Cerca

Promozione

Valdruento-Alpignano: un guizzo di Stefano Gualtieri regala ai ragazzi di Rosario Ligato tre punti che valgono doppio

Partita fisica, maschia, decisa da un gol di rapina del bomber druentino, giunto al quarto gol in stagione. Punti d'oro per Ligato

Valdruento-Alpignano: un guizzo di Stefano Gualtieri regala ai ragazzi di Rosario Ligato tre punti che valgono doppio

Stefano Gualtieri (Valdruento) decide la sfida contro l'Alpignano nei minuti finali (foto Gasparini)

Vittoria di squadra per il Valdruento di Rosario Ligato che, al "Morello" di Druento, si impone 1-0 sull'Alpignano di Raffaele Lapicirella. La decide Stefano Gualtieri a 6' dalla fine, regalando a Ligato tre punti fondamentali in chiave classifica. Il Valdruento, infatti, sale a 24 punti, staccando sulle altre pretendenti ai playoff. L'Alpignano, invece, rimane a 20 punti e con l'amaro in bocca: ora, i playoff sono distanti 4 punti, mentre la zona retrocessione incombe (il primo posto playout è a 6 punti di distanza). Nel prossimo turno, gli uomini di Ligato dovranno affrontare, in trasferta, una squadra ostica come il Sanmauro. L'Alpignano, invece, se la dovrà vedere, in Via Migliarone, con la Torinese di Cortassa, in piena forma e reduce da due vittorie consecutive. Tra le fila ospiti, spiccano le prestazioni di Ronaldo Vanin (freccia sulla fascia destra), Alessandro Di Fiore (jolly sulla mediana), Luca Bianco (classe 2004, l'ultimo ad arrendersi con ottime verticalizzazioni) e Mattia Viano (gladiatore nel tridente di Lapiricella). 

Stefano Gualtieri: il bomber provvidenziale. Dopo la doppietta, valsa la vittoria con il Volpiano, e il momentaneo vantaggio contro la Torinese, Stefano Gualtieri trova un gol di rapina, da vero centravanti, che vale tre punti cruciali. Gualtieri gioca una gara di sostanza, lottando su ogni pallone, cercando spesso la profondità, e, con Antonino Greco Ferlisi, sposta il peso in avanti, mettendo l'Alpignano in grossa difficoltà. In più, negli attimi precedenti alla sua sostituzione (tributata, da tutto il pubblico, con un grande applauso), ha cercato di innervosire gli avversari, spingendoli a sbagliare anche cose elementari. Ligato ha, tra le sue fila, un grande bomber d'esperienza, e può continuare a sperare nel sogno Eccellenza, ora distante solamente 6 punti.

Il problema "Morello": terreno ai limiti della praticabilità. "Vittoria importante, ma partita non godibile, a causa del terreno di gioco". Così commenta Ligato al termine del match. Raffaele Lapicirella, dal canto suo, esprime tutto il suo disappunto: "Il campo odierno non ha permesso di giocare a calcio, sembrava un campo da rugby". Da queste dichiarazioni, è evidente che il campo di casa del Valdruento sia la principale causa del poco spettacolo. Il gioco palla a terra è stato completamente annullato, costringendo le due squadre a giocare con il classico "palla lunga e pedalare". Chi viene a giocare al "Morello" è avvisato: per espugnare questo difficile campo, bisogna dimenticare il vecchio giro palla asfissiante.

IL TABELLINO

VALDRUENTO-ALPIGNANO 1-0
RETI: 39' st Gualtieri (V).
VALDRUENTO (3-5-2): Busti 6, De Pierro 6, Causin 6, Di Nunno 6.5, Riva 6, Tigani 6, Lombardi 6 (17' st Peres 6), Segretario 6.5, Gualtieri 7 (45' st Rocci sv), Jouini 6.5 (47' st Raimondo sv), Greco Ferlisi 6.5 (24' st Vernero 6). A disp. Sbordone, Bussani, Cappuccino, D'Agostino, Gavazzi. All. Ligato 6.5.
ALPIGNANO (4-3-3): D'Auria 6, Vanin 6.5 (41' st Pacchiardo sv), Piovesani 6, Di Fiore 6.5, Cammisa S. 6, Trombin 6, Bianco 6.5, Zigliani 6, Serta 6 (18' st De Martiis 6), Viano 6.5 (36' st Pavan sv), Le Pera 6. A disp. Oliva, Iorianni, Rulli, Zappalà, Frigato. All. Lapiccirella 6.5.
ARBITRO: Barberis di Torino 5.5.
COLLABORATORI: Orlando e Angeleri.
AMMONITI: 35' st Bianco[04] (A), 42' st Cammisa S.[01] (A).

LE PAGELLE

VALDRUENTO

Busti 6 Non viene quasi mai impegnato, se non in un'occasione a metà secondo tempo. In materia gestione della difesa, è di due categorie superiori.

De Pierro 6 Ottimo nella corsa e nel raddoppio in fase di non possesso. Quando l'Alpignano molla la presa, non sfrutta a dovere le possibilità capitate sui suoi piedi.

Causin 6 Bene quando scende a supportare i tre di difesa, un po' meno quando il Valdruento imposta. Può migliorare ancora tantissimo.

Di Nunno 6.5 Un jolly per Ligato: lotta da vero campione quando la squadra è in difficoltà, crea superiorità in fase di impostazione.

Riva 6 Intensifica il lavoro del centrocampo del Valdruento, ma, quando l'Alpignano prova a muoversi tra le linee, sbaglia qualcosa di troppo.

Tigani 6 Solita prova di sostanza per il centrale di casa, in cui lotta su ogni pallone. Qualche imprecisione in fase di non possesso.

Lombardi 6 Bravo nei raddoppi e nello smistare le seconde palle. Un po' meno quando la squadra imposta la manovra dal basso.

17' st Peres 6 Entra per regalare maggiore intensità alla manovra del Valdruento, ma pecca di troppa frenesia in fase di possesso.

Segretario 6.5 Una delle luci nella prova druentina: imposta, crea spesso profondità e, quando la squadra soffre, supporta con precisione.

Gualtieri 7 Migliore in campo: oltre al gol, si muove benissimo tra le linee e, da numero 9 vero, sposta sempre il baricentro in avanti. 45' st Rocci sv.

Jovini 6.5 La sua velocità risulta essere fondamentale durante tutta la partita. Propizia il passaggio da cui nasce il gol di Gualtieri. 45+2' st Raimondo sv.

Greco 6.5 La sua esperienza è linfa vitale per il Valdruento. Nella prima frazione, sfiora il gol con una punizione quasi perfetta.

24' st Vernero 6 I sostenitori di casa lo sostengono per tutta la mezz'ora scarsa in cui scende in campo. Preciso, ma non ha il tempo di dimostrare il suo vero talento.

All. Ligato 6.5 Vittoria di squadra, conquistata mettendo in campo la mentalità del "non mollare mai". Tre punti che lo lanciano in classifica.

ALPIGNANO

D'Auria 6 Viene chiamato in causa raramente, facendosi trovare pronto. Sul gol, può recriminare una carica non vista dal direttore di gara.

Vanin 6.5 Prova di grande sacrificio sulla destra, in cui non lascia nulla al caso e, quando l'Alpignano attacca, dà un supporto cruciale alla manovra. 41' st Pacchiardo sv.

Piovesani 6 Lotta e convince sulla fascia sinistra, soprattutto quando la squadra va in affanno. Sbaglia qualche raddoppio, aspetto cruciale per un difensore.

Di Fiore 6.5 Sulla mediana, impedisce al Valdruento di fare del movimento senza palla un punto di forza. Vero jolly per Lapiricella.

Cammisa 6 Raddoppia sul portatore, spegnendo varie volte sul nascere i tentativi di affondo dei padroni di casa. 

Trombin 6 Capisce fin da subito che il gioco palla a terra non è la soluzione adatta a questa gara e, con grande astuzia, effettua dei lanci precisi.

Bianco 6.5 Classe 2004, ma leader nel centrocampo di una formazione di Promozione. Ha tanta voglia e futuro, l'Alpignano se lo deve tenere stretto.

Zigliani 6 Bravo a smistare vari palloni molto sanguinosi, ma, a volte, sembra essere troppo frenetico nel movimento senza palla.

Serta 6 Sembra vittima di una maledizione: solo un gol in questa stagione (contro il Carrara) e tante occasioni create, ma non concretizzate.

18' st De Martiis 6 Sfrutta molto bene, nella mezz'ora in cui rimane in campo, i suoi centimetri e la sua capacità di alzare il baricentro. Bravo.

Viano 6.5 Il migliore in campo nelle fila alpignanesi: lotta, crea, si muove egregiamente tra le maglie della difesa druentina. Uomo chiave, giocatore di prospettiva. 36' st Pavan sv.

Le Pera 6 Uomo d'esperienza, che, da solo, nel corso della sua carriera, ha deciso partite bloccate. Oggi non brilla, ma una giornata storta può capitare.

All. Lapicirella 6.5 Tra squalifiche ed infortuni, il suo Alpignano è decimato. La squadra gioca bene, resiste, ma poi si arrende a pochi minuti dal termine.

ARBITRO: Barberis di Torino 5.5 Sul gol dell'Alpignano, resta qualche dubbio. Per tre quarti di gara non tira fuori cartellini, poi, negli ultimi dieci minuti, è davvero troppo severo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400