Cerca

Promozione

Muggiò-Concorezzese: Biraghi dipinge la punizione perfetta, Manuel Personè strappa l'opera e fissa il pari

Succede tutto nei primi 10' di gara, con i gialloblù che recuperano lo svantaggio e poi collezionano cartellini

Muggiò-Concorezzese

L'esultanza dei biancorossi dopo la perla di Biraghi

Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia patita in settimana, il Muggiò non riesce a rialzare la testa e impatta per 1-1 nel match casalingo contro la Concorezzese. È stata una prestazione sottotono quella del Muggiò visto in campo oggi, con tanto nervosismo e forse anche un pizzico di stanchezza. La lucidità di inizio gara, quella che permette a Manuel Personè di pareggiare immediatamente la stupenda punizione di Biraghi, svanisce infatti con il passare dei minuti. Nella ripresa il rosso rimediato da Tremolada probabilmente per qualche parola di troppo riferita all'arbitro complica i piani dei gialloblù, che non riescono a trovare il pertugio tra le maglie biancorosse. Per questa settimana Natobuono, espulso anche lui per proteste, può comunque osservare tutti dall'alto visto il rinvio di Lissone-Cinisello causa Covid e dato il contemporaneo pareggio dell'AltaBrianza con l'Olimpiagrenta.


Botta e risposta. È l'avvio di match probabilmente più divertente dell’intero campionato. Nei primissimi minuti comanda la formazione di casa, con Di Maio e Manuel Personè a provarci, rispettivamente al 1’ e al 4’, ma che trovano una respinta del portiere prima e una del difensore poi a murarne i tentativi. Sul ribaltamento di fronte, gli ospiti ottengono un calcio di punizione da circa 30 metri. Ad occuparsene c’è Biraghi, che calcia con grande precisione e potenza, un mix letale per Regina che non ci può arrivare. La palla si insacca infatti dopo aver sbattuto sulla traversa, disegnando una delle parabole più belle viste fin qui, e la Concorezzese passa a sorpresa in vantaggio. La reazione del Muggiò, però, è ruggente: Campanella ruba palla sull’out di destra e vede in mezzo uno smarcatissimo Manuele Personè, assist col contagiri e piattone vincente del numero 11 brianzolo. Appena due minuti più tardi Bosisio è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare; al suo posto Pisano. Succede poco da questo momento alla fine della prima frazione, con l’unica occasione degna di nota di marca Concorezzese alla mezz’ora. Nell’occasione, Regina è svelto a buttarsi sulla sua destra per neutralizzare il tentativo di Calloni.

Festival del cartellino. La ripresa fa registrare un notevole calo dell’intensità, da parte di entrambe le squadre, che sembrano quasi non volersi scoprire troppo e accontentarsi del pareggio. Personè al 9’ conclude calciando alto una splendida azione corale del Muggiò, ma è al 15’ che Brighenti spreca clamorosamente la chance del sorpasso: l’ispirato Campanella crossa bene per l'attaccante gialloblù, che a porta sguarnita colpisce con troppa veemenza il pallone e lo manda dritto sulla traversa. Al 24’ ci prova anche Cavaliere, ma Galimberti non ne vuole sapere e compie una grande parata. Nel frattempo, sul terreno di gioco si surriscaldano gli animi, con tanti falli di frustrazione e qualche protesta di troppo tra i 22 in campo. A pagarne le conseguenze più gravi è il Muggiò: espulsi Tremolada al 22’ e anche l’allenatore Natobuono poco dopo. L’uomo in più non scuote la Concorezzese che, come massima espressione della superiorità numerica, riesce a produrre solo un tiro cross di Prato, che esce non di molto al 37’. Alla fine è pareggio, un risultato tutto sommato giusto per quanto messo in campo oggi dalle due formazioni, sia tecnicamente, che per voglia di portare a casa la partita.

IL TABELLINO

MUGGIÒ-CONCOREZZESE 1-1
RETI: 7’ Biraghi (C), 9’ Personè M. (M).
MUGGIÒ (4-4-2): Regina 6, Campanella D. 6.5, Raffaglio 6, Tremolada 5, Nopali 6 (1’ st Gandini 6), Di Maio 6.5, Cavaliere 6 (44’ st Ammirato sv), Monteverde 5.5, Brighenti 5, Cavalli 5.5, Personè M. 7.5. A disp. Frontino, Attokkaran, Pipia, Conforto, Personè J., Parravicini, Lanzani. All. Natobuono 5.5.
CONCOREZZESE (4-4-1-1): Galimberti 6, Bosisio sv (11’ Pisano 6), Zangari 6, Lucarini 6.5, Biraghi 7.5, Colombo 6, Sclapari 6.5 (25’ st Riminucci 5.5), Marzucca 5.5 (25’ st Prato 6), Lovece 5, Parma 6, Calloni 6 (30’ st Pizzi 6). A disp. Salvetti, Bordogna, Bramati, Turati, Colombo Oliotti. All. Rinaldi 6.5.
ARBITRO: Palmucci di Milano 6.
ASSISTENTI: Mendeni di Lovere e Zappella di Bergamo.
AMMONITI: Colombo (C), Calloni (C), Parma (C), Tremolada (M), Cavalli (M), Monteverde (M), Galimberti (C), Cavaliere (M), Biraghi (C), Zangari (C), Brighenti (M).
ESPULSI: 22' st Tremolada (M), 26' st All. Natobuono (M).

LE PAGELLE

MUGGIÒ
Regina 6 La punizione dell’iniziale svantaggio era obiettivamente troppo potente e angolata per essere parata. Per il resto, prestazione di sicuro affidamento.
Campanella D. 6.5 Bravo a crederci in occasione dell’importante gol del pareggio e a mettere un pallone col contagiri per Personè. Sarebbero stati due assist se Brighenti l'avesse spinta dentro.
Raffaglio 6 Bravo a tenere la posizione quando si ritrova a difendere, solito pendolino puntuale a offrire una mano in avanti.
Tremolada 5 Non al meglio quest’oggi, finisce spesso fuori tempo e si fa anche ammonire nella ripresa per un’entrata fuori tempo. L'espulsione diretta per proteste completa l'opera negativa.
Nopali 6 Non concede nulla o quasi alla fase offensiva della Concorezzese, esce all’intervallo probabilmente per semplice turnover.
1’ st Gandini 6 Poche insidie dalle sue parti, controlla e gestisce bene le situazioni in cui viene chiamato in causa.
Di Maio 6.5 Va subito vicino al gol e si conferma un valore aggiunto in zona offensiva con tempi di inserimento da attaccante vero.
Cavaliere 6 Con i suoi compagni ben tenuti a bada dagli avversari, è lui il fulcro delle manovre offensive del Muggiò, con tanti palloni toccati sulla trequarti.
Monteverde 5.5 Qualche imprecisione in più rispetto alle solite ottime giocate, forse a causa di un po’ di stanchezza.
Brighenti 5 Da lui servirebbe più convinzione in zona gol. Si divora la rete del vantaggio spedendo sulla traversa un tap in facile facile.
Cavalli 5.5 Sempre coinvolto nel gioco, oggi gli manca il genio che gli ha fatto fare la differenza la scorsa domenica sul campo del Cavenago. 
Personè M. 7.5 Goleador infallibile, manca il gol dopo pochi minuti, ma non perdona una seconda volta, approfittando dell’ottima assistenza di Campanella.
All. Natobuono 5.5 Il gol a freddo avrebbe potuto rovinare i piani ma arriva subito la reazione, segno di grande forza e mentalità. La squadra poi si innervosisce e con essa anche lui, che viene espulso.

CONCOREZZESE
Galimberti 6 Poteva forse leggere con leggero anticipo il cross che ha portato al pareggio ma, aldilà di questo, sempre abile a lanciarsi coraggiosamente in prese basse.
Bosisio sv Infortunio muscolare che lo fa uscire dopo pochi minuti di gioco, troppo poco per valutarlo.
11’ Pisano 6 Interpreta fin da subito nel modo giusto il match, chiudendo sempre con attenzione e tempismo corretti.
Zangari 6 Prestazione in crescendo dopo un avvio così così. Non si fa superare facilmente nelle azioni di uno contro uno.
Lucarini 6.5 Bravo a farsi sempre trovare al posto giusto nel momento giusto, facendo così un figurone in un match potenzialmente difficile. 
Biraghi 7.5 È dappertutto, ma la ciliegina è quella punizione con cui sblocca la gara.
Colombo 6 Bravo a giocare d’anticipo e d’astuzia contro degli attaccanti forti tecnicamente e fisicamente.
Sclapari 6.5 Non troppo incisivo, ma dà sempre l’impressione di potersi rendere pericoloso in avanti con le sue sgroppate sulla fascia destra.
Marzucca 5.5 Si rende utile alla causa con tanti palloni sporchi recuperati e giocati, ma non fornisce il giusto supporto all’attacco biancorosso.
Lovece 5 Lasciato un po’ troppo solo in avanti, fatica a costruirsi azioni degne di nota e, di conseguenza, viene facilmente controllato dalla difesa di casa.
Parma 6 Partita non troppo entusiasmante dal punto di vista dell’incisività, ma la voglia e l’impegno profusi sono assolutamente meritevoli.
Calloni 6  Le occasioni per colpire le avrebbe anche ma manca della giusta freddezza per azzeccare la giocata decisiva.
All. Rinaldi 6.5 Prende ancora il posto di Nava, squalificato. A prescindere dalla guida, però, il risultato di squadra arriva con compattezza.


ARBITRO
Palmucci di Milano 6 La partita nel secondo tempo diventa nervosa. Estrae ben 13 cartellini, ma forse manca un possibile secondo giallo per Monteverde, che avrebbe potuto indirizzare pesantemente il match.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400