Cerca

Coppa Promozione

BM Sporting-Cavenago: è BM show, la tripletta di bomber Marrone e la pennellata all’incrocio dei pali di Fumagalli stendono gli ospiti

Il secondo tempo si rivela decisivo per i padroni di casa che portano a casa quattro reti, non lasciando scampo alla compagine avversaria

BM Sporting-Cavenago

Un'azione di gioco del match tra BM Sporting e Cavenago

Il BM Sporting dilaga nella prima partita di Coppa Italia, la compagine del direttore sportivo Enzo Caroppi si dimostra preparata e strutturata in ogni zona del campo, Marrone dimostra per 90 minuti di essere un bomber di categoria superiore, Mirengo non può che essere contento di ciò che hanno fatto vedere i suoi ragazzi sul campo, Cavenago troppo timido e ancora in fase di assemblaggio, lo sottolineano i tre goal subiti nella seconda frazione.


Che inizio. La partita inizia nel migliore dei modi per i padroni di casa all’ottavo minuto del primo tempo da un'ottima punizione pennellata dalla destra da Cefali, stacca imperioso al centro dell’area di rigore Marrone incornando la palla che finisce dritta, dritta, all’angolino di destra, incolpevole l’estremo difensore ospite Matera. Il Cavenago prova a reagire con tentativi sterili e tiri da lontano spesso di Manno che terminano alti sopra la traversa, il primo tempo prosegue a ritmi blandi senza particolari occasioni. Allo scadere del primo tempo da una punizione di Cefali nasce un episodio molto discusso: il trequartista dei padroni di casa pennella una punizione che si infila all’angolino di sinistra, il direttore di gara Gabbo annulla per fuorigioco facendo terminare il primo tempo tra le proteste dei locali poiché nessuno tocca la palla.

La ripresa. Il secondo tempo è BM Sporting show. All'inizio della ripresa Mirenghi rileva Bontempi e Manferna, e inserisce Giarratano e Fumagalli, il BM Sporting palleggia e fa vedere un calcio di un'altra categoria, la serie infinita di triangoli mette in crisi i giocatori del Cavenago in ogni zona del campo. L’ingresso di Sircana per Cefalial al 7’, poi, è il preludio alla disfatta degli ospiti. Al 17’ Marrone triangola con Sircana e batte per la seconda volta Matera con uno scavetto. I padroni di casa triplicano al 25’ grazie a un tiro da venti metri di Fumagalli che termina all’incrocio dei pali. Il Cavenago sparisce completamente dalla partita: i pochi tentativi di Brusati e Gallo vengono neutralizzati in scioltezza da Vavassori, al 48' un'altra incornata di Marrone su assist di Sircana dalla destra firma il definitivo quattro a zero.

IL TABELLINO

BM SPORTING-CAVENAGO 4-0
RETI: 8’ Marrone (BM), 17’ st Marrone (BM), 25’ st Fumagalli (BM), 48’ st Marrone (BM).
BM SPORTING (4-4-1-1): Vavassori 6.5, Bovo 7, Bontempi 7 (1' st Giarratano 6.5), Tanferna 6.5 (1' st Fumagalli 6.5), Mandelli 7 (35’ st Gallicchio s.v.), Pettenati 7, Marrone M. 6.5, Vicardi 6.5, Marrone D. 8, Cefali 7 (7’ st Sircana 7), Rabasca 6.5 (23’ st Monzani 6.5). A disp. Lippolis, Zignani, Zahiri, Poli. All. Mirengo 7.
CAVENAGO(4-4-2): Matera 6, Russo 5.5, Mazzarella 5, Carbone 5.5, Manno 6, Corti 5 (30’ st Radaelli 5.5), Vismara 5.5 (19’ st Gallo 5), Piras 6, Verderio 5 (19’ st Dolgetto 5), Breda 5, Catalano 5.5 (19’ st Brusati 5.5). A disp. Grazi, Giuliani, Villa, Tricella, Piscopo All. Tinelli 5.5.
ARBITRO: Gabbo di Milano 5.5
ASSISTENTI: Longoni di Seregno, Cavaliere di Monza

LE PAGELLE

BM SPORTING
Vavassori 6.5 Si disimpegna al meglio le poche volte che viene chiamato in causa.
Bovo 7 Partita sontuoso con interventi decisivi  che dimostrano ampiamente tutta la sua classe.
Bontempi 7 Argina al meglio tutto i tentavi sulla destra nel primo tempo ( 1 st Giarratano 6.5: entra nella ripresa e chiude nel migliore dei modi intentativi degli avversari sulla sua corsia).
Tanferna 6.5 Tanta classe nel primo tempo imposta nel migliore dei modi le azioni dei suoi ragazzi ( 1st Fumagalli 6.5: Entra e fa vedere aperture che dimostrano una grande lettura tattica della partita).
Mandelli 7 impeccabile in tutta la partita, si applica al meglio nella fase difensiva non facendo mai andare in porta il diretto marcatore (35’ st Gallicchio s.v.).
Pettenati 7 Vero e proprio pilastro difensivo, guida la difesa per novanta minuti da vero leader.
Marrone M. 6.5 Una spina nel fianco per tutta la difesa, le sue incursioni sono sempre pericolose.
Vicardi 6.5 Una vera e propria diga del centrocampo, il lavoro sporco passa da lui.
Marrone D. 8 Bomber di razza, sigla una tripletta che gli vale la piena sufficienza.
Cefali 7 piede fatato che disegna l’assist su punizione per l’uno a zero ( 7’ st Sircana 7: giocatore di categoria ben superiore, indiscutibile peccato debba ancora ingranare).
Rabasca 6.5 Una spina nel fianco degli avversari insieme a Marrone, sfrutta al meglio gli spazi concessi ( 23’ st Monzani 6.5: entra e non fa rimpiangere il compagno di reparto).
All. Mirengo 7 Mette in campo i migliori undici nella prima frazione e si conferma un grande allenatore non sbagliando nessun cambio.

CAVENAGO
Matera 6 Incolpevole sui goal, non è stata la sua giornata più fortunata.
Russo 5.5 Non riesce ad arginare il diretto marcatore, viene saltato troppo facilmente.
Mazzarella 5 Perde tutte le marcature a uomo, dribblato troppo facilmente nell’uno contro uno.
Carbone 5.5 A centrocampo il Cavenago non è mai padrone del gioco, oggi le sue giocate non sono quadrate.
Manno 6 Ci prova con dei tentativi da lontano spesso alti sulla traversa.
Corti 5 Assente ingiustificato fino al cambio di mister Catalano( 30’ st Radaelli 5.5 s.v. ), 
Vismara 5.5 Non riesce mai a superare il diretto marcatore nonostante si proponga spesso nelle azioni corali ( 19’st Gallo 5: entra ma non si dimostra mai pericolo, troppo poco). 
Piras 6 Lotta su ogni pallone ma non trova l’intesa con i compagni.
Verderio 5 Ci prova proponendosi ma è servito troppo poco ( 19’ st Dolgetto 5: entra e sbaglia le poche occasioni a sua disposizione), 
Breda 5 Prova qualche filtrante ma l’intesa con i compagni non è delle migliori.
Catalano 5.5 Non trova mai la giocata giusta, scompare troppo presto dalla partita ( 19’ st Brusati 5.5: entra e fa quel che può, troppo poco pericoloso).
All. Tinelli 5.5 Deve ancora trovare la quadra, i suoi ragazzi non hanno brillato.

ARBITRO

Gabbo di Milano 5.5 Troppo grave l’errore nel primo tempo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400