Cerca

Coppa Promozione

Barzago spettacolare, pari Universal, il Muggiò vince il derby con il Lissone e trova il BM Sporting ai Sedicesimi

Il Cinisello non delude, la Vibe si conferma; quanti calcoli tra Senna Gloria, FC Milanese e Viscontea

Fioroni Universal

Stefano Fioroni, autore del gol decisivo per garantire il passaggio del turno all'Universal

Con il turno di ieri sera termina la fase dei gironi di Coppa Lombardia. Tanti gli scontri diretti andati in scena, ma poche le sorprese in termini di classifica e di passaggio del turno, in alcuni casi già decisi durante la seconda giornata.

È questo il caso del gruppo 3, dove il pareggio a reti bianche tra Cas e Aurora CMC non va a modificare le gerarchie di un raggruppamento che vedeva già matematicamente qualificato il Valle Olona, vincente su entrambe e chiamato ad affrontare nei Sedicesimi di mercoledì 13 ottobre l'Accademia Inveruno, che si aggiudica lo scontro diretto con il Magenta grazie alla rete di Vado a cinque minuti dall'inizio.

Perde invece il match winner l'Olimpia, che in casa della Solbiatese trova con Marchiella la giusta risposta al vantaggio di Gomez, ma poi si arrende alle reti di Nnadi e Zonta. Un 3-1 che impedisce di raggiungre in vetta al girone il Morazzone, qualificato con 4 punti e prossimo avversario dell'FBC Saronno, a punteggio pieno nel Girone 2 grazie al 2-0 sul Villa Cassano griffato Scaccabarozzi-Iacovelli.

Tra Universal e Solese decide invece il gol di Fioroni, che pareggia quello di Riboldi e permette ai padroni di casa di difendere la testa della classifica a quota 4 punti, a pari merito proprio con gli ospiti, ma con una differenza reti migliore. Sifdante dell'Universal sarà il Cinisello, che con una doppietta di Sperti intervallata dal momentaneo pari di Lossani chiude il Girone 6 a punteggio pieno superando la Cob 91.

Non bastano invece i tre punti alla Lentatese per accedere ai Sedicesimi. In casa del Meda arriva infatti un successo per 1-0 firmato da Malacarne che permette di agganciare a 4 punti il Castello Cantù, con la stessa differenza reti, ma con un gol fatto in meno che costa il primo posto. Passa dunque il turno il Castello di Bertoni, che se la vedrà con il Barzago. La prima grande «sorpresa» sono proprio i gialloblù, che chiudono a punteggio pieno nel girone di ferro con Arcellasco e AltaBrianza. Una sorpresa tra virgolette perché già l'anno scorso la formazione di Arrigoni aveva fatto vedere grandi cose sia in Coppa che in campionato, e la riconferma quasi in toto della rosa poteva essere il punto di partenza per un altro grande avvio. Così è nonostante il livello delle due contendenti, entrambe in lizza per i primi posti. I tre punti decisivi arrivano ad Erba al termine della partita più spettacolare della sera: gli ospiti chiudono infatti il primo avanti 4-0 grazie alla doppietta di Sala e ai gol di Gizdov e Stefanoni, ma nella ripresa Bergna e Colombo accorciano per l'Arcellasco, fino alla terza rete di Castelnuovo al 45'. Nel recupero, però, non arriva l'ultimo gol, quello del pareggio, e il Barzago può dunque festeggiare il passaggio del turno.

Succede invece tutto in un quarto d'ora tra Casati Arcore e Olimpiagrenta. I lecchesi si portano in vantaggio al 5' con Moyans, mentre la formazione di Vimercate pareggia dieci minuti dopo con il rigore di Redaelli. Un risultato che permette agli uomini di Bosis di vincere il Girone 10 e di raggiungere ai Sedicesimi la ColicoDerviese, già qualificata dopo aver avuto la meglio nel doppio impegno con la Nuova Sondrio nell'unico raggruppamento da due squadre.

Nei gironi 11 e 12 si qualificano a punteggio pieno Muggiò e BM Sporting, che si affronteranno dunque nel primo turno a eliminazione diretta. I gialloblù vincono 2-0 il derby con il Lissone, al termine di una sfida piuttosto impegnativa. I biancoblù di Cavalli colpiscono infatti due legni nel primo tempo, ma pagano un errore difensivo proprio al 45', quando Manuel Personè ruba palla a metacampo e serve in profondità il fratello Jacopo per il vantaggio della formazione di Natobuono. Nella ripresa, invece, i muggioresi restano in 10 per il rosso rimediato da Baldo (fallo da giallo e proteste in pochi secondi) e Regina tiene in piedi la gara distendosi sul diagonale di Luca Ramadan. Al 32' la rete scacciapaura: ripartenza gialloblù e missile da fuori area del subentrato Cavaliere che si spegne nel sette. Al BM Sporting serve invece soltanto il sigillo di Seye alla mezzora della ripresa per archiviare la pratica Concorezzese e vincere il secondo match su due.

Risultati fotocopia nei due gruppi successivi. La Vibe Ronchese chiude a quota 6 in testa alla classifica vincendo 2-0 con l'Isola Bergamasca grazie alle reti di Tombari e Mastinu (su rigore), mentre al San Pellegrino basta una rete per battere e superare in vetta la Fiorente Colognola, conquistando il pass per sfidare la formazione di Arienti.

Tre gol che valgono altri tre punti per la Soncinese, che con la doppietta di Ghidinelli e la rete di Alzani supera 3-1 la Cividatese, a segno con Mapelli. Ai Sedicesimi l'avversario sarà la Voluntas Montichiari, graziata dalla Calcio Pavonese, che con la Bagnolese vince solo 2-1 e chiude con una differenza reti peggiore di una sola marcatura.

Chi invece passa il turno proprio grazie ai gol fatti è il Senna Gloria, che in trasfera si impone 4-1 (doppietta di Miglioli, reti di Bianchessi e Ramundo) sul Casalpusterlengo e livella il Girone 23. Con tutte e tre le squadre a quota 3 punti festeggia il Senna grazie a una differenza reti pari a +2, seguita dalla Soresinese (0) e dal Casalpusterlengo (-2). La capolista ai Sedicesimi incontra la Juventina Covo, spettatrice del pareggio per 2-2 tra Acos Treviglio e Accademia Gera d'Adda frutto dei timbri da una parte di Vescovi e Morandini (su rigore), dall'altra di Fall.

Fondamentale il successo della Paullese in casa del Tribiano. Tini porta avanti i padroni di casa nel primo tempo, poi Rapelli e Cellamare ribaltano il risultato per gli ospiti, che si aggiudicano lo scontro diretto e chiudono in vetta alla classifica. Arriva a quota 6 punti anche il Segrate, che con il fanalino di coda Cologno si impone 4-1 grazie alla doppietta di Samà e ai sigilli di Nasi e Guerra, mentre per i padroni di casa segna De Falco. Al prossimo turno sarà dunque Paullese-Segrate.

Più complicato il discorso nel Girone 27, dove l'FC Milanese vince 3-1 sull'Atletico CVS con le reti di Campani, Barbieri e Garbaglio, raggiungendo a pari merito, anche in termini di differenza reti e gol fatti, il Locate. In questo caso entra in gioco il quarto livello per determinare la prima del girone, ovvero le reti siglate in trasferta. Un fattore che premia il Locate, vincente 1-3 alla prima gionata proprio sull'Atletico CVS. Evita invece ogni tipo di calcolo l'Union Calcio Basso Pavese, che schianta 5-0 il Landriano (Fiammenghi, Chiarolanza e tripletta di Odi) e stacca per differenza reti il Vistarino.

La regola dei gol in trasferta torna ad essere applicata nel Girone 29, che rappresenta un unicum in tutta la competizione. Il Virtus Binasco pareggia 2-2 con la Viscontea grazie alle marcature di Cesana e Mantelli, e all'autogol di Lombardo, che si aggiunge al timbro di Patacchini per gli ospiti. Un 2-2 che rappresenta il terzo pareggio su tre partite. L'Assago resta fuori dai giochi per aver segnato soltanto 2 volte, mentre tra Virtus Binasco e Viscontea, entrambe con 3 reti fatte e subite, festeggia quest'ultima per aver registrato più gol in trasferta, ovvero i due di ieri sera nello scontro diretto. Inutile invece il successo del Barona Sporting, che con Siliquini, Finizza e Fantaziu si impone nella tana de La Spezia, ma era già matematicamente fuori dai giochi visti i 6 punti subito raggiunti dal Vighignolo, che ai Sedicesimi se la vedrà dunque con la Viscontea.

Chiudono il programma i gironi 31 e 32, dove gli epiloghi sono diversi. Nel primo il Robbio supera di un punto il Sedriano grazie al pareggio per 2-2 in casa del Città di Vigevano, nonostante il brivido dell'autogol di Cuccu e della rete di Di Gerardo, ai quali rispondono Zanellati e Zacchi. L'ultimo scontro diretto viene invece vinto dall'Alagna, che con i colpi lampo di Migliavacca e Rognoni nei primi quattro minuti di gioco passa di misura sul Garlasco, a segno su rigore con Rolfini. Un successo, il secondo su due, che apre le porte della fase a eliminazione diretta, dove il primo avversario sarà dunque il Robbio.

Riassumendo, ecco gli appuntamenti per mercoledì 13 ottobre:

Valle Olona-Accademia Inveruno

Morazzone-FBC Saronno

Universal-Cinisello

Castello Cantù-Barzago

Casati Arcore-ColicoDerviese

Muggiò-BM Sporting

Vibe Ronchese-San Pellegrino

Soncinese-Voluntas Montichiari

Senna Gloria-Juventina Covo

Paullese-Segrate

Locate-Union Calcio Basso Pavese

Viscontea-Vighignolo

Robbio-Alagna

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400