Cerca

Promozione

Arcellasco-Muggiò: Brighenti dal dischetto risponde a Caligiuri, un punto per parte che accontenta (quasi) tutti

Gli ospiti riescono a imporre il proprio gioco ma non riescono a portare a casa i 3 punti. Natobuono esce comunque soddisfatto dal match

Arcellasco-Muggiò

Un'azione di gioco del match tra Arcellasco e Muggiò

Tra Arcellasco e Muggiò esce il segno ics, con un punto a testa che tutto sommato accontenta entrambi gli allenatori. Nei primi minuti di incontro le due squadre sono messe a dura prova da un acquazzone che si abbatte sul campo, a rendere ancora più complicate le condizioni di gioco, già influenzate dal forte vento. Il campo sintetico dell’Arcellasco ha comunque consentito alle contendenti di non risentire dell’acqua e anzi, ha favorito un gioco più pimpante, a differenza di quanto accade nelle prime partite di campionato solitamente afose. A pioggia finita, si accende anche la partita. Al 22’, dopo un dominio insistente del Muggiò, a passare in vantaggio sono invece i padroni di casa grazie alla rete segnata da Caligiuri, uno dei migliori tra le fila dei suoi. Il Muggiò non ci sta e non si fa attendere troppo per replicare al gol subito. Al 30’ l’arbitro concede un calcio di rigore giusto al Muggiò: Brighenti dal dischetto non perdona Longoni e riporta in parità il match.  Il risultato sta fin troppo stretto agli ospiti, abili soprattutto nella prima mezz’ora di partita a mettere alle corde la formazione comasca. La seconda frazione si gioca sulla falsariga della prima, con un Arcellasco che prova a mettere la testa fuori nei primi dieci minuti e un Muggiò che, subito dopo, prende in mano le redini dell’incontro continuando a proporre gioco e a costruire occasioni da gol. Solo l’imprecisione e la bravura di Longoni evitano il peggio all’Arcellasco e restituiscono un punticino che sa quasi di beffa per i brianzoli, bravi soprattutto nel secondo tempo a non subire l’iniziativa avversaria, nonostante il vento a sfavore. A cinque minuti dal termine gli ospiti reclamano per un presunto episodio da rigore, ma il direttore di gara non è dello stesso avviso e così la partita si avvia sulla strada del pareggio. L’impressione è che entrambe le squadre potranno interpretare un ruolo da protagoniste fino alla fine del campionato.

IL TABELLINO

ARCELLASCO-MUGGIÒ 1-1
RETI: 22' Caligiuri (A), 30' rig. Brighenti (M).
ARCELLASCO: Longoni, Bonella (34' st Corti), Mazzeo (10' Locatelli), Gjonaj, Garofoli, Fossati, Caligiuri, Fossati (31' st Ferrario), Zoppi (18' st Valsecchi), Castelnuovo (25' st Colombo N.), Molteni. A disp. Giudici, Sartori, Bergna, Poerio. All. Bertarelli.
MUGGIÒ: Frontino, Campanella, Raffaglio, Personè, Gandini, Di Maio (2' st Morabito), Tremolada, Monteverde, Brighenti, Personè, Cavaliere. A disp. Regina, Nopali, Lanzani, Conforto, Campanella, Ammirato, Attokkaran. All. Natobuono.
ARBITRO: Saraci di Lecco.
ASSISTENTI: Besozzi di Varese e Ferretti di Varese.
AMMONITI: Cavaliere (M), Bonella (A), Raffaglio (M), Campanella (M), Locatelli (A).

LE INTERVISTE

Natobuono (all. Muggiò): «Oggi il risultato molto bugiardo anche se comunque abbiamo giocato contro una squadra organizzata molto bene, con delle individualità importanti.  Abbiamo avuto un buon impatto sulla partita: nella prima mezz’ora saremmo potuti andare in vantaggio più volte. Oggi i ragazzi mi hanno sorpreso in maniera positiva rispetto a domenica scorsa. Sapevamo di venire a giocare una partita importante contro una squadra forte però abbiamo fatto più di quello che mi aspettavo sinceramente. Il risultato dice il contrario, ma abbiamo fatto un punto contro una squadra che arriverà fino alla fine lottando per le prime posizioni. Puntiamo a fare un campionato da protagonisti, inutile nascondersi. Oggi siamo venuti qua a giocare contro una signora squadra e siamo riusciti a imporre il nostro gioco. Meritavamo di fare punteggio pieno. Il rammarico è solamente per i tre punti: sono entrato negli spogliatoi facendo i complimenti ai ragazzi. Loro erano abbattuti perché consapevoli che dopo una prestazione del genere devi portare a casa la vittoria, hanno dominato per 90 minuti contro una squadra forte. Hanno giocato tutti al di sopra delle aspettative».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400