Cerca

Coppa Promozione

Aurora CMC Uboldese-Valle Olona: un doppio Guarda regala la prima gioia ai varesotti, ai padroni di casa non basta Maugeri

A Cerro Maggiore succede tutto nella prima frazione di gioco, tra rigori generosi e altri non concessi, se Rovellini sorride, Gilardengo si interroga sull'atteggiamento dei suoi

Aurora CMC Uboldese-Valle Olona

Aurora CMC Uboldese e Valle Olona in campo prima del fischio d'inizio

Primo impegno stagionale per Aurora CMC Uboldese e Valle Olona: succede tutto nella prima frazione di gioco e a spuntarla sono gli ospiti. Dopo soli 6' di gioco Guarda trova il tap in vincente portando la formazione varesotta in vantaggio; 11 minuti dopo Guarda viene atterrato in area e calcio di rigore che lo stesso numero 9 trasforma, nonostante l'estremo difensore dell'Aurora CMC Uboldese avesse indovinato la traiettoria. Al 25' Maugeri accorcia le distanze e così si concludono i primi 45'. Nella ripresa regge l'equilibrio, con le due formazioni che appaiono decisamente affaticate: tante le proteste al 36' quando alla squadra di Gilardengo viene negato un calcio di rigore solare, con Buffoni che falcia Grassi. Al triplice fischio il risultato non cambia più: il Valle Olona di Rovellini supera l'Aurora CMC Uboldese di misura, grazie (soprattutto) al carattere e all'atteggiamento messi sul campo.


Chi di rigore ferisce, di rigore perisce. La prima incursione arriva dopo soli 60 secondi ed è da parte degli ospiti con Shullani che si addentra, prova ad accentrarsi ma è un nulla di fatto. In avvio è la formazione ospite a creare qualche insidia maggiore, specie con le imbucate dalle retrovie di Alessandro Clerici, ma al 6' è Guarda a trovare il tap in vincente. Qualche protesta nel frangente da parte dei padroni di casa: sul momento del gol infatti un uomo era a terra, ma per il Direttore di gara non c'era nulla da sanzionare. Aurora che fatica nell'impostazione e continua ad andare alla ricerca della profondità con lanci lunghi verso Maugeri e Niesi. Al 17' calcio di rigore in favore del Valle olona: Guarda viene atterrato da Busatto e per il fischietto di Lecco non ci sono dubbi, penalty. Sul dischetto si presenta lo stesso numero 9 varesotto, Pasiani indovina la direzione ma la sfera di insacca alle sue spalle ed è 2-0 per gli uomini di Rovellini. Al 24' Maugeri prova la conclusione, poi Bartucci calcia e prende la traversa ma viene falciato: secondo calcio dagli 11 metri. Sul dischetto si presenta Maugeri che non sbaglia e accorcia le distanze. Alla mezz'ora Niesi innesca Maugeri che trova il pari, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco dello stesso numero 11 dell'aurora CMC Uboldese. Al 41' ghiotta occasione per Moroni che però svirgola e calcia fuori dallo specchio.

Equilibrio e stanchezza. La ripresa vede gli stessi 22 in campo e nei primi minuti è ancora il Valle Olona a pressare alto con le intuizioni di Moroni che sforna assist al bacio per Guarda; nel frangente è buona la guardia di Schulz e Moneta. Al 20' ecco la prima incursione dei padroni di casa con Bortignon che innesca Besati ma è un nulla di fatto. Due giri di orologio dopo punizione angolata e velenosa di Maugeri, è provvidenziale il tuffo di Buffoni. Aurora vicina al pari al 28' quando Niesi dalla destra crossa per Bartucci che cerca e trova Grassi, il numero 15 milanese a tu per tu con Buffoni sbaglia clamorosamente. La risposta del Valle Olona arriva al 32' con Moroni che prova a calare il tris da calcio piazzato, ma la sfera non si abbassa a sufficienza. Al 36' succede di tutto Buffoni frena atterrando sulla corsa Grassi, il fischietto di Lecco lascia clamorosamente proseguire l'azione senza assegnare un penalty solare. Due minuti Maugeri trova il 2-2, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco, giusta la decisione in questo caso. Ma non c'è più tempo, il Valle Olona di Rovellini sorride dopo il suo primo impegno ufficiale.

IL TABELLINO


AURORA CMC UBOLDESE-VALLE OLONA 1-2
RETI:
6' Guarda (V), 17' rig. Guarda (V), 25' rig. Maugeri (V)
AURORA CMC UBOLDESE (4-3-1-2): Pasiani 6, Schulz 6.5 (17' st Compagnone 6), Bortignon 5.5 (24' st Banfi 6), Valenzano 5.5, Moneta 5.5 (28' st Alberti sv), Maiorano 6.5, Bartucci 6.5, Busatto 5 (15' st Grassi 6), Maugeri 6, Besati 6 (29' st Pasotti sv), Niesi 5.5. A disp.: Giorgetti, Gianforti, Crespi, Pasotti, Calini. All. Gilardengo 6.
VALLE OLONA (4-3-3): Buffoni 6.5, Ghioldi 6.5, Quitadamo 6, Toma 6, Clerici A. 6.5 (6' st Caprioli 6), Prato 6.5 (15' st Fortunati 6), Clerici G. 6, Moroni 7.5, Guarda 7, Shullani 6.5 (9' st De Rosa 6), Ingribelli 7.5. A disp.: Brina, Belloni, Fersino, Laita, Sommaruga, Provasi. All. Rovellini 7.
ARBITRO: Mattavelli di Lecco 5.
ASSISTENTI: Franzon di Busto Arsizio e Russo di Seregno.
AMMONITI: Moroni (V), Maiorano (A), Besati (A), Ingribelli (V), Toma (V), Grassi (A).


LE PAGELLE


AURORA CMC UBOLDESE
Pasiani 6 Sui due gol subiti può poco o nulla, anzi è bravo anche a indovinare la direzione del calcio di rigore di Guarda. Sempre in posizione, si vede l'esperienza fra i pali.
Schulz 6.5 Il classe 2002 ha fiato da vendere, a metà prima frazione viene invertito con Bortignon e riesce anche ad aggirare un giocatore esperto come Ingribelli. Certamente un under su cui fare affidamento. (17' st Compagnone 6).
Bortignon 5.5 Non parte al meglio, con Ingribelli che si rivela davvero un brutto cliente. Alterna giocate interessanti ad errori estremamente grossolani, e da lui ci si aspetta ben altro. Da rivedere. (24' st Banfi 6).
Valenzano 5.5 Della retroguardia è quello che ci mette più carattere, però troppo spesso va in affanno. Migliora con il passare dei minuti, specie nella ripresa.
Moneta 5.5 Come i compagni patisce un po' troppo la manovra offensiva del Valle Olona nella prima frazione, prende le misure ma il tempo è ormai troppo poco. (28' st Alberti sv).
Maiorano 6.5 Uno dei pochi a metterci carattere e grinta. È quello che in mezzo al campo mette ordine, gioca davanti alla difesa, in un ruolo un po' insolito per lui che è un regista nato.
Bartucci 6.5 Discorso analogo a quello fatto per Maiorano, la voglia c'è e quella traversa presa ne è testimonianza. Spinge fino alll'inverosimile cercando di portare i suoi in profondità. Irriducibile.
Busatto 5 Non entra mai veramente in partita. Le sbavature che commette sono evidenti e anche la fase di marcatura non è delle migliori. Suo il fallo che regala al Valle Olona il penalty e il secondo gol.
15' st Grassi 6 Entra con il piglio giusto, peccato per quel rigore solare negatogli a pochi minuti dallo scadere.
Maugeri 6 Si conferma ancora una volta gelido dal dischetto. La partita è complicata e i palloni giocabili sono pochi, lui comunque ci prova. Sufficiente.
Besati 6 Fa buona guardia quando serve e crea situazioni spinose agli avversari. Bei cross per i compagni che non sempre comprendono appieno le sue iniziative. (29' st Pasotti sv).
Niesi 5.5 Non brilla, certo le qualità ci sono ma pecca completamente in atteggiamento. L'intesa con Maugeri è un po' da rivedere.
All. Gilardengo 6 Il gruppo si deve ancora amalgamare, ma quello che pesa più di tutto è la mancata “cazzimma” da parte della squadra. Dovrà lavorare più sull'aspetto mentale che su quello fisico.


VALLE OLONA
Buffoni 6.5 Non ha impegni gravosi sulle spalle, e quando è chiamato in causa risponde presente. Tira un sospiro di sollievo quando al 36' della ripresa il direttore di gara non concede il calcio di rigore che avrebbe comportato anche il cartellino rosso.
Ghioldi 6.5 Sulla fascia di competenza va come un treno. Tiene a bada un giocatore esperto come Niesi con interventi puliti e precisi.
Quitadamo 6 Prova decisamente sufficiente, dà man forte ai compagni in fase di marcatura – specie su Maugeri – ed è bravo nel far ripartire l'azione. Qualche sbavatura tutto sommato c'è.
Toma 6 Esperienza e tecnica al servizio della squadra. Se i compagni sono in difficoltà si affidano a lui, e il difensore non li tradisce. Un po' di nervosismo nel finale di partita.
Clerici A. 6.5 Un primo tempo di spessore. Non gioca propriamente nel suo ruolo ma esegue il suo compitino alla perfezione. Spesso e volentieri si trova anche in area e prova a staccare di testa. (6' st Caprioli 6).
Prato 6.5 Buona prova, mette pulizia quando le cose si complicano e le sue sovrapposizioni sono da applausi. Attento in ogni fase della gara non commette errori grossolani. (15' st Fortunati 6).
Clerici G. 6 Sufficienza stiracchiata, può dare di più e lo si sa. Si limita ad eseguire il compitino, senza strafare. Timido.
Moroni 7.5 La classe non è acqua. Punizioni più che insidiose, tecnica sopraffina e imbucate perfette. Il numero 8 è giocatore di categoria superiore, e sul campo fa la differenza.
Guarda 7 La doppietta messa a segno è quella che regala la prima gioia stagionale ai compagni. Nel posto giusto al momento giusto, riesce anche a conquistarsi il calcio di rigore con la solita dimestichezza.
Shullani 6.5 Ottime le sue intuizione, è proprio da lui che spesso e volentieri partono le azioni più intriganti. Cross al bacio e imbucate precise.
9' st De Rosa 6 Entra in campo con il piede giusto, ma nel finale si innervosisce un po'. Può fare di più, decisamente di più.
Ingribelli 7.5 Altro giocatore di categorie superiori. La squadra si affida spesso alle sue pennellate, sempre disegnate alle perfezione. I cambi di gioco sono la sua specialità ed è bravo nel far vedere i sorci verdi alla retroguardia avversaria, specie a Bortignon.
All. Rovellini 7 I suoi ragazzi scendono in campo con l'atteggiamento giusto e indirizzano subito la gara. Qualcosa da migliorare c'è ancora, ma le premesse sono decisamente buone.


ARBITRO
Mattavelli di Lecco 5 Le sviste da parte della terna sono clamorose, specie su quel rigore a fine ripresa non concesso. Tante, troppe disattenzioni anche sulle rimesse e sul fuorigioco.


LE INTERVISTE


Vede il bicchiere mezzo pieno Massimo Rovellini, tecnico del Valle Olona, che commenta così la prestazione dei suoi: «Siamo partiti un po' in ritardo con la preparazione e stiamo un po' faticando soprattutto alla fine ci siamo schiacciati dietro rischiando qualcosa di troppo. L'importante era l'atteggiamento della squadra, in un momento come questo l'entusiasmo è fondamentale anche per riuscire a lavorare meglio. Sono contento dei miei ragazzi».

Stefano Gilardengo, allenatore dell'Aurora CMC Uboldese, è un po' deluso dal poco carattere esso in campo dalla squadra: «Il gruppo si sta formando, ma dopo le amichevoli scorse abbiamo fatto dei grossi passi indietro. Sono deluso dall'atteggiamento non tanto dalla prestazione a livello tecnico o tattico. Forse avevamo anche un po' di presunzione e solo in pochi momenti ho visto una squadra agguerrita. Dobbiamo lavorare sulla parte mentale».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400