Cerca

News

Promozione Girone E: Visani-Cereda firmano l’impresa del primo turno di Coppa, Gatti fa volare Tessadori, colpo esterno della Soresinese

Prima stagionale ricca di gol, Arena e Brunetti una doppietta a testa, Barona e Paullese già in forma campionato

Tessadori Romanengo

Riccardo Tessadori, allenatore del Romanengo

Numerose squadre del girone E hanno iniziato la stagione con il primo appuntamento ufficiale giocando domenica gli incontri di Coppa, i quali hanno previsto anche diverse sfide incrociate tra club militanti nel medesimo raggruppamento, con tanti gol e ribaltamenti di pronostici. Ecco il riepilogo delle gare in cui sono state impegnate.

COB 91-Bresso 1-0

In quel di Cormano va in scena un match caldissimo, con le contendenti che non si sono risparmiate: le due espulsioni (quella di Attianese nella prima frazione di gioco per gli ospiti e di Strafezza nella ripresa per i padroni di casa) ne sono testimonianza. A decidere la gara una magia su punizione di Abd Alla, che aggira la barriera e raccoglie i tre punti. Per la squadra di Manzo esordio negativo nel punteggio, ma tante le indicazioni positive, a partire dal debutto di Andrea Panin, il colpo da novanta del Bresso: calciatore di categoria superiore, è colui che è andato più vicino al pari colpendo una traversa nel secondo tempo e pareggiando il conto dei legni (palo in avvio degli avversari).

Cividatese-Romanengo 0-1

Un’altra punizione decide la sfida del girone 22 della competizione. Tessadori ringrazia Alessandro Gatti, autore al 33’ della rete che permette al Romanengo di partire con il piede giusto in una stagione che la vede come una delle possibili outsider in campionato. Piglio deciso contro un avversario che ha saputo tener testa per tutti i novanta minuti. Dopo aver chiuso in vantaggio il primo tempo, nella ripresa i padroni di casa hanno provato a recuperare la partita, ma la difesa ha retto. Nel finale prima Gallarini e poi Kevin Cavallanti, fiore all’occhiello della campagna acquisti offensiva della squadra di questa estate, sciupano le occasioni per raddoppiare, in particolare il primo, il quale, dopo aver scartato il portiere avversario, non inquadra lo specchio e calcia sopra la traversa. Sul profilo Facebook della società le dichiarazioni del tecnico: «È stata la prima gara ufficiale. È andata bene, avremmo potuto raddoppiare, loro potevamo pareggiare, ma abbiamo sofferto nei minuti finali. Un risultato positivo che ci permette di lavorare con ottimismo e fiducia». Domenica 12 ci sarà il battesimo casalingo contro la fortissima Soncinese, new entry del girone E, ma l’occasione di poter chiudere i conti qualificazione e accedere alla fase ad eliminazione diretta è ghiotta.

Senna Gloria-Soresinese 2-3

Rocambolesca sfida, che ha visto in primo piano due attaccanti esperti: Christian Arena da una parte e Andrea Brunetti dall’altra. Il primo porta in vantaggio i suoi, ma gli ospiti si affidano all’attaccante classe 1991 per ribaltare il match, grazie ad una doppietta siglata tra il primo tempo ed inizio ripresa (quest’ultimo dagli undici metri). Guercio firma l’allungo Soresinese a un quarto d’ora dal termine, prima del secondo gol di Arena a tempo quasi scaduto che rende meno amara la sconfitta. Il match di domenica prossima è di quelli da non perdere: la squadra del tecnico Mizzotti ospiterà il Casalpusterlengo, provando a regalarsi una vittoria per staccare il pass qualificazione. Il tecnico della Senna Gloria, Luigi Campagnoli, si è così espresso sulla sfida: «Partita classica del mese di settembre, con due squadre che col passare dei minuti si sono allungate, ma tutto sommato bella e divertente, considerando che abbiamo affrontato un avversario che a mio avviso, insieme a Casalpusterlengo e Tribiano, competerà per la vittoria del campionato. Come è noto abbiamo cambiato tanti elementi e la squadra è molto giovane ed entusiasta. Sono soddisfatto della prestazione, ma dobbiamo lavorare. Il rigore del secondo gol di Brunetti molto discutibile, ma nessun alibi».

Paullese-Settalese 2-0

I cambi fanno festeggiare Furlanetto. Potrebbe essere sintetizzata così la sfida inaugurale che ha visto contrapposte due squadre che potranno dare fastidio durante il campionato. Sono Pepe e De Santis, inizialmente in panchina, a regalare i tre punti ai gialloneri. Il primo segna al 12’, pochi minuti dopo il suo ingresso in campo al posto di Rapelli, mentre il secondo ha chiuso i conti nel finale. Attesa per l’ingresso nel prossimo turno del Tribiano, che esordirà a Settala. Il tecnico giallorosso Zecchillo a fine gara: «Loro sono stati più cattivi e hanno avuto più fame. Noi abbiamo mostrato maggiore qualità, ma nel calcio non basta. Che ci serva da lezione».

Città di Segrate-Villa 2-0

Il risultato di giornata è firmato Città di Segrate, che stende una delle favorite per la conquista del campionato quale il Villa per 2-0. Visani prima sbaglia un rigore al 20’ (che costa l’espulsione di Caimi), poi spacca l’incontro alla mezz’ora: Teti recupera la sfera sulla trequarti e serve in orizzontale il numero 9, che davanti al portiere non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Nel finale di tempo Samà spreca una ottima opportunità a tu per tu con Leccese. Gara combattutissima a centrocampo, nella ripresa Cereda chiude la contesa e capitalizza la superiorità numerica: al 25’, dagli sviluppi di una rimessa laterale e conseguente tocco di testa, il neoentrato classe 2002 sigilla l’incontro e regala la vittoria agli uomini di Perico e del Team Manager Brandini. Si segnala anche una traversa di Vario. Finale nervoso per gli ospiti, con l’esordio di Iacopetta che subentra, il quale rimedia un cartellino rosso diretto. Nel prossimo turno Altarelli se la vedrà con il Cologno: non può che puntare a una vittoria per tenere a galla le speranze di passare il turno.

Atletico CVS-Locate 1-3

Mirko Castellaneta scatenato nel colpo esterno del Locate ai danni dell’Atletico CVS. Dopo un primo tempo di studio ed equilibrato, ma che ha visto comunque maturare un paio di occasioni per parte, nella seconda frazione di gioco due disattenzioni sulla sinistra permettono al numero 10 ospite di segnare una doppietta in fotocopia e di indirizzare il match. Marchini su rigore accorcia, ma nel forcing finale i padroni di casa subiscono la rete di Cogoli che chiude la pratica. Il tecnico Guido Viandanti sportivo nel post-gara: «Vittoria strameritata da parte degli avversari. Noi non abbiamo fatto una bruttissima partita, ma abbiamo commesso troppi errori di concetto». Nel prossimo turno debutterà anche la new entry del girone, il FC Milanese, che andrà a far visita al Locate, prima del duplice incontro ravvicinato in campionato e coppa contro la squadra di Sesto Ulteriano

Barona Sporting-Vighignolo 3-0

Senza storia: vittoria schiacciante di una delle società più attese in vista della partenza del campionato. Un risultato rotondo che spiana la strada verso la qualificazione, in attesa dell’ingresso della società La Spezia, che esordirà domenica a Vighignolo e che punta a mantenersi viva per giocarsi le carte qualificazione nell’ultimo match proprio contro la Barona.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400