Cerca

Promozione

Sbaglia un rigore, ma poi segna il gol della vittoria

L'attaccante riscatta l'errore dal dischetto con una rete importante in ottica playoff

Marco Arena, Casalpusterlengo

Marco Arena, autore del gol vittoria del Casalpusterlengo contro il Villa

Croce e delizia: bastano tre parole per descrivere la partita di Marco Arena, assoluto protagonista della gara vinta di misura dal suo Casalpusterlengo contro il Villa. L’esperto bomber lodigiano, dopo aver fallito un rigore al 37’, si fa perdonare con il guizzo che vale i tre punti, regalando a Guaitamacchi la quinta vittoria consecutiva, utile a consolidare il piazzamento in zona playoff e a certificare l'1-0 finale. Il percorso di crescita fatto nel corso della stagione si vede nel primo tempo: la squadra, ora, sa soffrire, senza disunirsi. La qualità del reparto offensivo e la solidità difensiva fanno il resto, ma è sempre più evidente la mano del tecnico casalino (subentrato a Guglieri). Cedono invece i bianconeri di Altarelli: l'accesso agli spareggi post-season adesso si fa più complicato.

 

IL VILLA SPRECA

Nei primi minuti di gioco si assiste ad un predominio ospite con tre nitide palle gol: all’8’ Iacopetta entra in area e calcia a rete, trovando il prodigioso intervento di Ghizzinardi. Il numero uno locale si ripete tre minuti più tardi, sulla punizione dal limite dell’area, ben calciata da Cannistrà. Al 15’ sponda aerea di Maraschio ancora per Iacopetta, il quale salta Biba e calcia, ma il suo tentativo termina a lato di pochi centimetri. Il Casalpusterlengo, dopo quindici minuti di sofferenza, riesce a reagire ed alza il proprio baricentro. Sugli sviluppi di una punizione calciata da Visigalli, Farina svetta più in alto di tutti, ma il suo colpo di testa è deviato in corner da Strano. I locali crescono col passare dei minuti e gli uomini di Altarelli faticano a contrattaccare. Al 36’ Beltramini atterra Lorenzo Pezzi in area, ed il direttore di gara concede il penalty. Strano ipnotizza Marco Arena, e respinge il rigore calciato a mezz’altezza dall’ex Codogno e Sancolombano. Il rigore fallito sprona il numero nove biancorosso che si rende nuovamente pericoloso due minuti più tardi: il suo colpo di testa termina di poco alto.

 

ARENA DECISIVO

Nella ripesa, contrariamente a quanto accaduto nei primi 45’, partono meglio i padroni di casa, che a differenza degli avversari hanno il merito di concretizzare grazie alla rete di Arena, abile ad insaccare a porta sguarnita il cross al bacio di un ispiratissimo Farina. Vista l’importanza della gara, la rete del vantaggio condiziona il copione tattico del match: i locali arretrano il proprio raggio d’azione per non concedere profondità ai rapidi esterni offensivi avversari. Il Villa non riesce ad impensierire la difesa, e i neoentrati Salomoni e Gariboldi non offrono il contributo sperato. Dopo il vantaggio non vi sono più occasioni degne di nota, con troppa imprecisione in fase di rifinitura da parte dei bianconeri e Maraschio troppo isolato in avanti. Al triplice fischio festeggia la squadra della provincia lodigiana, che allunga a +5 sugli avversari odierni e mantengono la quarta posizione in classifica (in coabitazione con il Tribiano).

IL TABELLINO

CASALPUSTERLENGO-VILLA 1-0
RETE: 11' st Arena (C).
CASALPUSTERLENGO (4-3-3): Ghizzinardi 6.5, Biba 6, Anelli 6.5, Grossi 6.5, Mazzucchi M. 6.5, Tomasoni 6.5, Visigalli 6 (34' st Camara sv), Pezzi F. 6, Arena 6.5 (40' st Cheddia sv), Farina 6.5, Pezzi L. 6 (31' st Maiocchi 6). A disp. Frontori, Sansonetti, Mazzucchi F., Sverzellati, Biba, Giovanetti. All. Guaitamacchi 7.
VILLA (4-3-3): Strano 6.5, Ziglioli 6.5, De Siro 6, Caimi L. 6, Donelli 6.5 (31' st Soffiato 5.5), Beltramini 5.5, Boissier 5.5, Cannistrà 5.5, Maraschio 5, Bajoni 5.5 (23' st Salomoni 5.5), Iacopetta 6 (23' st Gariboldi 5.5). A disp. Rimbu, Furgeri, Brambilla, Caimi P., Valle, Mariani. All. Altarelli 6.
ARBITRO: Rignanese di Legnano 7.
AMMONITI: Grossi (C), Beltramini (V), Visigalli (C), Mazzucchi M. (C), Maiocchi (C)

LE PAGELLE

CASALPUSTERLENGO
Ghizzinardi 6.5 Due interventi prodigiosi ad inizio gara su Iacopetta e Cannistrà.
Biba M. 6 Soffre Iacopetta nella prima mezz'ora. Nella ripresa Guaitamacchi lo inverte di fascia e amministra con sicurezza.
Anelli 6.5 Dalle sue parti non si passa: chiedere a Bajoni e Salomoni.
Grossi 6.5 Controlla bomber Maraschio con interventi puntuali e decisi.
Mazzucchi M. 6.5 Scudo davanti alla difesa. (34’ st Camara sv).
Tomasoni 6.5 Leader difensivo. Guida i compagni di reparto con personalità.
Visigalli 6 Vince molti duelli in mezzo al campo. Rompe ed imposta.
Pezzi F. 6.5 Classe 2003, gioca da veterano in mezzo al campo.
Arena 6.5 Dopo l'errore dal dischetto fa di tutto per farsi perdonare e ci riesce: sigla il gol che decide l'incontro. (40’ st Cheddia sv).
Farina 6.5 Assist al bacio per Arena. Gli avversari faticano a contenerlo.
Pezzi L. 6 Conquista il rigore con esperienza.
31’ st Maiocchi 6 Offre il proprio contributo. Entra con la giusta determinazione.
All. Guaitamacchi 7 Quinta vittoria consecutiva, utile a consolidare la zona play off. Con il suo arrivo la squadra ha cambiato ritmo.

VILLA
Strano 6.5 Respinge il rigore ad Arena con grande istinto. Incolpevole sul gol.
Ziglioli 6.5 Contiene gli esterni avversari ed offre il suo contributo in fase offensiva.
De Siro 6 Contiene Pezzi con personalità. Timido in fase di spinta.
Caimi L. 6 Riesce a non soccombere contro i quotatissimi attaccanti locali.
Donelli 6.5 Gioca davanti alla difesa con personalità nonostante la giovane età. Fulcro del gioco ospite.
31’ st Soffiato 5.5 Non offre il contributo sperato da Altarelli.
Beltramini 5.5 Ingenuo nell'episodio del rigore, impreciso in occasione del gol locale.
Boissier 5.5 Non riesce ad incidere. Mai nel vivo del gioco.
Cannistrà 5.5 Nei primi venti minuti domina in mezzo, poi cala vistosamente e la squadra ne risente.
Maraschio 5 Una sola sponda aerea degna di nota. Grossi e Tomasoni lo contengono magistralmente.
Bajoni 5.5 Un solo tiro degno di nota. Nella ripresa non riesce a trascinare i compagni all’assalto finale.
23’ st Salomoni 5.5 Mai nel vivo del gioco. Non riesce ad incidere.
Iacopetta 6 Il più pericoloso degli ospiti. Cala col passare dei minuti.
23’st Gariboldi 5.5 Vedi Salomoni. Non impensierisce Tomasoni e compagni.
All. Altarelli 6 Venticinque minuti di dominio, poi la sua squadra cala e gli avversari ne approfittano.

ARBITRO
Rignanese di Legnano 7
Dirige con personalità. Giusta la distribuzione dei cartellini e corretto il penalty assegnato.

LE INTERVISTE

Guaitamacchi, allenatore del Casalpusterlengo,ammette il momento di difficoltà iniziale ma sottolinea l’impegno dei ragazzi che hanno avuto il merito di crescere col passare dei minuti: «Il Villa è una squadra tecnica e gioca un bel calcio. Nei primi minuti potevano andare in vantaggio. Col passare del tempo siamo cresciuti e abbiamo avuto delle buone occasioni già sul finire del primo tempo. Nella ripresa, dopo il gol, non abbiamo più rischiato nulla, dimostrando solidità».

Andrea Misurelli, vice allenatore del Villa, commenta: «Non siamo stati bravi a sfruttare l’iniziale predominio. In queste gare l’episodio fa la differenza e una volta subito il gol, non abbiamo avuto la cattiveria necessaria per raggiungere il pareggio. In settimana lavoreremo ancor più duramente perché continuiamo a credere nell’obiettivo play off».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400