dà sicurezza. Beretta 6 Crea azioni pericolose nel primo tempo (sost. 24’ s.t. Lora sv.). Riboldi 6.5 Molto duttile e utile sia in fase difensiva che in fase di impostazione (sost. 29’ s.t. Fossati sv.). Sironi 6.5 Punto di riferimento davanti, tiene la palla con il fisico e fa sponde da punta vera (sost. 13’ s.t. Leo 6 Spreca malamente il definitivo 1-3 ma è il più pericoloso tra i suoi). Galli 6.5 Dai suoi lanci lunghi nascono le azioni più pericolose della Solese. Suppa 7.5 Primo gol di tecnica e personalità, reattivo a ribattere a rete il rigore fallito (sost. 40’ s.t. Molinari 6.5 Prende tempo e crossa palloni importanti negli ultimi minuti di gioco). All. Bestetti 6.5 Prestazione di carattere con forse qualche occasione di troppo concessa.
Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400