Cerca

Promozione

Valrosso-Toffolini letali, il derby vercellese sorride a Yon

Uno-due nel primo tempo per il Bianzè, che supera il Santhià e si rilancia in classifica. I granata centrano una traversa con Zarmanian e recriminano per un mancato rosso che avrebbe potuto riaprire la gara

Luca Toffolini Pierre Valrosso

Luca Toffolini e Pierre Valrosso, hanno colpito a 5' di distanza l'un l'altro indirizzando il derby vercellese sulla strada di Bianzè

Vendicandosi del pesante ko dell’andata (4-1) il Bianzè va a prendersi il derby vercellese di ritorno e manda il Santhià sempre più indietro in classifica. Inappuntabile la vittoria della squadra di Ugo Yon, che è sicuramente più «sul pezzo» negli episodi che contano della gara nonostante abbia ancora qualche impiccio a causa della pesante assenze di Bernabino in attacco. I granata hanno recriminato per falli su entrambe le reti bianzinesi, ma il vero torto subito è invece quello della mancata espulsione di Geminardi sul finire del primo tempo per fallo su un avversario lanciato a rete a tu per tu con Algieri. Buon per il Bianzè ora sempre più al sicuro in classifica, mentre per il Santhià la parola retrocessione è sempre più fastidiosa.

Schermaglie Squadre all'inizio coperte ma non troppo. Al 4' Zarmanian calcia una punizione dai 25 metri ma Algieri è attento e blocca sulla sua sinistra. Dalla parte opposta in ripartenza al 5' Osenga non trova lo spazio per il tiro. Sono principalmente da fuori le occasioni per il Santhià e al 10' ci prova Ciraulo ma la mira è troppo alta. Invece al 15' gran giocata di Mercandino che prende il tempo a Balocco e Geminardi e calcia di controbalzo con palla a palombella che si abbassa troppo tardi per infilarsi sotto la traversa. Il Bianzè replica al 21' con una bella giocata di Marteddu che converge da sinistra e spara di destro in porta ma la sfera termina sul fondo. Dalla parte opposta al 23' un'altra punizione di Zarmanian troppo telefonata per impensierire Algieri.

Uno-due decisivo Al 27' la sblocca un episodio: errore di comunicazione della difesa granata che trova pronto Valrosso per approfittarne, tocco sotto porta, contrasto con Dipaolo (che aveva chiamato la sfera, però spizzato da un compagno) in uscita e palla in rete tra le proteste del Santhià per un fallo sul portiere. 1-0. Passano 5' e bel cambio di gioco di Osenga per Toffolini che anticipa Campana intervenuto in maniera troppo molle, s'invola verso Dipaolo e lo supera con un preciso rasoterra. 2-0. Anche qui proteste santhiatesi per un fallo sul centrale. Granata rabbiosi e di nuovo all'attacco al 35' con l'ennesima punizione dalla tre quarti, batte Zarmanian e la sfera si stampa sulla traversa. Al 41' invece Mercandino se ne va verso la porta di Algieri e viene fermato da dietro da Geminardi. Altre proteste granata dal momento che l'arbitro estrae solo il giallo quando in realtà il giocatore ospite era ormai pronto ad entrare in area di rigore.

Gestione Bianzè Nella ripresa succede ben poco nei primi minuti. Il Santhià mette in mezzo solo palle lunghe che non sorprendono né Algieri né la difesa di casa. Tentativi di contropiede invece per il Bianzè ma di conclusioni verso la porta di Dipaolo non ce ne sono. Al 26' però improvvisa fiammata di Marteddu sulla sinistra, il rapido attaccante dal fondo rientra sul destro e calcia in porta trovando una deviazione in corner. Dall'angolo a seguire mischia in area e in un primo momento l'arbitro vede addirittura il gol e indica il centrocampo, dopodiché ci pensa il guardalinee a indicare che la palla non era entrata. Nel finale ancora un paio di tentativi di Marteddu (uno dei quali disinnescato da Dipaolo), un rigore che manca alla squadra di Yon per fallo di mano di Guala, e una sassata da fuori di D. Pairotto che termina alla sinistra di Algieri al 43'. Poi spazio solo all'esultanza del Bianzè mentre per il Santhià la situazione si fa sempre più drammatica con l'undicesima sconfitta consecutiva.

IL TABELLINO

BIANZÈ-SANTHIÀ 2-0
RETI:
28' Valrosso (B), 33' Toffolini (B).
BIANZÈ (4-4-2):
Algieri 6.5, Tornari 6, Corinaldesi 6.5, Geminardi 6, Balocco 6.5, Pasini A. 6.5, Osenga 6.5 (18' st Perinetti 6), Provera 6.5 (37' st Parrinello sv), Toffolini 7, Marteddu 6.5 (44' st Pasini G. sv), Valrosso 7. A disp. Salvato, Urena, Renzi, Nya, Rega, Rosa. All. Yon 7.
SANTHIÀ (4-3-3):
Di Paolo 6.5, Pairotto D. 5.5, Conti 6.5 (37' st Guala sv), Bigotti 6, Campana 5.5, Colombara 6, Maletta 5.5 (37' st Dobrincu sv), Ciraulo 5.5, Mercandino 6, Zarmanian 6 (32' st Bahnane sv), Comotto F. 6. A disp. Pasteris P., Rida, Padoin, Tallia, Ech Chabi, Cogliati. All. D'Agostino 5.5.
ARBITRO:
Sullo di Pinerolo  6.
COLLABORATORI:
Maero  e Falco.
AMMONITI:
Geminardi (B), Mercandino (S), Zarmanian (S), Bigotti (S), Provera (B), Toffolini (B), Campana (S).

LE PAGELLE 

BIANZÈ
Algieri 6.5
Sempre molto attento sui tiri da lontano ospiti. Quando inquadrano la porta lui c’è.
Tornari 6
Va in difficoltà solo per alcuni tratti nel primo tempo a destra.
Corinaldesi 6.5
Vita più facile a sinistra. Ha anche il tempo per avanzare maggiormente.
Geminardi 6
Rischia tantissimo nel primo tempo su Mercandino, rimedia cavandosela alla perfezione sui palloni aerei.
Balocco 6.5
Pulito negli interventi e solo un’amnesia iniziale.
A. Pasini 6.5
Fa quantità a centrocampo intervenendo spesso in seconda battuta quando serve.
Osenga 6.5
Bene sui lanci lunghi e sulle punizioni, gli manca un po’ di velocità sulla fascia ma l’importante è non perdere palla.
18' st Perinetti 6
Tenta di andare via sulla destra ma fatica a trovare il varco giusto.
Provera 6.5
Buon dinamismo tra centrocampo e tre quarti. A volte è lui a aiutare in prima persona Toffolini avanzando e mostra personalità. (37’ st Parrinello sv)
Toffolini 7
Gli riesce quasi bene ogni pallone pur senza strafare. Astuto e freddo sulla rete del 2-0, poi fa bene reparto da solo.
Marteddu 6.5
Tanta corsa sulla sinistra, ma non è ancora il giocatore spacca-partita che si conosce. Nella ripresa un paio di conclusioni pericolose però ce le mette. (44’ st G. Pasini sv)
Valrosso 7
Molto pronto in occasione del vantaggio. Legge bene l’azione con esperienza.
All. Yon 7
Terzo derby su 4 vinto in stagione e classifica che torna a sorridere. Ora si può pensare a recuperare gli infortunati con meno ansia.

SANTHIÀ
Dipaolo 6.5
Sullo svantaggio incassato chiama la palla ma viene «tradito» da un compagno. Incolpevole anche sul secondo gol.
D. Pairotto 5.5 Nel primo tempo sbaglia qualche valutazione in fase di copertura.
Conti 6.5 Il migliore tra i giocatori di movimento. La grinta ce la mette sempre. (37’ st Guala sv)
Bigotti 6 Abbastanza solido al centro della difesa.
Campana 5.5 Un po’ troppo frettoloso quando va sotto pressione.
Colombara 6 A centrocampo tenta di battagliare su ogni pallone con alterne fortune.
Maletta 5.5 Poco spazio per incidere prima sulla destra, poi al centro. (37’ st Dobrincu sv)
Ciraulo 5.5 In alcune circostanze è molto lento nel fare girare palla e non sempre trova il compagno meglio piazzato.
Mercandino 6 Vivace sul fronte offensivo nei primi 45’, ma non riesce a inquadrare la porta con successo.
Zarmanian 6 Nello stretto di strada se ne fa, ma il secondo dribbling raramente gli riesce. Su punizione una traversa ma anche qui forse poteva fare di più.
32’ st Bahnane 5 Pasticcia troppo con il pallone.
F. Comotto 6 Dà la carica alla squadra, ma in qualche caso ci mette anche troppo vigore.
All. D'Agostino 5.5 Dopo che la squadra va sotto non riesce più a organizzarsi e reagire. E così diventa dura salvarsi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400