Cerca

Promozione

Lentatese-Gallarate: Meroni su rigore risponde al vantaggio di Mussafir, è pareggio all'Ottavio Bugatti di Lentate

Nonostante il tempo inclemente nulla è stato tolto allo spettacolo in campo, gara emozionante e sempre viva che finisce 1-1.

Lentatese-Gallarate

Lentatese e Gallarate in campo per la seconda giornata del Girone A di Promozione

Partita dura, maschia quella tra Lentatese e Gallarate al Centro Sportivo Ottavio Bugatti di Lentate. Sotto il diluvio universale entrambe le squadre lottano per vincere. Nella prima partono meglio gli ospiti, che vanno in vantaggio meritatamente. Rispondono subito i padroni di casa pareggiando i conti a metà primo tempo. Nella ripresa però il Gallarate è costretto a rimanere in dieci uomini per l'espulsione di Spitaleri, ma riesce a difendersi con i denti e a portare a casa un punto importante. Due punti persi forse per la Lentatese, che in 11 contro 10 non è mai riuscita ad essere cinica e precisa sotto porta.

Botta e risposta. Molto meglio il Gallarate nella prima frazione di gara; partono subito forte gli ospiti con un bel pallone recuperato sulla trequarti da Mussafir che, arrivato al limite prova a piazzare il destro: la palla schizza sul terreno bagnato, ma il portiere è attento e la respinge. Pochi minuti più tardi al 10’, arriva il vantaggio del Gallarate; cross sul secondo palo da punizione di Petruzzelis e staccata vincente di Mussafir, che sfugge alla marcatura di Crotti e mette il pallone alle spalle di Sala. Arriva dopo un quarto d’ora il primo squillo offensivo dei padroni di casa con una bella incursione di Coppola, che viene steso in area da Ferrari, costringendo il direttore di gara ad indicare il dischetto. Dagli 11 metri è freddissimo il giovanissimo centrale Meroni che spiazza Diana e fa 1-1. Da questo momento in poi la partita è bellissima e ricca di emozioni. Al 18’ Malacarne fa una cosa pazzesca sulla destra allungandosi il pallone, saltando tutti e mettendo dal fondo un cross basso perfetto per la zampata sul secondo palo di Tagliabue, che però trova un provvidenziale salvataggio sulla linea di Aresi. Una manciata di minuti dopo è ancora Malacarne a disegnare un bel cross in area: questa volta a ricevere è Del Gaudio che aggancia bene, ma in girata non riesce a dare la giusta forza al pallone, favorendo l’intervento di Diana. Alla mezz’ora inizia l’assalto finale del Gallarate: ottima azione personale sulla sinistra di Petruzzelis che dopo la sterzata, scarica al limite per Yessoufou il cui splendido piazzato sfiora la traversa e si perde sul fondo. Passano due minuti e ancora su punizione arriva un’occasione ghiottissima: sul secondo palo è proprio Yessoufou a fare la torre per l’inserimento centrale di Bisceglia, che di punta anticipa il difensore, ma trova un perfetto Sala in uscita bassa a negargli il vantaggio. Sugli sviluppi di questa stessa azione è Mussafir a sfiorare la doppietta sfruttando una disattenzione difensiva che lo lascia tutto solo sul secondo palo e libero di colpire, ma il suo destro al volo finisce a lato. Proprio allo scadere è nuovamente Petruzzelis a provarci con un esterno destro da fuori area che si abbassa all’ultimo ma non a sufficienza, terminando alto.

Lentatese poco concreta. La ripresa inizia subito con un colpo di scena: dopo 6 minuti Malacarne è lanciato in porta da solo e viene steso al limite dell’area da Spitaleri con una scivolata da dietro: l'arbitro ha visto tutto ed estrae il cartellino rosso per il terzino ospite, che abbandona anzitempo il terreno di gioco. La punizione dal limite è affidata al mancino di Coppola il cui tiro supera la barriera, ma trova i pugni di Diana a respingere la minaccia. Malacarne continua a seminare il panico sulla sua fascia e al 16' mette una splendida palla in mezzo per Del Gaudio, che viene anticipato dall'ottimo intervento difensivo del subentrato Canazza. Nonostante l'inferiorità numerica continua ad attaccare il Gallarate che al 18' sfiora anche il gol; La punizione dal limite dell'area di Petruzzelis passa sotto la barriera, ma è l'intelligentissimo intervento di Meroni che con la mossa del "coccodrillo" devia il pallone con la schiena e favorisce l'intervento di Sala. Al 21' è sul destro di Del Gaudio l'occasione del vantaggio dopo una mischia confusa: il tiro del numero 10, però, termina sul fondo. L'ultima grande emozione della partita arriva proprio nei minuti finali con un destro da fuori di Lancellotti sul quale è impreciso nella respinta Diana, ma non ne approfitta Del Gaudio che sbaglia il tap-in calciando fuori.

IL TABELLINO

Lentatese Gallarate 1-1
Reti: 10’ Moussafir (GA), 25’ Meroni (LE)
LENTATESE (3-5-2): Sala 6.5, Malacarne 7, Coppola 6, Fontana 6, Meroni 6.5, Crotti 6, Ballabio 6.5, Noviello 6 (22’st Parravicini), Tagliabue F. 6.5 (35’st Magro 6), Del Gaudio 5.5, Molteni 5.5 (20’st Lancellotti). A disp. Roaro, Bottos, Cogotzi, Pagnozzi, Arborea, Cuzzolin, Magro. All. Valente 6.
GALLARATE (4-2-3-1): Diana 6, Maso 6, Spitaleri 5.5, Bisceglia 6, Aresi Simone 6 (25’ Cova Caiazzo 6), Yessoufoue 6.5, Mussafir 6.5 (25’ Fiore 6), Marku 6.5, Ferrari 5.5, Petruzzelis 6, Sassi 6(13’st Canazza 6). A disp. Marzola, Turconi, Razza, Moriero, Di Dio, Alliata. All. Maestroni 6.5.
ARBITRO: Lodetti di Treviglio 7.
COLLABORATORI: Galli e Crippa.
Ammoniti: Maso (GA), Crotti (LE), Parravicini (LE), Coppola (LE), Bisceglia (GA), Del Gaudio (LE).
Espulso Spitaleri (GA) al 6’st.

LE PAGELLE

LENTATESE

Sala 6.5 Splendida la sua uscita bassa su Bisceglia nel primo tempo; sul gol di Mussafir può fare ben poco.
Malacarne 7 Di gran lunga il migliore dei suoi, le sue falcate mettono in difficoltà Spitaleri e Bisceglia per tutta la partita.
Coppola 6 Non preciso e pulito in tutti gli interventi, ma il campo bagnato ci mette del suo; batte bene i calci piazzati e impegna Diana due volte.
Fontana 6 Riesce in modo sufficientemente efficace a neutralizzare Sassi, che non riesce ad esprimersi perchè sempre ben marcato
Meroni 6.5 Pallone da una parte e portiere dall'altra: perfetto dal dischetto; la giocata difensiva di sdraiarsi sotto la barriera è da Serie A.
Crotti 6 Si perde Mussafir in occasione del primo gol, ma nella ripresa si comporta molto bene, fermando anche un contropiede pericoloso.
Ballabio 6.5 Di testa le prende tutte lui lì in mezzo e nel finale sfiora la giocata del match mettendo un pallone al bacio al centro dell'area per Del Gaudio, colto in posizione di off-side.
Noviello 6 Nel primo tempo si limita al compitino, ma nella seconda frazione mette ordine ed è l'ultimo a smettere di crederci.
22’st Parravicini 6 Impegna Diana con un destro dal limite appena entrato, poi sparisce.
Tagliabue F. 6.5 È un autentico miracolo di Aresi a negargli il gol nel primo tempo; nella ripresa lotta, ma non riesce ad incidere.
35’st Magro 6 Raccoglie un pallone al limite nei minuti finali e prova il gol della vita calciando da fuori, ma non gli riesce la magia.
Del Gaudio 5.5 Nel primo tempo soffre insieme ai compagni, nel secondo sbaglia troppo; l'ultima occasione arriva a porta vuota e lui non fa gol.
Molteni 5.5 Prova a cercarsi spazio tra le linee quando vede che i centrali lo anticipano sempre, ma anche in quella porzione di campo non domina e fa fatica.
20’st Lancellotti 6 Entra ed è subito propositivo; sfortunato nel finale, la sua giocata poteva portare al gol vittoria.
All. Valente 6 Una buona gestione del possesso nel secondo tempo, ma in 11 contro 10 l'obiettivo era vincere. Ci va molto vicino con due ghiotte occasioni finali, ma porta a casa solo un punto, che gli sta stretto.

GALLARATE

Diana 6 Completamente spiazzato in occasione del calcio di rigore; si impegna in un paio di calci piazzati e si comporta bene.
Maso 6 Nel secondo tempo è chiamato a coprire tutta la fascia e a fare continuamente diagonali lunghissime; ne esce bene e nella ripresa la sua squadra non subisce gol.
Spitaleri 5.5 Soffre troppo la velocità di Malacarne nel primo tempo; nel secondo lo stende al limite e viene cacciato, ma salva la squadra da un gol fatto.
Bisceglia 6 Dopo il rosso a Spitaleri deve marcare lui Malacarne, ma nonostante gli vada spesso via, riesce con contrasti al limite del fallo a contenerlo adeguatamente.
Aresi Simone 6.5 Gioca soltanto 25 minuti, ma salva sulla linea un gol fatto di Tagliabue; monumentale.
25’ Cova Caiazzo 6.5 Bravo nelle marcature sui calci piazzati e bravo a spazzare e prendere fallo quando c'è da far rifiatare la squadra.
Yessoufoue 6.5 Lì in mezzo fa davvero una bella figura: bravo di testa, mette ordine quando serve ragionare; sfiora anche il gol.
Mussafir 6.5 La sua incornata sblocca il match e nel primo tempo ha almeno altre due occasioni per raddoppiare, nel secondo spinge meno: complici la stanchezza e l'inferiorità numerica.
25’ Fiore 6 Entra e ci mette l'esperienza: spazza quando serve e fa salire i suoi.
Marku 6.5 Pedina fondamentale lì in mezzo al campo: alza sempre la testa, ragiona e capisce quando è il momento di giocare la palla o quando è meglio lanciarla il più lontano possibile dall'area di rigore.
Ferrari 5.5 Ingenuo nel fare fallo da rigore, ma nel secondo tempo è un punto di riferimento per i lanci lunghi dei compagni.
Petruzzelis 6.5 Sulla trequarti è dominante, sempre bravo ad allargare il gioco e a concludere quando ne ha l'occasione; sfortunato a non trovare il gol.
Sassi 5.5 Completamente neutralizzato da Fontana nel primo tempo e nel secondo non riesce ad entrare nel vivo del gioco; sostituito.
13’st Canazza 6 Entra e fa quello che ci si aspetta da lui: prende falli e soffre con i compagni per portare a casa il pareggio.
All. Maestroni 6.5 Per come si è sviluppata la gara per il Gallarate si tratta di un punto guadagnato, ma se analizziamo i singoli episodi il pareggio è un risultato amaro per gli ospiti, che hanno avuto tante chance, soprattutto nel primo tempo, di fare il secondo gol.

ARBITRO 
Lodetti di Treviglio 7 Nel primo tempo non è chiamato ad un grande lavoro, lascia spesso correre. Nella ripresa il match si incattivisce e lui gestisce molto bene i cartellini permettendo alla gara di finire in modo sufficientemente sereno; corretta la decisione di espellere Spitaleri, Malacarne era solo davanti al portiere.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400