Cerca

Promozione

Girone E: la caduta delle capolista bagna la ripartenza

Cristarella si divora La Spezia, buona la prima per Papa

Villa-Club Milanese

Estratto del big match di giornata Villa-Club Milanese, partita seguita dalla nostra Redazione

È stata un’attesa lunghissima, ma, finalmente, il fine settimana precedente al giorno degli innamorati ha portato in dote il più bel regalo possibile: il campionato di Promozione è ripartito e non ha fatto eccezione il girone E. Dopo gli antipasti dei recuperi, il rientro ha regalato una montagna di sorprese, con entrambe le leader della classifica che escono sconfitte, in particolare il Club Milanese, che patisce il primo ko dopo 15 turni di imbattibilità a casa del Villa, il quale adesso non può davvero nascondersi. La Soresinese cede di misura al Romanengo, mentre stecca parzialmente anche la Soncinese, a cui il Senna Gloria impone lo 0-0. Stesso risultato che giunge da Tribiano, fermato dalla sempre ostica Settalese, mentre la Paullese la spunta di misura grazie alla doppietta di un inarrestabile Cristarella contro il La Spezia di Quaranta, al debutto dopo la richiamata di fine 2021. Scosse per Casalpusterlengo e Barona Sporting (con Papa che firma il successo all'esordio sulla panchina milanese), le quali vincono contro Cologno e Bresso, e fanno il vuoto sulla zona calda: adesso possono tornare ad ambire a posizioni più consone. Pareggio per 1-1 tra Atletico CVS e Segrate, gara da cui parte la rassegna dell’ultima giornata disputata.

Atletico CVS-Città di Segrate 1-1
Con un finale di mercato movimentatissimo, caratterizzato dagli addii di Raimondo e Gabaglio e dagli arrivi di Terzi e Pesca, già scesi in campo nel weekend, la squadra di Sesto Ulteriano conquista un punto contro un Segrate che rimane nel lotto delle potenziali società che possono aspirare agli spareggi. Il gran tiro da fuori area di Mazzetti al 27’ porta in vantaggio Igino, poi Zini al 12’ della ripresa rimette in equilibrio il match, colpendo di testa e sfruttando appieno una punizione laterale. Rimpianto locale per la clamorosa traversa colpita da Petricciuolo, mentre gli ospiti recriminano per un potenziale rigore non concesso. Il DS dell'Atletico CVS Guido Viandanti a fine gara: «Partita equilibrata. Peccato per le occasioni nel finale di Negri e Pardu non sfruttate. Punto che serve a muovere la classifica».

 Atletico CVS: le dichiarazioni della Presidentessa Briguglio dopo gli addii di Gabaglio e Raimondo e gli arrivi di Terzi e Pesca

Bresso-Barona Sporting 0-2
Tommaso Papa, intervistato per l’edizione cartacea uscita lunedì 14 febbraio, alla prima panchina con la Barona Sporting, conquista il successo per 2-0 sul Bresso, che ricomincia la stagione incassando la quattordicesima sconfitta in 16 incontri. Un gol per tempo rivitalizza i milanesi: Cotugno e Begteshi fanno sorridere il neotecnico, iniziando il mese di febbraio, da lui ritenuto decisivo, con i tre punti. Il tecnico ospite è soddisfatto: «Abbiamo fatto una buona gara, con qualche occasione non sfruttata subito. Il vantaggio ha aperto la strada, dopo non abbiamo subito un tiro in porta. Abbiamo raddoppiato su una palla inattiva e successivamente abbiamo controllato. Peccato per l'infortunio di Lopez nel primo tempo. Voglio dare valore alla nostra prova, perché gli avversari non ci hanno regalato nulla e, a dispetto della posizione in classifica, hanno mostrato dei valori. Il portiere Didoni mi ha colpito molto: può ambire a categorie superiori».

Casalpusterlengo-Cologno 2-0
Guaitamacchi festeggia, il Cologno affonda. Nella prima ufficiale allo stadio "Cisco Friggè", indimenticabile figura del calcio locale e per il quale il Direttore Sportivo Dagradi ha rilasciato un'intervista per la nostra edizione cartacea del 7 febbraio, arriva un successo vitale. Una partita in cui agli ospiti saltano i nervi, chiudendo in 9 a causa delle espulsioni comminate a Ivone e Favara per doppia ammonizione. Due rigori, trasformati da Pezzi e Cheddia nella ripresa, consentono al Casalpusterlengo di tornare a sognare qualcosa in più della salvezza, nonostante la calma predicata relativa ai risultati da raggiungere dalla dirigenza. Di seguito il link con gli highlights del match pubblicato sulle pagine social dei padroni di casa.

Highlights Casalpusterlengo-Cologno 2-0

Paullese-La Spezia 2-1
Nel segno di Cristarella. Il numero 9 ci mette 20 minuti a ipotecare la pratica La Spezia, regalando un doppio vantaggio che rovina il debutto di Quaranta. Il primo timbro, dopo 180 secondi, arriva grazie al lancio di Stillo, il quale imbecca Rapelli che approfitta del tentativo di chiusura in uscita di Pastore per servire al centro l'attaccante di casa, il quale colpisce a rete con la punta. L'asse Rapelli-Cristarella si ripresenta in occasione del raddoppio: filtrante del primo, conclusione del secondo e 2-0 servito. Il cartellino rosso sventolato a Cecconello alla mezz'ora riapre una partita che sembrava in ghiaccio. Fumarolo dal dischetto a inizio ripresa rende intrigante il secondo tempo, ma non basta per impedire il ko. Espulso a fine partita De Santis, per tutto il tempo in panchina. Il DS della Paullese Bignami a fine incontro: «Partita in pieno controllo nostro per mezz’ora. Poi, l’espulsione ha cambiato la partita. Rigore concesso agli avversari a mio avviso generoso. Abbiamo sofferto chiudendoci dietro, ma senza grosse occasioni da rete per loro. Vittoria meritata». 

Romanengo-Soresinese 1-0
La Soresinese si mangia le mani per non aver approfittato dello sgambetto del Villa al Club Milanese, anche se l’incontro con il Romanengo prometteva guai. E questi li ha provocati la perla di Gallarini, che ha calciato una splendida punizione dai 20 metri riuscendo a inventare una parabola che ha baciato il palo alla sinistra dell’esordiente Ghidetti e si è spenta nel sacco. Nella ripresa espulso Gremizzi per gli ospiti. Adesso la distanza della truppa di Tessadori dista solo tre lunghezze dalla vetta: la sfida è apertissima. Così il tecnico di casa: «Bella partita, vittoria importante. Gara combattuta contro una buonissima squadra. Già in avvio abbiamo rischiato il vantaggio, ma Ghidetti ha compiuto una parata mostruosa. Loro hanno preso campo al centro del primo tempo, con un palo da punizione. Nella ripresa sono saliti di tono, fino all'espulsione».

 Romanengo in festa dopo la vittoria contro la Soresinese

Senna Gloria-Soncinese 0-0
Pareggio impronosticabile alla vigilia. La Soncinese sciupa la chance di rosicchiare punti preziosissimi a Soresinese e Club Milanese, ma trova un Senna Gloria che resiste e si porta a casa un punto vitale in chiave salvezza. Una sfida che ha visto un confronto tra due leader quali Dognini da una parte e il portiere Autiero dall'altra: il secondo è riuscito a limitare i colpi dell'ex Romanengo. Buono l'impatto di Caccianiga, nuovo pezzo forte del team di Cantoni, che non è riuscito a capitalizzare ma che si è fatto vedere nel corso della partita.

Tribiano-Settalese 0-0
Le due squadre si dividono la posta in palio e, se da una parte non si fanno male, dall'altra resta l'amaro in bocca per non aver piazzato un successo che avrebbe potuto lanciarle in una bagarre play-off che ha tutta l'aria di essere intrigante fino alla conclusione del torneo. Moderata soddisfazione per Zecchillo, tecnico della Settalese: «Ottima partita offerta. Punto importante per noi». Il Tribiano non riesce invece a dare continuità: urge vincere per ricucire uno strappo dalla vetta non così grande.

Villa-Club Milanese 2-1
E arriviamo alla partitissima della giornata, terminata 2-1 per i locali, bravi a passare in vantaggio con Gariboldi e a rimediare al pareggio di Checchi prima dell'intervallo con un capolavoro di Cannistrà che infila il pallone all'incrocio dei pali. La partita è stata seguita dalla nostra Redazione. Di seguito il link con i dettagli del match.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400