Cerca

Promozione

Un autogol del portiere e un rigore: Re Artù sveglia i suoi

Primo tempo in cui accade di tutto, basta mezz'ora al Cologno per rilanciare le quotazioni salvezza

Cecere Gueye Segrate Cologno Promozione

Jacopo Cecere (Segrate) e Omar Gueye (Cologno) in azione

Termina 2-0 il match salvezza tra Cologno e Segrate. Fin dalle prime righe va sottolineata la prestazione definita dallo stesso Perico nel post partita da “no comment”, in cui gli ospiti non pervengono e oltre a buttare palla lunga stile rugby non propongono molto. Dall'altra parte, i giovani padroni di casa trovano una vittoria utile tanto per il morale quanto per la classifica, viste le parallele vittorie di Atletico CVS e Senna Gloria che ad oggi costringerebbero i locali a giocare un playout da sfavoriti. Da rivedere e sottolineare anche la prestazione del direttore di gara Gorgo di Milano, che concede due rigori in 10 minuti entrambi più che dubbi: il primo cestinato da Diurno, il secondo, invece, trasformato con freddezza da Favara.

RIGORI E AUTOGOL

Nel primo tempo entrambe le squadre partono con il classico 4-4-2 modulo a specchio. Il Segrate, però, rimane con la testa negli spogliatoi e per la prima mezz’ora non perviene. A ciò contribuisce anche l'operato dell’arbitro Gorgo. Il vantaggio del Cologno arriva al 3’ quando dagli sviluppi di un corner Biazzi esce malissimo e la palla termina prima su un giocatore e poi ancora addosso a lui, finendo poi all’angolino basso: un'uscita avventata e poco decisa che costa cara agli ospiti. Subito il momentaneo 1-0, le vespe di Perico non reagiscono, anzi, al 4’ Pascale da due passi calcia addosso al portiere, rischiando di raddoppiare. Al 13’ reazione ospite con Sgrambiglia che arrivato all’interno dell’area calcia a lato. Dopo, Ivone sfiora la rete da distanza ravvicinata, poi arriva il momento dei calci di rigore: il primo, concesso per un presunto colpo di mano di Sgrambiglia, viene sprecato da Diurno, che viene ipnotizzato da Biazzi; poi, al 27’, il fallo di Vario permette a Favara di realizzare il 2-0. Le ultime due occasioni della prima frazione capitano a Ranzini, che calcia nelle case dietro il campo, e a Lokumu, bravo ad andarsene in velocità, meno bravo nel concludere. 

DI NAPOLI REGGE

Nella ripresa Perico corre subito ai ripari gettando nella mischia tre forze fresche, ma i suoi non ingranano: al 10’ ci prova su punizione Cecere con un bel destro da lontano a lato di poco, riprovandoci, qualche minuto più tardi, ma sbattendo ancora contro il muro eretto da Di Napoli. Il neo entrato Nasi calcia di poco a lato dopo aver lasciato tre uomini sul posto: la volontà dei giocatori ospiti di provare a pareggiare c’è, ma l’idea di gioco non esiste. Il Cologno arretra il proprio baricentro, e difende il doppio vantaggio, con qualche salita dalle retrovie di Siby e Gueye, tra i migliori in campo, i minuti scorrono senza particolari emozioni. Colombo appena entrato ci prova dalla distanza, mentre nel Segrate l’ultimo tentativo prima del triplice fischio capita sui piedi di Bozzoli che calcia a lato. Vittoria cruciale.

IL TABELLINO

COLOGNO-SEGRATE 2-0
RETI: 3’ aut. Biazzi (C), 22’ rig. Favara (C).
COLOGNO (4-4-2): Glorini 6, Ferrera M. 6, Alongi 6, Siby 7.5 (44’ st Zuddas sv), Catalfio 6, Favara 6.5, Pascale 6 (41’ st Rosario sv), Gueye 7 (28’ st Giusti 6.5), Diurno 6, Napolitano 6, Ivone 6.5 (21’ st Colombo 6). A disp. D'Adamo, Ragusa, Cardito, Andreoni. All. Di Napoli 7.
SEGRATE (4-4-2): Biazzi 5, Vario 5 (8’ st. Vailati 5), Ranzini 5, Ogliari 5.5, Leobilla 5.5 (32’ st. Di Palma 6), Zini 5.5, Sgrambiglia 5 (8’ st. Bisaccia 5), De Piccoli 5.5 (8’ st. Nasi 5), Lokumu 5, Cecere 6.5 (25’ st. Sotomayor Molina 5), Bozzoli 6. A disp. Sgura, Merchan, Ermolli, Samà. All. Perico 5.
ARBITRO: Gorgo di Milano 5.
AMMONITI: De Piccoli (S), Cecere (S), Gueye (C), Ferrera M. (C), Pascale (C), Vailati (S), Ranzini (S).

LE PAGELLE 

COLOGNO 


Glorini 6 Amministra il vantaggio locale, con delle pause intelligenti prima di rinviare e uscite sicure. 
Ferrera M. 6 Una prestazione sufficiente, niente di particolare visto in campo ma una buona diagonale difensiva. 
Alongi 6 Argina le discese di Bozzoli e Sgrambiglia che non lo saltano mai realmente come dovrebbero. 
Siby 7.5 Tra i migliori in campo, esce sfrenato dopo aver rincorso tutti i giocatori ospiti, gran chiusura su Lokumu nel finale di primo tempo.
Catalfio 6 Con Siby compie una bella coppia difensiva, bravo in fase di non possesso, scompare e si assenta dal gioco in fase di possesso. 
Favara 6.5 Gran gol sotto l’incrocio dei pali, freddo dal dischetto, è inoltre bravo a caricare i suoi dal punto di vista morale. 
Pascale 6 Divora un gol praticamente fatto nel primo tempo, mette grande impegno e bisogna riconoscerglielo.
Gueye 7.5 Grande prova dal punto di vista atletico, in fase d’impostazione a volte pecca ma interrompe efficacemente la manovra.
28’ st Giusti 6.5 Prende il posto di Gueye e tiene bene, fornendo qualche spunto.
Diurno 6 Entra dando quantità e qualità alla manovra, segue gli ordini di Di Napoli. Sciupa il rigore.
Napolitano 6 Prova a mettere fantasia a disposizione della sua squadra, le idee sono giuste ma la giocata non sempre riesce. 
Ivone 6.5 Grande prova in fase di possesso e di non possesso. Si inserisce bene e disimpegna al massimo.
21’ st Colombo 6 Entra con l’atteggiamento giusto, provandoci più di una volta dalla lunga distanza. 
All. Di Napoli 7 Prestazione ordinaria ma successo troppo pesante in chiave salvezza.

SEGRATE 
Biazzi 5 Clamoroso autogol al 3’ con cui regala il vantaggio al Cologno che compromette la partita. Si riscatta parando un rigore ma a conti fatti il gol subito a freddo pesa come un macigno.
Vario 5 Commette il fallo che costa il penalty del 2-0: l’azione nasceva dalla sua fascia, oggi spesso scoperta. Primo ad uscire. 8’ st Vailati 5 Entra ma non è incisivo: si estranea dal gioco. 
Ranzini 5 Da due passi sul finire di primo tempo calcia alle stelle. Male.
Ogliari 5.5 Con Leobilla prova a muoversi in sintonia, ma l’intesa è bassa.
Leobilla 5.5 Lotta come ogni anno, ma deve ritrovare la migliore condizione atletica.
32’ st Di Palma 6 Entra con l’atteggiamento giusto e si muove in maniera corretta, deve migliorare con i piedi.
Zini 5.5 Da un ragazzo con le sue doti ci si aspetta di più, troppo discontinuo durante l’arco dei 90 minuti. 
Sgrambiglia 5 Partita assolutamente sottotono
8’ st Bisaccia 5 Entra e prova a dare profondità, senza però riuscire a mordere.
De Piccoli 5.5 Prova a lottare a centrocampo e a recuperare più palloni possibili ma nel complesso non è sufficiente.
8’ st Nasi 5 Mai realmente pericoloso.
Lokumu 5 Si lancia a tu per tu in qualche azione senza effetto.
Cecere 6.5 Le doti sono indiscusse, grande impegno e dedizione, si spende ma la squadra oggi non lo segue.
25’ st Sotomayor Molina 5 Entra e prova a girare da una parte all’altra del campo: non impatta.
Bozzoli 6 Ci prova con qualche bella incursione e dalla distanza è sempre da temere, prestazione nel complesso sufficiente. 
All. Perico 5 Prestazione non pervenuta, oggi tutto da rivedere.

ARBITRO
Gorgo di Milano 5 Due rigori concessi molto dubbi: domenica da dimenticare.

LE INTERVISTE 

COLOGNO
Il tecnico Arturo Di Napoli ha dichiarato: «La squadra si è mossa molto bene. Una vittoria meritata, siamo stati perfetti, oltre che cattivi, è un po’ che ci lavoro e sono molto contento. Considerando anche il rigore sbagliato sono tre punti d'oro».

SEGRATE 
Il tecnico ospite Perico ha invece dichiarato: «No comment, prestazione deludente, incolore e senza storia. Nel primo tempo non abbiamo giocato assolutamente, serviva mordente, noi guardavamo e loro correvano, se non stiamo in partita è dura con qualsiasi squadra».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400