Cerca

Promozione

Mirafiori-Pro Villafranca: Pasciuti e Monteleone rilanciano i Villans! Caprì in emergenza.

Vittoria per 0-2 convincente dei ragazzi di Bosticco che espugnano Mirafiori con il duo Pasciuti-Monteleone. In 9 fuori per Caprì: è emergenza

monteleone Pro Villafranca

Il bomber dei Villans Danny Monteleone

E' una Pro Villafranca troppo superiore quella che al "Giuseppe Corpo" supera per 0-2 un Mirafiori di Antonio Caprì molto rimaneggiato e a corto di uomini. Bastano un gol per tempo ai ragazzi di Giuseppe Bosticco per archiviare la trasferta torinese: ci pensa il fantasista mancino Enrico Pasciuti ad aprire le danze con un tap in solo da spingere in rete nella prima frazione e del bomber Danny Monteleone, integratosi alla perfezione nei meccanismi della Pro Villafranca, che nella ripresa chiude il match che taglia le gambe ad un Mirafiori che stava crescendo di pericolosità.

Bulldogs in scioltezza. Esordio casalingo per il Mirafiori di Antonio Caprì che, reduce dalla sconfitta nella prima giornata di campionato contro la Gaviese e dal pareggio nel ritorno di Coppa per 2-2 contro la ValenzanaMado, ospita al Giuseppe Corbo la corazzata Pro Villafranca di Giuseppe Bosticco, chiamata a battere un colpo dopo la sconfitta casalinga contro l'Arquatese e il pari col Bacigalupo con tante seconde linee vista la qualificazione già in tasca. Un match che promette spettacolo tra una della maggiori pretendenti alla vittoria del campionato e una squadra, quella biancoblù, giovane ma incerottata, con tutte le carte in regola per togliersi grandi soddisfazioni. Formazione quella di Caprì che deve fare a meno di tanti uomini, ben 9 indisponibili, tra cui Grillo,Tulipano e Kankam (almeno dal primo minuto per un problema nella parte alta del polpaccio), costretto a promuovere diversi ragazzi dell'Under 19, come Rolle e Salute, entrato anche in campo nella ripresa. Bosticco disegna invece un 4-3-1-2 dalla qualità e dalla dinamicità eccelsa con Monteleone e Bosco davanti a Pasciuti che prova a non dare punti di riferimento svariando da una parte all'altra del campo fra le linee, abbassandosi anche nella sua trequarti a reclamare palla a Idahosa e Venturello.
Prima chance del match targata Pro Villafranca che dagli sviluppi di un corner non riesce a sbloccare il risultato con Venturello che dal dischetto dell'area non riesce a coordinare la volèe al 6'. I bulldog di Bosticco conquistano fin dalle prime battute il controllo della partita grazie ad un possesso palla veloce e radente l'erba servendo i 3 attaccanti con verticalizzazioni sopra la testa dei 4 difensori di Caprì. Ospiti che non alzano il piede dall'acceleratore impegnando in almeno 3 occasioni un attento Caruana prima di mettere la freccia e passare in vantaggio: giro palla sulla trequarti sinistra del campo con Bruno e Gennari che vede e serve il taglio di Monteleone alle spalle di Ansinelli, che rimette in mezzo dal vertice dell'area piccola disegnando una traiettoria che trae in inganno Caruana e trova Pasciuti tutto libero che deve solo spingere in rete la sfera. 0-1 e partita in salita per i ragazzi di Caprì che nonostante la difficoltà continuano a mantenere con coraggio la linea difensiva molto alta, esponendosi di conseguenza a rincorrere gli inserimenti profondi di Bosco&co, centrocampo, formato dal capitano Barbera, Mannai e Bresolin, decisamente in balia del palleggio grigiorossoblù. Il primo tiro dei gialloblù arriva solamente alla mezz'ora di gioco con il '02 Vigna imbeccato sul secondo palo dal traversone dalla sinistra di Palmieri, controllo di petto e destro che passa sotto le gambe di Bruno ma è troppo debole per mettere in difficoltà Franceschi che si distende sulla destra e blocca. 
Villans che continuano a spingere arrivando in diverse occasioni vicino al raddoppio, specialmente da corner e calcio di punizione andando alla ricerca di Idahosa e Venturello sul secondo palo. 
Ultimo squillo della prima frazione di gioco è dei ragazzi di Caprì con una ripartenza che non riescono a sfruttare al 100%: Ben Mannai serve Palmieri decentrato sulla sinistra all'altezza delle panchine, il 10 vede la partenza di Vigna che si inserisce fra Bruno e Venturello e cambia gioco magistralmente, controllo che diventa assist di Vigna per Ferlazzo a rimorchio che tira a botta sicura ma Venturello è provvidenziale a chiudere la saracinesca intercettando il tiro insidiosissimo del falso nueve di Caprì.

Monteleone condanna il Mirafiori. Secondi 45' molto frizzanti e piccanti con i ritmi e i nervi che cominciano ad impazzire, ma che si apre sulla falsa riga dell'apertura del primo tempo col pallino del gioco sempre fra i piedi dei Villans, abili a fraseggiare sullo stretto palla a terra trovando poi il cambio di gioco millimetrico per il terzino o la mezz'ala sull'out opposto. 
Coi minuti che scorrono i ragazzi di Caprì alzano il baricentro trovando un possesso palla leggermente disordinato ma allo stesso tempo insidioso arrivando spesso con Ben Mannai e Ferlazzo alla conclusione che però non impensierisce Franceschi. Nel periodo di maggior spinta dei gialloblù Monteleone taglia le gambe agli avversari: contropiede fulminate con Davide Macaione che recupera palla e a testa alta lancia Monteleone a campo aperto sfruttando la difesa molto alta degli avversari il brutto posizionamento di Federici, il bomber grigiorossoblù arriva palla al piede a tu per tu con Caruana, apre il piattone e insacca la sfera sul secondo palo. 0-2 e partita virtualmente chiusa con le formazioni che abbassano i ritmi e con gli allenatori che cominciano le rotazioni. 
Continua inesorabile il possesso palla ragionato nella propria metà campo dei bulldog a stanare fuori il Mirafiori con i ragazzi in campo che iniziano a perdere le staffe inveendo contro il direttore di gara. Alla mezz'ora i gialloblù si affacciano in attacca ma Idahosa recupera palla nei pressi della sua bandierina e fa ripartire il contropiede, uno due con Reka e verticalizzazione di 30 metri del centrale di Bosticco per Gennari che con un tocco elude l'intervento di Ansinelli e crossa a rimorchio per Monteleone, velo intelligentissimo che libera Palmieri al tiro, ma strozza troppo il sinistro e palla che finisce sul fondo
Al 34' i ragazzi di Caprì avrebbero una chance per riaprire il match ma una gestione superficiale non sortisce alcuni pericolo a Franceschi: palla recuperata nella trequarti avversaria e ripartenza 3 contro 1 col solo Idahosa a schermare gli avversari, Bresolin arriva palla al piede in area e allarga per Vigna che anzichè controllare e prendere la mira, calcia di prima con un piattone troppo molle che si spegne fuori dallo specchio.
Ultima clamorosa occasione targata ancora Pro Villafranca a 10 minuti dal triplice fischio: progressione di Davide Neri sull'out di destra, la mezz'ala arriva sul fondo e disegna un traversone sul secondo palo che trova puntuale il capitano Bosco, sempre bravo a riempire l'area con Monteleone, che tutto solo controlla col destro e calcia col sinistro da solo 5 metri dalla porta difesa da Caruana, ma a negargli la gioia del gol ci pensa il legno che ricaccia indietro la conclusione a botta sicura della seconda punta di Bosticchio dichiarando con 600 secondi di anticipo la fine della partita.

Tre punti d'oro e prestazione più che convincente che fanno ripartire la corsa della Pro Villafranca dopo gli ultimi due risultati che avevano fatto pensare ad un problema in casa Villans. «Oggi era importante vedere come la squadra avesse reagito alla sconfitta di domenica. Il lavoro da fare è ancora tanto ma - secondo Bosticco - dal punto di vista del gioco e del carattere, il risultato rispecchia ciò che si è visto in campo». Mirafiori che rimane invece a quota 0 punti in campionato anche se Caprì resta positivo e soddisfatto della voglia e della grinta dei suoi ragazzi nonostante le tante difficoltà riscontrate in questo inizio campionato.

IL TABELLINO

MIRAFIORI-PRO VILLAFRANCA 0-2 RETI: 15' Monteleone (P), 18' Pasciuti (P).
MIRAFIORI (4-3-3): Caruana 6.5, Federici 5.5, Cordero 5 (28' st Germinario 6), Vigna 6 (44' st Cavallaro sv), Pagnoni 5.5, Ansinelli 5.5, Bresolin 6, Barbera 6 (46' st Cirillo sv), Ferlazzo 6.5 (17' st Milani 5.5), Palmieri 5.5 (33' st Salute sv), Ben Mannai 5.5. A disp. Rolle, Bettonte, Durante, Kankam. All. Caprì 6.
PRO VILLAFRANCA (4-3-1-2): Franceschi 6.5, Fasano 6.5, Bruno 6 (40' st Manzoni sv), Reka 6.5 (39' st Mingozzi sv), Venturello 6 (44' st Mariani sv), Idahosa Favour 6.5, Gennari 6, Macaione D. 6.5 (34' st Neri sv), Monteleone 7.5, Pasciuti 7 (33' st Appendino sv), Bosco 6. A disp. Marconini, Casse, Rolando, Buffa. All. Bosticco 7.
ARBITRO: Coman di Chivasso 6.
COLLABORATORI: Rivetti e Acciaro.
AMMONITI: 43' Palmieri (M).

LE PAGELLE

MIRAFIORI 
Caruana 6.5 Terza partita fra i grandi del portiere classe 2002 autore di una grande prestazione fra i pali salvando in diverse occasioni il risultato nel primo tempo su Bruno e Bosco. Comanda la difesa con carisma e personalità.
Federici 5.5 Prestazioni di grande difficoltà. Il terzino ex Barracuda fatica a trovare le misure agli avversari, specialmente Bosco che circunnaviga la sua zona di campo.
Cordero 5 Molto timido e impreciso. Primo tempo completamente da dimenticare per il terzino sinistro classe 2003, sempre attaccato da Pasciuti, Macaione e Fasano (28' st Germinario 6 Propositivo e attivo. Ingresso con personalità per il 2003 che arriva anche al tiro con un una conclusione pericolosa disinnescata da Franceschi).
Vigna 6
 Insieme a Ferlazzo è senza ombra di dubbio il più pericoloso dei suoi con progressioni palla al piede e senso tattico da big. Frettoloso nella ripresa quando poteva dimezzare lo svantaggio (44' st Cavallaro sv)
Pagnoni 5.5
 Prestazione da dimenticare quella del centrale, completamente in balia di Monteleone e Bosco lasciando loro troppo spazio per le giocate.
Ansinelli 5.5
 Partita difficile, se lo aspettavano, ma non così tanto. Salva il risultato nel primo tempo anticipando Bosco tutto solo in mezzo all'area di rigore dopo una bella azione corale.
Bresolin 6
 Mezz'ala di corsa con un buona intelligenza tattica e classe. Perde la sfida diretta con Gennari che trova troppo spazio per inventarsi la giocata.
Barbera 6
 E' l'ultimo ad arrendersi. Schermo davanti alla difesa di Caprì, prova ad arginare la fantasia di Pasciuti ma è bravo quest'ultimo a smarcarsi dalle grinfie del capitano gialloblù. Esce per infortunio al quadricipite (46' st Cirillo sv).
Ferlazzo 6.5
 Prova a reggere da solo il peso dell'attacco contro due colossi di taglia superiore come Idahosa e Venturello. Ci prova fino all'ultimo con conclusione fuori area, prima che il cartellino e il nervosismo convincano Caprì a sostituirlo (17' st Milani 5.5 Dinamico su tutto il fronte d'attacco lavorando per la squadra senza riuscire ad incidere sotto porta).
Palmieri 5.5
 Prima frazione di gioco di corsa e qualità al servizio dei compagni. In ombra nella seconda frazione di gioco finendo nella gabbia dei Villans (33' st Salute sv)
Ben Mannai 5.5
 Nervoso nel secondo tempo nei confronti del direttore di gara venendo anche graziato in qualche occasione per alcune paroline di troppo. Tiene troppo il pallone fra i piedi facendo perdere il tempo di gioco ai compagni.
All. Caprì 6 Piove sul bagnato per via dell'uscita a fine gara di Barbera, per infortunio al quadricipite, che va ad aggiungersi ai 9 infortunati in casa gialloblù. «Sono soddisfatto della voglia che ci hanno messo i ragazzi. Sapevamo che oggi sarebbe stata tosta con la più grande favorita del campionato.»

PRO VILLAFRANCA
Franceschi 6.5
 Leader difensivo. Comanda minuziosamente per filo e per segno la retroguardia grigiorossoblù. Pochi gli interventi degni di nota dell'estremo difensore, bravo a rimanere sempre in partita nonostante venga raramente impegnato.
Fasano 6.5
 Costante freccia all'arco di Bosticco. Spinta costante a destra in tandem con Macaione e Pasciuti. Rischia di trovare anche il gol con un tirocross insidioso che Caruana devia in corner.
Bruno 6
 Nella prima frazione di gioco la sfida con Vigna è molto avvincente. Nel complesso una prestazione ordinata per il più giovane per i Villans (40' st Manzoni sv)
Reka 6.5
 Mediano di rottura e regista vero della squadra. Bosticco gli affida le chiavi della squadra a occhi chiusi: sempre propositivo con le giuste geometrie (39' st Mingozzi sv)
Venturello 6
 Insieme a Idahosa compone una grande coppia difensiva molto affiatata. I due si completano alla perfezione: forti di testa e rocciosi nel corpo a corpo e rapidi. (44' st Mariani sv)
Idahosa Favour 6.5
 Gioca con una calma olimpica disarmante. Un classe '01 che gioca con questa sicurezza e solidità mentale è sintomo di un grande futuro.
Gennari 6
 Vince il duello diretto con Bresolin grazie all'esperienza maturata in questi anni di Promo. Innesca il gol del vantaggio di Pasciuti con una verticalizzazione millimetrica
Macaione D. 6.5
 Interno di centrocampo tutta qualità e quantità. Si scambia la posizione con Fasano in fase di impostazione riuscendo a costruire e a gestire il pallone con intelligenza (34' st Neri sv).
Monteleone 7.5
 man of the match di Bosticco. "Ibra" dei Villans: acrobazie e colpi di tacco sempre utili alla causa come l'assist per Pasciuti con un cross no-look. Il gol siglato è la ciliegina sulla torna di una prestazione coi fiocchi.
Pasciuti 7 Fantasista mancino di qualità sopraffina con un mancino invidiabile e polmoni di ferro. Gol facile facile su assist di Monteleone, poteva trovare la doppietta nel secondo tempo ma strozza troppo il mancino. (33' st Appendino sv)
Bosco 6
 Gli manca il gol. Un po' appannato sotto porta con in occasione del palo clamoroso colpito a botta sicura, ma svaria su tutto il fronte d'attacco non dando punti di riferimento ai 4 difensori del Mirafiori.
All. Bosticco 7 E' una squadra a sua immagine e somiglianza. Elegante e di classe, conscia della superiorità tecnica e tattica sugli avversari.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400