Cerca

Ettore Masiello, presidente del Mantova Calcio, racconta del nuovo progetto di affiliazione con il settore femminile di Filippi

5A27EF30-7695-4131-A046-05026E9CF6F7
Grandi novità per il Mantova Calcio, la casa dei rossoblù, una settimana fa guidata dal presidente Ettore Masiello ha concluso l’accordo di affiliazione con il Mantova femminile di Mauro Filippi. Un sodalizio importante quello tra le due realtà calcistiche, soprattutto in questo momento così delicato per il mondo dello sport. Ettore Masiello mi racconta di questo nuovo ed interessante progetto: «L’idea di questa collaborazione era già in programma per la precedente stagione, ma a causa dell’emergenza sanitaria avevamo dovuto fermare momentaneamente la trattiva. Come società ci sentiamo molto vicini al calcio femminile e questo per noi è un modo per poter aiutare le ragazze a farsi notare e ad avere maggiore visibilità. Anche l’Hellas Verona a cui siamo molto vicini poiché appartenenti alla stessa proprietà, ha intrapreso un accordo analogo. Vogliamo sostenere le giovani calciatrici in questo percorso e credo sia fondamentale trasmettere attraverso questa affiliazione un messaggio positivo. Il nostro responsabile del settore giovanile Tommaso Mari, il quale ha gestito in prima persona l’accordo, ha visto nel Mantova femminile grandi potenzialità, tra le società si è creato un clima sereno e pacifico; siamo certi che insieme riusciremo a ottenere numerose soddisfazioni». Il presidente Ettore Masiello si definisce entusiasta di questa felice collaborazione. Attualmente nell’accordo è coinvolto il settore giovanile delle under 15 e delle under 12, ma la voglia di pensare al futuro non manca e il presidente afferma: « Proprio perché crediamo molto nel settore femminile l’intenzione della nostra società è quella di pensare a questo progetto a lungo termine e di espanderlo anche alle altre categorie; naturalmente ogni situazione necessita del proprio tempo e noi preferiamo procedere gradualmente, passo dopo passo. Purtroppo non è ancora stato possibile conoscere personalmente le ragazze; le incontrerò durante il loro prossimo allenamento e quando la situazione lo permetterà vorremmo farle sentire parte della nostra realtà presentandole in campo allo stadio durante una delle partite dei nostri ragazzi. Ad oggi gli stadi non sono ancora aperti al pubblico, ma quando questo accadrà, sarà nostra premura dar loro il benvenuto che si meritano per poter iniziare così questa nuova avventura». L’opportunità che è stata data alle ragazze del Mantova rappresenta davvero un grande segnale durante questa pandemia, riuscire a pensare al futuro nonostante l’incertezza e la difficoltà storica che stiamo vivendo è un atto di coraggio e di amore autentico per il calcio, e il Mantova Calcio aprendo le proprie porte al settore femminile ha contribuito a dar nuova luce a questo sport.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400