Cerca

Promozione

Missione compiuta: dopo 19 anni è Eccellenza

Tre reti nei primi 50 minuti completano il percorso avviato quattro anni fa con la risalita dalla Prima Categoria

Soresinese Promozione

La festa dei ragazzi della Soresinese

La Soresinese vince meritatamente il campionato ed ottiene la tanto desiderata promozione in Eccellenza. L’obiettivo di inizio stagione è stato centrato grazie alla solidità di un gruppo gestito magistralmente dal giovane tecnico Andrea Mizzotti. Al triplice fischio i tifosi parlano di miracolo sportivo mentre il ds, Bandera, definisce il traguardo raggiunto dai ragazzi di Mizzotti: «il coronamento di un percorso iniziato quattro anni fa, con la vittoria della Prima Categoria». Le reti di Lahdili, Myrteza e De Santis valgono i tre punti, utili a staccare definitivamente il pass promozione dopo un lungo testa a testa con il Club Milanese. Guerci e compagni affrontano il match con la giusta determinazione rispettando il favore del pronostico. Con diciannove vittorie, 52 gol fatti e 22 reti subite, i rossoblù vincono il girone E. Tanti i trascinatori: da bomber De Santis (autore di 15 reti stagionali) a capitan Guerci, metronomo del centrocampo cremonese, passando per l’estro di Myrteza alla tecnica di Ardini e alla solidità di Lahdili-Oprandi e Berishaku (oggi assente). 

UNO-DUE MICIDIALE

Gli ospiti non sentono la pressione ed affrontano la gara con un atteggiamento propositivo. Nonostante la prima occasione sia di marca lodigiana (tiro dal limite di Guindani bloccato da Ghidini al 4’), De Santis e compagni prendono d’assedio la porta difesa da Signorini. All’ 8’ è l’incrocio dei pali a negare a capitan Guerci la gioia del gol. All’11’ cross di Ardini respinto corto da Salvini. Il gol è nell’aria ed arriva al 15’: Lahdili, lasciato colpevolmente solo dai difensori locali, insacca alle spalle di Signorini il delizioso cross di Guerci (sempre pericoloso con i suoi calci piazzati). Il Senna Gloria risponde con la punizione di Arena, deviata dall’ottimo portiere classe 2003, Ghidini. Un pasticcio difensivo di Brunati mette Tchetchoua davanti al portiere, ma il tiro del numero nove locale si stampa sul palo. Cinque minuti dopo, la rete che chiude virtualmente il match: Myrteza riceve palla al limite, salta Guindani ed insacca a fil di palo. Gli ospiti continuano a mantenere il pallino del gioco grazie alla qualità nel palleggio di Ardini, Guerci e Arcari.


DE SANTIS CHIUDE LA PRATICA

Ad inizio ripresa bomber De Santis chiude la pratica e fa esplodere i tifosi cremonesi presenti allo stadio. Il contropiede finalizzato dal numero nove ospite certifica il dominio rossoblù. I due tecnici decidono di dar spazio ai molti under presenti nelle rispettive panchine. La gara ne risente a livello qualitativo e le occasioni diminuiscono. Non vi sono più interventi vigorosi e la gara risulta di semplice amministrazione per il direttore di gara. I locali negli ultimi minuti potrebbero trovare il gol della bandiera ma Tchetchoua, ben servito dal filtrante di Arena, calcia a lato da buona posizione. Salvini impegna Ghidini, ma l’estremo difensore ospite risponde presente e mantiene la porta inviolata. Nell’ultimo quarto d’ora i locali diventano padroni del gioco pur senza rendersi mai realmente pericolosi. Al triplice fischio, è grande festa per una promozione ampiamente meritata. 

IL TABELLINO

SENNA GLORIA-SORESINESE 0-3
RETI: 15' Lahdili (So), 36' Myrteza (So), 5' st De Santis (So).
SENNA GLORIA (4-3-3): Signorini 5.5, Cavenaghi 5.5 (42' Bianchessi 6), Caviglia 5.5 (22' st Raimondi 6), Guindani 5, Salvini 6, Orlandini 5, Manini 5.5, Aquilante 5, Tchetchoua S. 6 (29' st Cipelletti sv), Arena 6 (29' st Cassinari sv), Bussatori 5.5 (9' st Raimondo 6). A disp. Tiengo, Bertola, Anelli, Centanni. All. Scarpellini 6.
SORESINESE (4-3-1-2): Ghidini 6.5, Brunati 6.5, Bocca 6.5 (22' st Lodigiani 6.5), Guerci 7.5 (26' st Visieri 6.5) Oprandi 7, Lahdili 7.5, Arcari 7, Ardini 7.5, De Santis 8 (9' st Scandolara 6.5), Myrteza 8 (9' st Guercio 6.5), Badawi 7 (12' st Barborini 6.5). A disp. Ghidetti, Visieri, Brunetti, Compiani, Prandi. All. Mizzotti 9.
ARBITRO: Steffenoni Grandi di Bergamo 6.5.
ASSISTENTI: Terlizzi di Bergamo e Capelli di Bergamo.
AMMONITO: Cavenaghi (Se).

LE PAGELLE


SENNA GLORIA
Signorini 5.5 Non può nulla contro l'onda Soresina.
Cavenaghi 5.5 In continua difficoltà sui contro-movimenti di Badawi.
42' Bianchessi 6 Nella ripresa gli ospiti non affondano dalle sue parti.
Caviglia 5.5 Brunati ed Ardini trovano terreno fertile.
22' st Raimondi 6 Entra a gara decisa.
Guindani 5 Non riesce ad impostare il gioco. Perde molti palloni nella zona nevralgica del campo. 
Salvini 6 L’unico a salvarsi di un reparto arretrato uscito malconcio dal match casalingo. Molti recuperi degni di nota.
Orlandini 5 Non riesce a prendere le misure a De Santis. Giornata no. 
Manini 5.5 Ci mette molto impegno ma non gli arrivano molti palloni giocabili e rimbalza contro i terzini avversari. 
Aquilante 5 Perde il duello con Guerci. Non riesce ad illuminare il gioco dei padroni di casa. 
Tchetchoua S. 6 Colpisce un palo e sfiora il gol ad inizio ripresa, Il più pericoloso dei suoi. (29'st Cipelletti sv). 
Arena 6 Non perde mai un pallone. Manda in porta Tchetchoua con un filtrante di pregevole fattura. (29'st Cassinari sv). 
Bussatori 5.5 Gara di sacrificio. Così come Manini sull’altro lato, non riesce ad incidere.
9' st Raimondo 6 Buone sponde. La sua presenza vivacizza l’attacco.  
All. Scarpellini 6 Cade contro la capolista. Sconfitta che non vanifica il gran lavoro fatto. 

SORESINESE
Ghidini 6.5 Due buone parate su Arena e Salvini. Festeggia la vittoria del campionato ed il clean sheet. 
Brunati 6.5 Spinge molto sulla corsia di destra. Padrone assoluto della fascia. 
Bocca 6.5 Vince il duello con Bussatori. Dalle sue parti non si passa.
22' st Lodigiani 6.5 Argina Manini nella metà del secondo tempo a disposizione.
Guerci 7.5 Faro del centrocampo ospite. Un assist e tante giocate di qualità. L’incrocio dei pali gli nega la gioia del gol.
26' st Visieri 6.5 Ottime geometrie in mezzo al campo. 
Oprandi 7 Leader difensivo. Vince molti duelli aerei e dirige il reparto arretrato con personalità. 
Lahdili 7.5 Apre le marcature sfruttando una disattenzione dei locali. In difesa non rischia nulla. 
Arcari 7 Qualità e quantità in mezzo al campo. Tante giocate di spessore. 
Ardini 7.5 Altro fuoriserie. Metronomo del centrocampo cremonese. Illumina con giocate d’autore.  
De Santis 8 Il bomber chiude il match con la sua quindicesima rete stagionale. Decisivo, trascinatore assoluto.
9' st Scandolara 6.5 Qualche sponda interessante nella ripresa. 
Myrteza 8 Collante tra centrocampo ed attacco. È ispiratissimo ed incanta il pubblico con dribbling e giocate d’alta scuola.
9' st Guercio 6.5 Mette corsa, dribbling e grinta. 
Badawi 7 Tanto movimento utile a creare spazio alla verve di Myrteza.
12'st Barborini 6.5 Impegna i difensori locali come può.
All. Mizzotti 9 Riceve elogi dalla dirigenza. I tifosi parlano di miracolo sportivo. C’è molto del suo nel successo di Guerci e compagni. 

ARBITRO
Steffenoni Grandi di Bergamo 6.5
Gara semplice ma diretta con personalità nonostante la giovane età.

LE INTERVISTE 

Al triplice fischio è festa in casa Soresinese. Il Presidente Emidio Pantani afferma: «Sono molto soddisfatto. La promozione era un obiettivo ma alcune problematiche durante l’andata ci hanno fatto perdere qualche punto. Gli addii nel mercato invernale di Lanzi e Gremizzi potevano complicare le cose. Così non è stato: la squadra ha avuto una gran forza mentale e ha vinto tanti scontri diretti nel girone di ritorno. Alcuni episodi sfavorevoli (ad esempio il rigore sbagliato al 95’ sul 3-3 a Casalpusterlengo) non ci hanno fatto fare ancor più punti. Con 63 punti e 19 vittorie ci siamo meritati la promozione. Faccio i miei complimenti al tecnico che ha saputo gestire il gruppo alla perfezione». 


Il ds rossoblù Bandera afferma: «La promozione in Eccellenza è il coronamento di un percorso iniziato quattro anni fa con la vittoria del campionato di prima categoria. Abbiamo centrato l’obiettivo con merito e ci godiamo questo momento. Faccio i complimenti ad allenatore e squadra». 


Il tecnico Mizzotti, elogiato pubblicamente dalla dirigenza soresinese afferma: «Questo gruppo è dotato di grande forza mentale e durante l’anno abbiamo sempre offerto ottime prestazioni dal punto di vista fisico. La forza del gruppo è stata la chiave del nostro successo. Abbiamo vinto tanti scontri diretti ed oggi, finalmente, possiamo festeggiare»


Roberto Scarpellini, tecnico del Senna Gloria si complimenta con la Soresinese per la vittoria del campionato ed analizza così la gara: «Pochi minuti dopo aver colpito il palo abbiamo subito la seconda rete che ci ha tagliato le gambe. Le loro maggiori motivazioni hanno fatto la differenza. Ho preferito dar spazio a tutti i componenti della rosa, soprattutto a coloro che nel corso della stagione hanno giocato meno. Sono soddisfatto della salvezza raggiunta con tre giornate d’anticipo. Al mio arrivo a Senna avrei firmato per raggiungere la salvezza a 270 minuti dal termine del campionato». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400