Cerca

Coppa Promozione

I verdetti dei Sedicesimi: Muggiò e Alagna forza cinque, tante le sfide decise ai calci di rigore

Ecco il quadro delle squadre qualificate agli Ottavi di Finale, in programma per mercoledì 10 novembre

Brighenti Muggiò

Manuel Brighenti, autore di una doppietta nella cinquina del Muggiò

Non mancano i gol nel quadro dei Sedicesimi di Finale di Coppa Italia, soprattutto quelli realizzati dagli undici metri, decisivi in un terzo dei casi per stabilire il passaggio del turno dopo la parità dei tempi regolamentari. Ne sanno qualcosa le formazioni dei gironi E ed F, ad eccezione dell'Alagna, che annichilisce 5-1 il Robbio, così come fa anche il Muggiò con il BM Sporting. Prima di vedere più nel dettaglio le squadre qualificate agli Ottavi, che si terranno mercoledì 10 novembre, ricordiamo che, come raccontato a questo link, da quest'anno vi basterà scannerizzare un qualsiasi qr-code del giornale per diventare utenti premium della nostra applicazione, con la possibilità di leggere - sempre sulla nostra app - articoli come questo e le partite a pagamento seguite il weekend successivo.

MORAZZONE-FBC SARONNO 2-2 (7-5 dcr)

ACCADEMIA INVERUNO-VALLE OLONA 3-1

Termina dopo un'infinita serie di calci di rigore la sfida tra Morazzone e FBC Saronno. Nei tempi regolamentari i padroni di casa passano in vantaggio al 13' con la rete di Giordano, e prima di rientrare negli spogliatoi vengono ripresi da Rudi e sorpassati da Pieri. Salvifico il gol di Gerevini al 32' della ripresa, che permette al Morazzone di portare la gara ai penalty, dove decisivo è l'errore di Torriani. Bastano invece 90 minuti all'Accademia Inveruno per superare il Valle Olona. I gialloblù chiudono la pratica già nel primo tempo, con la doppietta di Li Sacchi e la rete di Miccicchè tra il 23' e il 38', mentre agli ospiti non basta il timbro di De Rosa per rimettere in discussione la qualificazione.

UNIVERSAL-CINISELLO 0-2

CASTELLO CANTÙ-BARZAGO 1-2

Nel doppio confronto tra due formazioni del Girone A e due del Girone B ad avere la meglio sono quest'ultime. Il Cinisello punisce l'Universal nei minuti finali di entrambe le frazioni, prima con Loew e poi con il subentrato Tchetchoua, mentre il Barzago riscatta il brutto avvio in campionato confermando il feeling con la Coppa. In casa del Castello Cantù, che nel suo girone vanta 6 punti a differenza dell'unico conquistato dai lecchesi, la formazione di Arrigoni sigla un rapido uno-due a inizio ripresa con Dodesini e Cortesi che stende i padroni di casa, a segno al 14' con Iannello.

COLICODERVIESE-CASATI ARCORE 3-0

MUGGIÒ-BM SPORTING 5-1

Raccoglie ciò che non semina in campionato la ColicoDerviese, che cala il tris sulla Casati Arcore, in campo due soli over. Pasquinelli apre subito le danze al 5', poi bisogna aspettare fino al termine del match per vedere i ragazzi di Invernizzi mettere al sicuro il passaggio del turno. Al 40' della ripresa Gianola raddoppia, mentre al 47' è di nuovo Pasquinelli a chiudere i conti. Senza storia è invece lo scontro tra Muggiò e BM Sporting, con i padroni di casa che in mezzora si portano già sul 3-0 grazie alla doppietta di Brighenti e al gol di Jacopo Personè. Nel secondo tempo, invece, Cefali accorcia subito, ma tra l'11 e il 22' Cavaliere confeziona la cinquina gialloblù con una doppietta.

VIBE RONCHESE-SAN PELLEGRINO 1-3

COLOGNESE-CASAZZA 1-4

Saluta la competizione con un po' di rammarico la Vibe Ronchese, che deve fare i conti con la sua prima sconfitta stagionale soltanto negli ultimi 45' di gioco. I ragazzi di Arienti passano infatti in vantaggio al 37' del primo tempo grazie a Merlini, che al 40' sbaglia un calcio di rigore. Nel mezzo un penalty parato invece da Origo, autore però di un errore nel secondo tempo, in cui causa il penalty dell'1-2 siglato da Linguanti, autore di una doppietta. Completa l'opera la firma di Erba, che spedisce il San Pellegrino alla sfida con il Casazza nel prossimo turno.

OSPITALETTO-VIGHENZI 2-0

CASTELLANA-SUZZARA 4-0

Taufer e Scariolo aggiungono un altro tassello all'avvio di stagione praticamente perfetto dell'Ospitaletto, che agli Ottavi se la giocherà con il Castellana.

VOLUNTAS MONTICHIARI-SONCINESE 1-1 (4-6 dcr)

SENNA GLORIA-JUVENTINA COVO 2-2 (4-5 dcr)

Due rimonte, due successi ai rigori. La Soncinese, sotto al 17' per la rete di Scidone, recupera subito grazie a Nossa, ma strappa il pass per gli Ottavi soltanto dagli undici metri. Più scenico invece il successo del Senna Gloria, che passa in vantaggio al 36' con Arena e subisce il ritorno della Juventina Covo nove minuti più tardi con Testa. Nella ripresa, invece, gli ospiti completano la rimonta a cinque dalla fine con la punizione magistrale di Veron, ma a tempo scaduto Salvini la piazza nel sette e rimanda il discorso qualificazione ai calci di rigore, dove Cassinelli ne para uno e Ramundo realizza quello decisivo.

PAULLESE-SEGRATE 0-0 (3-1 dcr)

LOCATE-UNION CALCIO BASSO PAVESE 1-1 (4-5 dcr)

Le due sfide forse più equilibrate sulla carta per quello che si è visto in questo inizio di campionato nei girone E ed F rispettano le aspettative. La Paullese trova tre gol con il Segrate soltanto nella lotteria dei rigori, mentre l'Union Calcio Basso Pavese deve prima pareggiare il gol di Frasca con quello di Odi, guadagnandosi così la chance, ben sfruttata, di accedere al turno successivo per un penalty di scarto.

VISCONTEA-VIGHIGNOLO 2-2 (4-5 dcr)

ALAGNA-ROBBIO 5-1

Chiude il quadro dei match prolungati oltre i tempi regolamentari la sfida tra Viscontea e Vighignolo, con gli ospiti che ripercorrono le orme del già citato Senna Gloria. Anche in questo caso gli ospiti vanno in vantaggio per primi con Petrolà, ma vengono ribaltati a inizio ripresa da Casella e Bilello. A pochi minuti dalla fine, però, di nuovo Petrolà riacciuffa la partita e spedisce il Vighignolo ai calci di rigore, dove matura il successo di misura. Senza freni invece l'Alagna, che al 9' va sotto per la rete di Baldi, ma poi cala la cinquina tra il 16' della prima e della seconda frazione di gioco. Protagonista assoluto Migliavacca, autore di un poker intervallato dal sigillo di Ialenti.

GLI ABBINAMENTI DEGLI OTTAVI

Prima di procedere con il quadro del prossimo turno ricordiamo quanto stabilito dal regolamento della competizione per la definizione di chi giocherà in casa e chi in trasferta: «Negli ottavi e nei quarti di finale viene sin da ora stabilito che disputerà la gara in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in trasferta e viceversa; nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla segreteria del Comitato Regionale».

MORAZZONE-ACCADEMIA INVERUNO (da stabilire tramite sorteggio)

CINISELLO-BARZAGO (da stabilire tramite sorteggio)

COLICODERVIESE-MUGGIÒ (da stabilire tramite sorteggio)

SAN PELLEGRINO-CASAZZA (da stabilire tramite sorteggio)

OSPITALETTO-CASTELLANA (da stabilire tramite sorteggio)

SONCINESE-JUVENTINA COVO (da stabilire tramite sorteggio)

UNION CALCIO BASSO PAVESE-PAULLESE

VIGHIGNOLO-ALAGNA

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400