Cerca

Promozione

Acc. Vittuone-Viscontea: Musico-Milesini, debutto con vittoria per gli ospiti di Di Blasio. Cade ancora la squadra di Amato

Un gol per tempo, sofferenza e rete inviolata: questa la ricetta per i primi tre punti in campionato della Viscontea

Milesini e Musico, Viscontea

Milesini (a sinistra) e Musico (a destra), gli autori delle due reti decisive per la partita

Ottimo debutto in campionato per la Viscontea del tecnico Di Blasio, che nella partita valida per la prima giornata espugna con merito il campo di Vittuone con una rete per tempo. Continua invece il momento negativo degli uomini di Amato, che, dopo le due sconfitte in altrettante partite di coppa, partono col piede sbagliato anche nel girone F di Promozione. I padroni di casa si presentano con una difesa a tre e un gioco che predilige la ricerca degli esterni, Chiaromonte a destra e Razzini a sinistra; a sostenere l’unica punta Arioli sono invece i due trequartisti Bottara e Ghidoli. La Viscontea invece si presenta con un 4-3-3 in cui il focus è puntato al pressing alto e alla riconquista immediata della sfera, per poi innescare rapidamente il tridente Musico-Patacchini-Di Donato, ben coadiuvati dai continui inserimenti di Callipo.

Vittuone timido, Viscontea più decisa Forse a causa dei risultati negativi delle partite di coppa, l’Accademia Vittuone parte col freno a mano tirato, scendendo in campo inizialmente con poca aggressività e soffrendo il pressing offensivo degli avversari. La Viscontea, infatti, pur trovando solo qualche conclusione non pericolosa, fa suo il predominio territoriale nella prima mezz’ora, riconquistando palla sulla trequarti dei padroni di casa e cercando poi la via della rete. È da una di queste situazioni che nasce la prima rete: Cattaneo vince un contrasto a 25 metri dalla porta di Frigione e lancia in verticale Musico, freddissimo nel battere il portiere del Vittuone in uscita con un destro preciso. Dopo un’immediata grande occasione per Callipo, che di testa manda alto da ottima posizione, gli uomini di Amato si scuotono e provano a reagire, andando vicini alla rete con una pericolosa girata in area di Bottara. Il match si fa così più equilibrato, con tanti contrasti fallosi all’altezza della metà campo che spezzano il ritmo e non favoriscono la ricerca di occasioni pericolose, né da una parte né dall’altra. L’ultima emozione della prima frazione la regala ancora Callipo, che vede il suo destro da buona posizione ottimamente respinto da Frigione.

L’Accademia ci prova, Milesini la chiude La seconda frazione vede subito una buona occasione per Musico, il cui potente sinistro dal limite è respinto in angolo dal portiere del Vittuone. Subito dopo Di Blasio sostituisce Di Donato con Milesini, passando ad un più difensivo 4-4-2, con le linee molto compatte. I padroni di casa prendono allora possesso del gioco e della metà campo ospite, con la Viscontea alla ricerca soprattutto di transizioni veloci che possano chiudere la partita. Le occasioni sono poche ma nitide: prima Ghidoli sfiora il palo dal limite dell’area, poi Mayulu, lanciato in contropiede, una volta in area conclude largo col mancino. Gli uomini di Amato mantengono il pallino del gioco e cercano di creare pericoli soprattutto sugli esterni; sono tanti i cross messi in mezzo, che però non trovano mai una conclusione verso la porta di Conti. I difensori della Viscontea, pur con qualche affanno, riescono infatti sempre a liberare l’area, pur trovando raramente le occasioni per far male in contropiede. Nel finale, però, Milesini ha due occasioni enormi in campo aperto: sulla prima mette largo di poco col destro, la seconda è quella buona. Frigione battuto in uscita e partita chiusa, con i padroni di casa che non hanno il tempo per provare una reazione e per riaprire la partita.

 

 

 IL TABELLINO

ACC. VITTUONE-VISCONTEA 0-2

RETI: 17’ Musico, 43’ st Milesini.

ACC.VITTUONE (3-4-2-1): Frigione 6.5, Razzini 5.5 (23’ st Barbieri 6), Pepe 6, Iacono 6, Granata 6, Ghidoli 5.5 (28’ st Morello 6), Gemmi 5.5, Fedeli 6, Chiaromonte 6.5, Bottara 6, Arioli 5.5. A disp. Saracchi, Polesini, Moretti, Miraglia, Grillone, Cassani, Amato. All. Amato 6.

VISCONTEA (4-3-3): Conti 6, Romano 7, Di Stefano 6.5, Casella 6, Piagni 6.5, Russo 6.5, Callipo 7, Cattaneo 6.5, Di Donato 5.5 (6’ st Milesini 7), Patacchini 6.5 (39’ st Pistorino sv), Musico 7 (11’ st Mayulu 6; 46’ st Salomoni sv). A disp. Amato, Caprino, Gennarini, Perico, Jervasi. All. Di Blasio 7.

ARBITRO: Steffenoni Grandi di Bergamo 6.5.

COLLABORATORI: Caggiula di Legnano e Ghita di Voghera.

AMMONITI: Chiaromonte (A), Casella (V), Ghidoli (A), Russo (V), Romano (V).

 

 

LE PAGELLE

 

Acc. Vittuone

Frigione 6.5 Nel primo tempo si oppone in bello stile a Callipo, nel secondo si ripete su Musico. Non può niente, invece, sui due gol subiti.

Razzini 5.5 Fatica a prendere ritmo sulla sinistra e lascia spesso solo Granata a vedersela con Musico; partita di più ombre che luci. (23’ st Barbieri 6 Prova a darsi da fare davanti, in appoggio ad Arioli. Non ha però occasioni per rendersi pericoloso).

Pepe 6 Perno centrale della difesa di Amato, tiene bene Patacchini. Non sempre preciso nell’impostazione, qualche errore di troppo in fase di palleggio.

Iacono 6 Dalle sue parti transita Di Donato, che non si accende mai e gli facilita il lavoro. Partita priva di affanni.

Granata 6 Qualche problema in più per lui, che deve contenere un Musico in gran giornata. Soffre, ma non crolla mai.

Ghidoli 5.5 È l’uomo più esperto e ci si aspetterebbe di più, considerando che la qualità sicuramente non manca. Sembra però in ritardo di condizione (28’ st Morello 6 Si piazza in mezzo al campo e cerca di metterci intensità, senza però cambiare le sorti della partita).

Gemmi 5.5 Fatica a farsi vedere, sia in inserimento sia in fase di interdizione. Giornata in ombra.

Fedeli 6 Molta grinta e parecchi contrasti vinti, ma manca poi qualità nel trovare i compagni davanti.

Chiaromonte 6.5 Il gioco dei suoi passa spesso dalle sue parti. Lui, largo a destra, prova a mettere qualche palla pericolosa, ma non trova sostegno dai compagni.

Bottara 6 Una buona occasione nel primo tempo, ma poi fatica a farsi vedere. Si accende quando spostato largo a sinistra, ma non basta.

Arioli 5.5 Mai innescato, fatica però lui stesso a farsi vedere. Movimenti non sempre corretti, vede poco palla.

All. Amato 6 La squadra parte contratta; trova una reazione, tra fine primo tempo e ripresa, più di nervi che di gioco. Manca qualcosa in termini di agonismo.

 

VISCONTEA

 Conti 6 Il Vittuone mette in mezzo tanti palloni nella ripresa, ma non calcia mai. Lui non si deve sporcare i guanti se non per qualche uscita tempestiva.

Romano 7 Partita di grande spessore, in cui contiene bene difensivamente e prova a farsi notare anche con qualche sovrapposizione. Non sbaglia niente.

Di Stefano 6.5 Da capitano, guida con autorevolezza la difesa. Non commette sbavature e a livello vocale si fa sentire con tutti i compagni.

Casella 6 Buon primo tempo, cala fisicamente nella seconda frazione ed arriva spesso in ritardo nei contrasti.

Piagni 6.5 Si fa guidare dal compagno di reparto Di Stefano ed è attento, soprattutto nella ripresa, a liberare i tanti palloni che transitano dalle sue parti.

Russo 6.5 Schierato terzino sinistro, mette in campo grande attenzione e non si fa quasi mai saltare. Poco sostegno in avanti, ma basta e avanza.

Callipo 7 Nel primo tempo gioca da mezz’ala e si inserisce di continuo, creando grattacapi alla difesa del Vittuone; nella ripresa passa largo a destra, da esterno di centrocampo, e dà un grande contributo in ripiegamento.

Cattaneo 6.5 Non si nota molto, ma ha l’enorme merito di riconquistare palla e di servire Musico per il gol che stappa il match.

Di Donato 5.5 Il più in difficoltà dell’undici di Di Blasio, fatica a connettersi coi compagni e non prova mai a saltare l’uomo. (6’ st Milesini 7 Buona l’attitudine nell’aiutare la squadra nel momento di maggior sofferenza, freddo nel chiudere la partita a pochi minuti dal termine).

Patacchini 6.5 Davanti non crea molto, cercando più i compagni che la soluzione personale. Tanto il contributo in fase difensiva nel secondo tempo (39’ st Pistorino sv).

Musico 7 Scheggia impazzita per la difesa del Vittuone, apre il fuoco in modo glaciale nel primo tempo ed impegna severamente Frigerio nel secondo (11’ st Mayulu 6 Tanta lotta, è però poco lucido quando deve gestire il possesso; sfiora il gol in contropiede 46’ st Salomoni sv).

All. Di Blasio 7 Ottimo avvio dei suoi, che mettono subito in chiaro le cose con pressing asfissiante e il gol del vantaggio. La squadra soffre nella ripresa, ma tiene bene difensivamente e riesce nel finale a chiudere il match.

 

Arbitro Steffenoni Grandi di Bergamo 6.5 Non convince nel primo tempo, sembra che manchi qualche cartellino. Prende bene in pugno la partita nella ripresa, con maggiore autorevolezza.

LE INTERVISTE

Nell’intervista post-partita, il tecnico dell’Accademia Vittuone Alessandro Amato analizza così la prestazione dei suoi: «Fisicamente anche oggi abbiamo dimostrato di stare bene. Come in coppa, però, ci è mancato cattiveria e rabbia nei momenti decisivi: in difesa abbiamo pagato qualche disattenzione di troppo, davanti ci è mancata la determinazione giusta per arrivare alla conclusione. Dobbiamo ripartire dal cercare questi aspetti anche in allenamento».

Daniele Di Blasio, allenatore della Viscontea Pavese, è invece contento del risultato e commenta così: «Siamo mancati nella gestione del possesso e della partita, abbiamo una squadra giovane e a volte sbagliamo delle scelte o delle giocate individuali. Abbiamo però dimostrato di avere tanta qualità ed è quella ad aver fatto la differenza. Andiamo avanti di partita in partita, incominciando dalla coppa mercoledì».

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400