Cerca

Coppa Promozione

I verdetti degli Ottavi di Finale: colpaccio Colico, poker Cinisello, ma la scena è tutta per i rigori

Il dischetto è il filo conduttore di una serata in cui tre sole sfide terminano nei 90', mentre una potrebbe passare nelle mani del giudice sportivo

ColicoDerviese Muggiò

L'esultanza dei padroni di casa dopo il gol del vantaggio

I protagonisti degli Ottavi di Finale di Coppa Lombardia sono senza dubbio i calci di rigore. Ben 4 sfide su 7 disputate vengono infatti decise dopo i 90 minuti regolamentari di gioco, con le sole eccezioni di Paullese, ColicoDerviese e Cinisello, dove gli undici metri lasciano comunque il segno. Per avere il quadro definitivo dei Quarti di Finale bisognerà però aspettare ancora un po', dato che la sfida tra Morazzone e Accademia Inveruno è stata rinviata per un caso di positività nella formazione di casa e visto che è sembra esser già pronto il ricorso del Casazza.

MORAZZONE-ACCADEMIA INVERUNO ND

BARZAGO-CINISELLO 0-4

Partendo proprio dall'unico accoppiamento non definito nemmeno dal campo, il Cinisello rompe il feeling tra il Barzago e la Coppa. Un successo ben più largo rispetto a quello di campionato, dove i rossoblù vinsero 1-0 tra le mura amiche con una rete in avvio. Anche in questo caso la formazione di Quattromini sblocca presto la gara, passando in vantaggio già al 10' con Villa su calcio di rigore, ma al 33' Innocenti trova quel raddoppio che due domeniche fa era mancato. La partita si fa così in discesa e negli ultimi dieci minuti di gioco c'è spazio prima per il tris di Cesana e poi per il poker di Costantino.

COLICODERVIESE-MUGGIÒ 2-0

CASAZZA-SAN PELLEGRINO 2-2 (4-5 dcr)

Il colpo di giornata è tutto della ColicoDerviese, che tra le mura amiche elimina una delle grandi favorite alla vittoria finale: il Muggiò. Un successo che sa di rivincita dopo la sconfitta di misura rimediata in campionato esattamente un mese fa, sempre in casa. In quell'occasione i mattatori furono i fratelli Personè, ma questa volta la musica è diversa. Dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0, i ragazzi di Invernizzi stendono quelli di Natobuono nell'arco di due minuti: all'11' Rossi devia in rete un calcio di punizione dalla fascia destra, mentre al 13' Scotti batte Frontino su calcio di rigore. Un rapido uno-due che permette alla Colico di accedere ai Quarti di Finale, dove l'avversario potrebbe non essere il San Pellegrino. Dopo il 2-2 dei 90' gli ospiti vincono sul campo nella sequenza dei penalty, ma il Casazza è già pronto al ricorso per aver individuato sul terreno di gioco un giocatore con una squalifica ancora da scontare. La palla dovrebbe dunque passare al giudice sportivo.

CASTELLANA-OSPITALETTO 0-0 (4-3 dcr)

SONCINESE-SENNA GLORIA 2-2 (7-5 dcr)

Fatica più di quanto visto in campionato la Soncinese, che a differenza del 3-0 rifilato ormai tre settimane fa recupera due volte il Senna Gloria e passa il turno solo dopo i calci di rigore. Un tira e molla continuo, con gli ospiti avanti al 5' grazie a Miglioli e raggiunti alla mezzora da Volpi. Poco prima di rientrare negli spogliatoi, però, Mella riporta in vantaggio il Senna. Nella ripresa ci pensa ancora una volta Volpi a rimettere in piedi la sfida, che termina sul 2-2 al 90' e viene risolta dagli undici metri. Stessa sorte per Castellana-Ospitaletto, dove tutti i gol della serata vengono siglati in seguito al triplice fischio dell'arbitro. A festeggiare sono solo i padroni di casa, più freddi dagli undici metri.

UNION CALCIO BASSO PAVESE-PAULLESE 0-1

VIGHIGNOLO-ALAGNA 1-1 (5-3 dcr)

L'ultimo successo nei 90 minuti è quello inter-girone della Paullese ai danni dell'Union Calcio Basso Pavese. Un match sulla carta equilibrata se si considerano i momenti delle due squadre nei rispettivi raggruppamenti, con tre soli punti idealmente a separarle. Equilibrio che si rispecchia anche in campo, dove alla fine è il rigore di Nazzari all'8' a regalare il passaggio del turno alla formazione ospite, che tra le mura amiche riceverà il Vighignolo. La formazione di Martino si aggiudica infatti il confronto del Girone F con l'Alagna, ribaltando le gerarchie che in campionato la vedono a 9 punti di distanza dalla sesta della classe. Migliavacca porta in vantaggio gli ospiti intorno alla mezzora, mentre Petrolà risponde poco prima di tornare negli spogliatoi. L'1-1 resiste fino allo scadere e il Vighignolo strappa il pass per i Quarti dal dischetto.

PROSSIMO TURNO

Nonostante la giornata ricca di partite, il quadro dei Quarti di Finale resta ancora con qualche angolo da dipingere. Al di là del Cinisello, che deve aspettare il recupero di Morazzone-Accademia Inveruno, anche per la ColicoDerviese si prospetta qualche giorno d'attesa in più visto l'imminente ricorso del Casazza. Se la formazione bergamasca dovesse vincerlo, i gialloblù di Invernizzi la ospiteranno al prossimo turno, altrimenti sarà la segreteria del CRL a decidere chi giocherà in casa tra i lecchesi e il San Pellegrino, vincente sul campo. Resta invece sicuramente da definire tramite sorteggio il confronto tra Castellana e Soncinese, entrambe vincenti in casa. Molte dunque le questioni ancora da definire, ma il tempo per risolverle c'è tutto dato che i Quarti andranno in scesa soltanto mercoledì 2 marzo 2022.

CINISELLO-? (recupero Morazzone-Accademia Inveruno)

SAN PELLEGRINO-COLICODERVIESE (ricorso Casazza)

CASTELLANA-SONCINESE (da definire tramite sorteggio)

PAULLESE-VIGHIGNOLO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400