Cerca

Promozione

Olgiate Aurora-Vibe Ronchese: Ferrari e i subentranti Pirovano e Verderio regalano a Ravasi una vittoria sorprendente

I padroni di casa soffrono molto un'ottima Vibe, ma alla fine vengono premiati per il maggior cinismo sotto porta

Olginate Aurora-Vibe Ronchese

Le due formazioni si salutano al fischio d'inizio

Termina per 3-0 la partita tra Olgiate Aurora e Vibe Ronchese, un confronto molto sofferto e dispendioso sia dal punto di vista fisico e mentale. La prima metà di gara è in pratica dominata dagli ospiti che vanno più volte vicini al gol a fronte di un avversario poco lucido e in difficoltà. Il secondo tempo sembra seguire come una fotocopia la frazione precedente, ma l'Aurora si aggrappa con le unghie alla partita e quasi a sorpresa passa in vantaggio con Ferrari. La Vibe prima vacilla, poi resta in 10 e infine si sfilaccia, subendo la seconda rete di Pirovano e la terza di Verderio con un risultato che tuttavia non esplica al meglio la natura del confronto. 
 
Sofferenza. Al 3’ prima buona occasione per i padroni di casa con una punizione battuta da Khwanda che però si infrange contro la barriera. Dall’altro lato replica Todeschini che prima si allarga e poi apre per Merlo, che però non riesce a coordinarsi al meglio e calcia alto. Il ritmo stenta ancora a decollare da ambo le parti, con le squadre in campo alla ricerca di iniziative pulite che possano scuotere l’avversario. All’8’ la Vibe trova una buona punizione sui piedi di Korri, ma il pallone finisce docilmente preda di Moussa. Odje prova a scuotere i suoi mettendosi in proprio  con una bella incursione che però termina sul fondo: è poi lo stesso 9 a incaricarsi della battuta del corner seguente che tuttavia non trova fortuna. La Vibe però non si tira indietro e spaventa i padroni di casa con due buoni corner, in particolare quello battuto al 18’ sul cui sviluppo la palla viene calciata alta nonostante l’esigua distanza dalla porta. Al 25’ gli ospiti vanno vicinissimi al gol grazie a una buona combinazione dei loro attaccanti: Korri si allarga a destra con il pallone e riesce a reggere l’urto con il difensore di riferimento entrando in area e aprendo per il taglio di Merlini, il quale però entra in spaccata e non riesce a mirare la porta. La vera occasione si manifesta però poco dopo, quando da una buona serie di passaggi e una leziosa lettura da parte degli ospiti Korri si trova in condizione di 1 vs 1 con il portiere: l’attaccante però non è lucido e temporeggia quel secondo di troppo che permette a Ferrari di intervenire sventando il pericolo. L’inerzia inizia a pendere visibilmente dalla parte degli ospiti che aumentano la pressione psicologica e vanno più volte vicino alla rete, così Ravasi si vede costretto a dare una scossa sensibile ai suoi operando ben tre sostituzioni entro il 40’. I ragazzi dell’Aurora provano a rientrare in gara con un buon corner dove Biffi colpisce di testa svettando ma non riesce a ruotare il colpo abbastanza e il tiro finisce a lato, mostrando una reazione di squadra seppur non troppo convinta.

Orgoglio e riscatto. Il secondo tempo si apre sulla scia del precedente, con Ravasi costretto a operare subito la quarta sostituzione per un’Aurora che appare ancora poco convincente. La Vibe fa sentire la sua presenza con un paio di incursioni pericolose ma, al netto di un sensibile dominio del campo, ancora non riesce ad affondare il colpo decisivo. La mancanza di cattiveria degli ospiti presenta infatti il conto al 9’ quando l’Olgiate trova il corner vincente ribaltando totalmente l’inerzia grazie alla rete da distanza ravvicinata di Ferrari. Il gol decisamente inaspettato sorprende i ragazzi di Arienti che vacillano e, dopo aver corso il rischio di subire il raddoppio, restano anche in inferiorità numerica per il doppio giallo rimediato da Colombo. L’Aurora cerca di approfittare di una ora favorevole e, sebbene il gioco non sia ancora ottimale, mostra la sicurezza necessaria per mantenere il risultato. Al 32’ rischia però di subire il gol del pareggio e solo un miracolo di Moussa, bravissimo a parare d’istinto da distanza estremamente ravvicinata con la mano di richiamo, evita il disastro. La Vibe tenta comunque di restare in gara e non sfilacciarsi del tutto ma l’Aurora vuole difendere il risultato con i denti. E quando ormai mancano pochi minuti riesce persino ad ampliarlo con due reti nel giro di altrettanti minuti: prima è Pirovano con una rete spettacolare che lo vede saltare due uomini e rilasciare l’esterno destro con il pallone che bacia il palo interno e supera Origo. Poi ci pensa Verderio al 44’ quando su una buona salita corale approfitta della difesa ormai allo sbando della Ronchese e appoggia da vicino. Al triplice fischio il risultato è quindi 3-0 per un’Aurora che dà una grandissima prova di personalità e compattezza, ribaltando un’inerzia a lungo tempo avversa, facendone fare le spese a una Vibe sicuramente molto preparata ma non egualmente cinica.

 IL TABELLINO 

AURORA OLGIATE-VIBE RONCHESE 3-0
RETI:  9’ st Ferrari (O), 42’ st Pirovano (O), 44’ st Verderio (O).
AURORA OLGIATE (4-2-3-1): Moussa 7, Khawanda 6.5 (21’ st Zuffi 6), Ferrari 7, Isacchi 6.5, Biffi 6, Colombo 5.5 (28’ Verderio 7), Odje Saga 6.5, Gallina 5 (28’ Beretta) , Sagno 6 (1’ st Nembri), Raba 6 (37’  Pirovano 7), Contrastato 6.5. A disp. Forliano, Capucci, Bighi, Gandolfi. All. Ravasi 6.5.
VIBE RONCHESE (4-4-2): Origo 6, Botta 6.5, Panzeri A. 6, Merlo 6.5 (18’ st Panzeri 6), Citterio 5.5, Airoldi 6, Todeschini 6.5, Zappa 6.5 (31’ st Riu sv), Merlini 6 (12’ st Intrieri 6), Korri 5.5 (35’ st Bourmila sv), Palvarini 6. A disp. Iuliano, Colombo M., Colombo N., Fumagalli. All. Arienti 6.
ARBITRO: Khayam di Bergamo 6.
ASSISTENTI: Brioschi e Longoni.
AMMONITI: Colombo (O), Contrastato (O) , Biffi (O), Odje (O),Panzeri (V), Beretta (O), Lamberti (V).
ESPULSI: 15' st Citterio (V), 25' st Fumagalli (V).

LE PAGELLE

OLGIATE AURORA
Moussa 7 Risponde presente quando viene chiamato in causa e il suo miracolo a protezione del risultato non può non essere menzionato.
Khwanda 6.5 Un paio di interventi salvifici di notevole caratura portano la sua firma.
21' st Zuffi 6 Non ha troppi minuti per mettersi in mostra ma entra bene in gara.
Ferrari 7 Suo il gol che sblocca il risultato e capovolge l'inerzia della gara.
Isacchi 6.5 Lavora bene in mediana dove cerca di collegare al meglio i reparti.
Biffi 6 Chiude diverse traiettorie pericolose limitando gli assalti avversari.
Colombo 5.5 La partenza non è delle migliori e l’ammonizione rimediata lo porta a una sostituzione prematura.
28' pt Verderio 7 Entra bene e segna anche il gol che conclude la gara.
Odje Saga 6.5 Tanta grinta dalla sua parte, alcune delle azioni più pericolose portano la sua firma
Gallina 5 Sin primi minuti è abbastanza evidente non sia la sua migliore giornata, infatti viene sostituito a metà del primo tempo.
28' Beretta 6 Entra in un momento complicato e cerca di dare il suo apporto.
Sagno 6 Spaventa la prestanza fisica, anche se il controllo non è sempre preciso.
1' st Nembri 6 Buon apporto alla gara anche se a volte esagera nell'impeto.
Raba 6 Buon lavoro tra le linee, svaria molto sul campo e ha il compito di agire come elemento di spaccatura.
37' Pirovano 7 Segna una rete clamorosa che mette in ghiaccio la gara.
Contrastato 6.5 Andatura notevole, macina kilometri sulla sua fascia e coadiuva la manovra offensiva.
All. Ravasi 6.5 i primi cinquanta minuti di gara sono da dimenticare, ma lui è bravo a tenere la squadra unita nello spirito e trova la giusta ricompensa.

VIBE RONCHESE
Origo 6 Nel primo tempo non viene eccessivamente sollecitato, poi subisce tre reti per le quali però è tendenzialmente incolpevole.
Botta 6.5 Lavora bene sul lato destro, dove non si alza eccessivamente e presidia la sua zona.
Panzeri A. 6 Paga il lungo utilizzo anche se l'impegno non manca.
Merlo 6.5 Buone intuizioni per lui in mediana, dove cerca sempre l’apertura di qualità.
18' st Panzeri D. 6 Entra in un momento complicato e cerca di dare un buon contributo.
Citterio 5.5 Parte bene ma con l'incedere dei minuti cala di lucidità.
Airoldi 6 Più di una chiusura di qualità anche nei momenti più complicati.
Todeschini 6.5 Lotta fino a quando lascia il campo, buona personalità e talento.
Zappa 6.5 Incontrista, non esita a sacrificare il fisico per proteggere il pallone.
Merlini 6 Buona tecnica anche se manca un  po' la cattiveria negli ultimi metri.
12' st Intrieri 6 Prova a offrire freschezza in campo con buon esito.
Korri 5.5 Non sempre preciso, sa rendersi pericoloso in fase offensiva grazie al fisico ma come il compagno di reparto pecca di lucidità all'appuntamento con il gol.
Palvarini 6 Buon apporto sulla fascia dove costituisce un'arma aggiunta in fase offensiva.
All. Arienti 6 Prepara bene la squadra ed infatti i suoi dominano per buona parte del match. Manca però la cattiveria dell'affondo e dopo la prima rete subita qualcosa si spezza.

LE INTERVISTE 

OLGIATE AURORA
Soddisfatto del risultato ma consapevole dei limiti mostrati il tecnico di casa Marco Ravasi: «Devo dirlo: quella che abbiamo disputato è stata una partita molto brutta. Siamo arrivati da una serie di risultati negativi e cercavamo un modo per uscire da questa situazione:  i ragazzi sono giovani e molto volenterosi, hanno grandi capacità ma spesso ci manca la serenità necessaria e dare una svolta alle gare. Oggi siamo scesi in campo con l'unico obiettivo di vincere, anche se mi rendo conto che lo spettacolo non ne ha beneficiato. Comunque è un buon risultato e un ottimo punto di partenza, anche se abbiamo ancora molto su cui lavorare».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400