Cerca

Promozione

Ivrea Banchette-Ivrea Calcio: derby da montagne russe che finisce con un 2-3 al cardiopalma, Dotelli regala i tre punti agli orange

Partita decisa dagli episodi, sia Mordendi che Landorno sono stati protagonisti sia nel bene che nel male

Ivrea Banchette-Ivrea Calcio: derby da montagne russe che finisce con un 2-3 al cardiopalma, Dotelli regala i tre punti agli orange

L'Ivrea di Andrea Porrini si aggiudica il derby eporediese

Non tradisce le attese il derby di Banchette tra i padroni di casa e l'Ivrea Calcio, finisce 2-3 per gli orange, che dunque continua ad inseguire il treno ad alta velocità Lascaris, che, da inizio stagione, sta sfrecciando ad un ritmo forsennato. E' stato un match caratterizzato dagli episodi e dagli errori individuali, che ha dato diversi spunti di cronaca, facendo viaggiare gli spettatori sulle montagne russe fino al triplice fischio finale. Padroni di casa che si schierano con un solido 3-5-2 con Mordenti tra i pali, difesa a tre con Vercellinatto in mezzo tra Bevolo in centro destra e Gallo in centro sinistra. Lanza in mediana, con Bertolino e Wynants a supporto, e con Nardo e Antoniono sulle corsie esterne. Tandem offensivo formato da D'Agostino e Sabolo. Ospiti che si schierano invece con un 4-3-3 con Landorno tra i pali, Cabras e Sardaro sulle corsie esterne con Vitale e Munari al centro della difesa, Bonaccorsi in mediana con Dotelli e Cervato a supporto, e tridente offensivo formato da Soster sull'out di destra, El Kas sull'out di sinistra e Tallarida punta. 

L'Ivrea Banchette parte subito a cannone. Passano soli trenta secondi, che il match già si infiamma, con i padroni di casa che si fanno vedere dalle parti di Landorno con un lancio chirurgico del metronomo Lanza per D'Agostino, il quale, con un controllo da appalusi, riesce ad uccellare in un colpo solo sia Vitale che Munari, ma da dentro l'area piccola mette clamorosamente il pallone a lato. Sul capovolgimento di fronte, Cabras vola sull'out di sinistra e mette in mezzo un cioccolatino per Soster, che, con una spaccata, non riesce ad impensierire Mordenti. Dopo questa partenza a fionda, il match entra in una fase di stallo, fino ad arrivare al 20', quando gli orange riescono a trovare il vantaggio, con Sardaro, che attiva il DRS e vola sulla fascia destra, mettendo poi un cross che é un invito a nozze per Tallarida, il quale sbaglia il controllo, ma d'istinto con una splendida rovesciata, riesce a rimediare all'errato controllo, fulminando l'incolpevole Mordenti. Tre minuti dopo gli ospiti sono ancora pericolosi con Dotelli, il quale tenta una conclusione dal limite dell'area che però finisce alta. Al 25' ci provano i padroni di casa, con una punizione dal limite dell'area di Gallo, che però finisce alta. Due minuti dopo, si ribalta la situazione, punizione dal limite dell'area per l'Ivrea, tiro di Dotelli che ha la stessa destinazione della punizione in favore dei padroni di casa. Sul capovolgimento di fronte, c'é una nuova palla inattiva per i locali, questa volta é da posizione defilata, batte sempre Gallo che pennella una traiettoria con il contagiri, Bevolo prende l'ascensore, ma la sua incornata termina alta. Al 32' l'Ivrea raddoppia, angolo per gli ospiti con Cervato, che crossa una sfera che é un invito a cena per i suoi, Mordenti mette il matello da Superman, sale in cielo, ma sbaglia la presa e sulla palla vagante si agguanta il cinico Dotelli che, da due passi, insacca. Dopo questo schiaffo, il Banchette riesce a reagire, con D'Agostino che si carica materialmente la squadra sulle spalle, ed al 39' tenta un tiro dalla 3/4 che viene deviato, sfera che alla velocità della luce prima si impenna, e poi scende a campanile, finendo in fondo al sacco alle spalle di un non perfetto Landorno, per il gol che riapre la partita. L'ultima emozione del primo tempo é per gli uomini di Porrini, con Cervato, che tenta un tiro da fuori, ma la palla termina lontano dallo specchio della porta.

Gol fallito, gol subito. Nella ripesa dopo soli due giri di lancette, Sardaro vola sulla fascia e crossa la sfera alla ricerca di Tallarida, Vercellinatto libera la sfera, ma, nella sciabolata tesa, colpisce la schiena di un giocatore Banchettese, con la sfera che carambola in rete, e ci vuole un eccellente intervento di Mordenti per salvare capra e cavolo. Al 14' gli orange sono ancora pericolosi con Dotelli, il quale tenta un tiro dalla 3/4 che però termina alto. Due minuti dopo il match si infiamma, con Mordenti che si traveste nelle vesti di Alisson e fa un lancio con il contagiri per D'Agostino, il quale si invola verso la porta avversaria, Landorno in uscita lo abbatte, ed il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta il neo entrato Guarnero, che però si fa ipnotizzare dall'estremo ospite, anche se il penalty non é calciato in maniera impeccabile. La legge non scritta del calcio recita "gol fallito, gol subito", ed al 26' l'Ivrea castiga i padroni di casa, con Bonaccorsi, che, dal limite dell'area, é bravo a premiare l'ottimo inserimento di Dotelli, il quale, in una frazione di secondo, riesce a controllare la sfera e a lasciar partire una saetta che lascia secco l'incolpevole Mordenti. A questo punto del match, gli ospiti cercano di addormentare la partita, ma nel recupero, ci pensa Hitchcock, il maestro del brivido, ad incendiare la partita sul cielo di Banchette. Al 47', con un ottimo scambio, D'Agostino riesce ad infilare Wynants, che taglia come una lama nel burro la difesa orange, e, una volta entrato in area, lascia partire una conclusione che piega le mani di un non perfetto Landorno. L'ultimo acuto del match é per il Banchette, ed arriva al 49', con un altro lancio lungo per D'Agostino, dove, Landorno, nel tentativo di perdere tempo, per poco combina la frittata, con la punta locale, che gli frega la sfera, ma l'estremo ospite, con un balzo felino, riesce a fiondarsi sulle gambe dell'attaccante, riprendendo la sfera tra le braccia, con l'arbitro che, contemporaneamente, fischia per tre volta lasciando tutti gli spettatori senza fiato, dopo quest'ultimo brivido.

IL TABELLINO

IVREA BANCHETTE-IVREA CALCIO 2-3
RETI (0-2, 1-2, 1-3, 2-3): 20' Tallarida (Ivrea C), 32' Dotelli (Ivrea C), 39' D'Agostino (Ivrea B), 26' st Dotelli (Ivrea C), 47' st Wynants (Ivrea B).
IVREA BANCHETTE (3-5-2): Mordenti 5.5, Nardo 6.5, Antoniono 6 (12' st Ciancio 6), Bertolino 6, Bevolo 6, Vercellinatto 6 (38' st Scala S. sv), Lanza 6 (28' st Yon 6), Wynants 7, D'Agostino 7.5, Gallo M. 5.5, Sabolo 5.5 (12' st Guarnero 5). A disp. Montinaro, Bellono, Lo Cicero, Beggio, Corrente. All. Falcone 6. Dir. Rossetto.
IVREA CALCIO (4-3-3): Landorno 6, Sardaro R. 7, Cabras 6.5 (39' st Brocco sv), Bonaccorsi 6.5, Vitale 6, Munari 6, Dotelli 8 (28' st Susbenso 6.5), Soster L. 6 (39' Trovato 6.5), Tallarida 7.5 (29' st Chiaro 6), Cervato 6, El Kas 6.5 (32' st Enrico R. 6). A disp. Celesia, Sartoretto, Pellone, Sinato. All. Porrini 7. Dir. Milano.
ARBITRO: El Amil di Nichelino 6.5.
COLLABORATORI: Farsad e Vallone.
AMMONITI: Dotelli (Ivrea C), D'Agostino (Ivrea B), Wynants[03] (Ivrea B), Bevolo (Ivrea B).

LE PAGELLE

IVREA BANCHETTE

Mordenti 5.5 Gioca un'ottima partita, ma come ben sa, quando un portiere sbaglia si prende gol, ed il suo errore é abbastanza pesante nel risultato finale, ma tolto quello, é impeccabile, cerca sempre di essere d'aiuto per i suoi, e quand'é chiamato in causa risponde sempre presente, deve indirizzare la rabbia per l'errore nella giusta direzione in allenamento.

Nardo 6.5 Nel complesso gioca una buona partita, corre come un dannato per novanta minuti, cerca di essere di supporto per la fase offensiva, dalla sua parte c'é Cabras  ed El Kas, quando si scontra contro il terzino, sembrava di vedere Hakimi contro Theo Hernandéz.

Antoniono 6 Dalla sua parte c'é Soster e tutto sommato riesce a neutralizzarlo, poi quando entra Trovato fa un po' più di fatica ma il suo lo fa.

12' st Ciancio 6 Molto utile alla squadra in fase difensiva, non riesce ad incidere in quella offensiva.

Bertolino 6 Fa a sportellate lì in mezzo al campo, non ha le caratteristiche per tirar fuori la palla che mette i compagni davanti alla porta, ma riesce ad essere d'aiuto per la difesa.

Bevolo 6 Cerca di essere di supporto alla squadra, dà una mano a Vercellinatto in fase di impostazione, tutto sommato non gioca una cattiva partita.

Vercellinatto 6 E' quello che si assume la responsabilità di impostare il gioco, nel secondo tempo fa più fatica perché i suoi si scoprono di più, ma regge bene l'urto, peccato per l'infortunio che lo costringe ad abbandonare il campo (38' st Scala sv).

Lanza 6 Gioca una partita sufficiente, dopo trenta secondi con un lancio illumina D'Agostino, ma tolta quella pennellata non riesce ad innescare i suoi attaccanti, in compenso, in fase difensiva gioca una discreta gara.

28' st Yon 6 Non riesce a trovare quegli acuti che di solito lo contraddistinguono, ma é anche giustificato perché a livello fisico non é al meglio.

Wynants 7 Gioca una partita sufficiente, ma quando il baby-boom si accende fa molto male alla difesa ospite con un gol da applausi che non lascia scampo a Landorno.

D'Agostino 7.5 Senza ombra di dubbio crea dei grossi grattacapi alla difesa ospite, ci vuole un coraggio da leone ed un istinto da fuoriclasse nel gol realizzato, é anche molto bravo nell'imbuca Wynants nel gol del 2-3, insomma, anche se hanno perso, il suo zampino sul match c'é.

Gallo 5.5 In difesa mastica abbastanza amaro tra Soster, Tallarida e Trovato, poteva fare meglio nella punizione dal limite dell'area che spara alla stelle.

Sabolo 5.5 Non riesce ad incidere sul match, i difensori orange lo neutralizzano bene, non riesce a far male neanche con il fraseggio con D'Agostino.

12' st Guarnero 5 Per lui quella di oggi é una giornata da dimenticare, sbaglia un rigore che nel risultato finale pesa come un macinio, dal dischetto non calcia neanche bene. Deve riuscire ad indirizzare il nervoso per la brutta prestazione nella giusta direzione in allenamento.

All Falcone 6 Oggi affrontava un avversario ostico, i suoi hanno dato tutto quello che avevano e non si sono mai arresi, neanche quando la partita sembrava finita, senza ombra di dubbio il bicchiere é mezzo pieno.

IVREA CALCIO

Landorno 6 Oggi non era nella sua miglior giornata, su entrambi i gol poteva fare meglio, e, per poco combina due frittate, in entrambe riesce a rimediare, ma anche se poi é finita bene, oggi ha rischiato l'osso del collo.

Sardaro 7 Nel primo gol c'é il suo zampino dietro perché mezze un grande cross, per il resto é molto utile sia in fase offensiva, sia in fase difensiva. 

Cabras 6.5 Nardo gliela rende eterna, ma comunque riesce a dire la sua, anche se fa degli errori qua e là, nel complesso il suo lo fà. (39'st Brocco sv)

Bonaccorsi 6.5 Non riesce a prendere le redini del centrocampo come ormai é abituato a fare, l'unico acuto che ha fa l'assit e quindi é bravo perché riesce ad essere incisivo con una sola occasione che gli capita.

Vitale 6 Gioca una partita sufficiente, svolge l'ordinario senza riuscire ad incidere ed a impostare il gioco, oggi patisce abbastanza un giocatore importante come D'Agostino.

Munari 6 Nel primo tempo marca bene Sabolo, ma nella ripresa anche lui mastica amaro con uno come D'Agostino e fa molta fatica a marcarlo.

Dotelli 8 Senza ombra di dubbio é il migliore in campo, quando calcia da fuori area non riesce ad impensierire Mordenti, ma da dentro l'area é letale.

28' st Su Sbenso 6.5 Gioca per venti minuti e cerca di dare una mano alla difesa per difendere il vantaggio.

Soster 6 Qua e là ha qualche acuto non riesce a creare grossi problemi alla difesa locale, quando va al tiro non riesce ad impensierire Mordenti.

39' Trovato 6.5 Riesce a dare più vivacità all'attacco, anche se non riesce a creare qualche occasione in particolare é comunque molto d'aiuto alla squadra, sia in fase offensiva, sia in fase difensiva.

Tallarida 7.5 Ha fatto male con un bel gol all'altra squadra che lo ha costruito nel settore giovanile, riesce a dare una mano ai suoi nel far salire e rifiatare la squadra, deve continuare così.

29' st Chiaro 6 Fa a sportellate con la difesa ospite, ha anche un'occasione ma non riesce ad incidere.

Cervato 6 Svolge l'ordinario, non riesce a calare gli assi che contraddistinguono un giocatore del suo calibro, deve cercare di essere più incisivo anche nelle partite bloccate come quella di oggi.

El Kas 6.5 Si sbatte a destra e a sinistra per dare una mano alla squadra, ma non riesce a creare particolari problemi alla difesa di casa.

32' st Enrico 6 Dà tutto quello che ha per aiutare la squadra, si vede che ha esperienza da vendere.

All Porrini 7 E' da premiare già solo il fatto che in un derby delicato come questo ha iniziato la partita con sei fuoriquota in campo, ma oltre a questo bisogna rimarcare il fatto che ha preparato la partita nel migliore dei modi, anche se oggi gli episodi gli hanno sorriso, i suoi quando volevano pungere riuscivano a farlo, deve cercare di correggere in allenamento la gestione delle partite perché adesso lo aspettano avversari pericolosi, dove, la gestione della partita sarà la chiave.

ARBITRO: El Amil di Nichelino 6.5 Non arbitra in modo impeccabile, fa qualche errore qua e là ma non sbaglia la lettura degli episodi chiave del match. 

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400