Cerca

Promozione Femminile

Lunardi frena la capolista, Varese polvere di stelle

L'attaccante classe '96 ha interrotto una striscia ininterrotta di vittorie blucelesti

Michela Lunardi

Michela Lunardi, Città di Varese

Non avrà forse rispettato appieno il pronostico estivo, che dava la squadra tra le favorite assolute del campionato, ma la stagione in Promozione del Città di Varese, quella d'esordio nel settore della società biancorossa nel settore femminile, sta registrando un trend positivo, con picchi emozionali come quello di domenica scorsa.
Nella batteria di inseguitrici del Lecco capolista, che va dal Cus Bicocca al Novedrate, il Città di Varese del tecnico Andrea Bottarelli è stato il primo a fermare l'infernale cavalcata delle blucelesti: 1-1 il risultato della diciassettesima giornata in quel di Porto Ceresio, con il gol in extremis di Michela Lunardi a pareggiare il vantaggio di Serena Galli, che poi è andata tra i pali in sostituzione del portiere infortunato.

Erano forse troppo alte le aspettative della squadra? «Siamo una formazione giovane, io stesso sono alla prima esperienza nel mondo del femminile quindi è stato necessario un periodo di ambientamento un po' per tutti. Il gruppo è in buona parte quello ex Ceresium, più la Lunardi, che sicuramente è un nome importante. L'obiettivo rimane quello del secondo posto, possiamo ambire all'Eccellenza e ci proveremo. Difficile competere oggi con il Lecco di Iustoni: loro hanno già un'organizzazione da professionisti, noi puntiamo ad arrivarci con il tempo».

Le premesse però sono incoraggianti: «Siamo al primo anno, qui nella zona ci sono società importanti con una tradizione come il Gavirate o le Solbiatese Azalee, non è facile, ma la strada è tracciata. Personalmente ho trovato un grande stimolo nella parole del presidente Stefano Amirante. Mi ha detto - Io non ho l'obbligo di fare il femminile, essendo in Serie D, ma lo voglio fare perché ci credo davvero -».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400