Cerca

Promozione

Un tiro al volo e un rigore assicurano lo spareggio promozione

Domenica il duello tra prima e seconda: ai padroni di casa basta un pareggio per conquistare l'Eccellenza

Tremolada

Alessio Tremolada, autore del gol che sblocca la sfida con la ColicoDerviese

Il Muggiò batte 2-1 la ColicoDerviese e arriva all'ultima giornata di campionato con la certezza che in caso di sconfitta nella tana dell'AltaBrianza sarò lo spareggio a decidere chi salirà in Eccellenza. I comaschi vengono infatti frenati sull'1-1 dall'Aurora Olgiate e vanno a -3 dai brianzoli, che vincono una sfida non bellissima con i lecchesi. A deciderla sono infatti tre calci piazzati, ovvero i corner dai quali nascono il gol al volo di Tremolada e l'incornata di Agustoni, e il calcio di rigore di Cavalli. Tre reti siglate tutte in un primo tempo decisamente più vivace rispetto alla ripresa, molto spezzettata e con poche occasioni chiare. Un successo dunque di vitale importanza da una parte, una sconfitta che tiene ancora aperta la questione salvezza dall'altra. I tre punti guadagnati dalla Vibe Ronchese a Barzago tengono infatti la ColicoDerviese nel raggio d'azione dei playout. Per evitarli senza dover dipendere dai risultati di Vibe, Aurora e Cob 91 bisognerà strappare almeno un pareggio in casa della Nuova Sondrio.

UN TRIS DA CALCIO PIAZZATO

Una ColicoDerviese reduce dalla conquista della finale di Coppa Lombardia affronta un Muggiò di nuovo capolista e con una piccola chance di laurearsi campione. Per farlo, però, serve una sconfitta dell'AltaBrianza a Olgiate e, soprattutto, battere i gialloblù di Battistini. Una sfida non facile visto l'avversario in fiducia e bisognoso di punti, ma l'avvio dei brianzoli è quello giusto. I padroni di casa, in affitto a Verano Brianza, premono sull'out di destra grazie agli spunti di Jacopo Personé e ai movimenti di Mantellini, che al 4' pesca in area Cavalli, il cui appoggio all'accorrente Monteverde è però fuori misura. Per sbloccare il match bisogna dunque aspettare il 13', quando la capolista passa in vantaggio: Cavalli si incarica di una punizione dalla distanza, Prandi la devia in corner coprendo bene il suo palo, ma dal calcio d'angolo, dopo un batti e ribatti aereo, la sfera finisce nella zona di Tremolada, che al volo di mancino fa 1-0. È un vantaggio, però, che dura soltanto 4 minuti perché sempre su calcio d'angolo i lecchesi ristabiliscono la parità: Gandini chiude Grazioli nell'area piccola, Boselli esce dai pali e viene travolto dopo un rimpallo; la sfera si alza a campanile sul secondo palo, dove Agustoni svetta su Attokkaran e pareggia i conti. I calci piazzati sono il leitmotiv del primo tempo e la riprova arriva al 19', quando su una punizione dalla trequarti ancora Agustoni sbuca in spaccata e costringe Boselli al riflesso di piede. È l'ultima occasione di una prima fase di gara molto rapida nel suo sviluppo, seguita da un quarto d'ora senza sussulti, con il Muggiò che punta soprattutto sull'out di sinistra e si affida ai cross per far male a una Colico attenta, ma poco pericolosa quando deve attaccare. Per risbloccare il match serve dunque un altro episodio, come il rigore conquistato da Mantellini, che arriva sul fondo e viene agganciato da Sartori. Sul dischetto si presenta Cavalli, impeccabile nell'incrociare il mancino e battere Prandi, che indovina l'angolo ma non riesce a deviare la sfera. Il 2-1 dà più fiducia ai brianzoli, che nell'arco di cinque minuti cercano il tris, ma Rossi si erge sull'inserimento e tiro di Tremolada, mentre Conforto da fuori area prova un mezzo esterno che termina alto non di molto. Sono gli ultimi sussulti di un primo tempo che si conclude con il Muggiò avanti di un gol.

MINA CAVALIERE E TANTA CONFUSIONE

A inizio ripresa il filo conduttore della gara sembra essere lo stesso, con i brianzoli che tengono più il pallino del gioco, ma questa volta le sporadiche occasioni dei primi venti minuti sono di marca Colico. A conti fatti, però, l'unico vero tiro in porta è quello di Pasquinelli, che al 19' dalla distanza chiama Boselli alla respinta sul primo palo. Poche chance da una parte e dall'altra, così Natobuono e Battistini provano a scuotere il match pescando due buone carte dalla panchina: Cavaliere, rimasto fuori dall'undici titolare insieme a Manuel Personé per un problema fisico riscontrato settimana scorsa, e D'Agostino, rivelatosi arma vincente da subentrato in altre occasioni. L'ingresso del primo dei due offre più vivacità al Muggiò, al quale manca però il guizzo vincente per sfondare una Colico molto attenta. A provare a trovarlo è proprio il numero 19 nel finale di partita, con un triplo dribbling nello stretto che si conclude con un dubbio contatto in area sanzionato con un giallo per simulazione dal direttore di gara. È l'unico spunto di un secondo tempo poco vivace, con tante interruzioni dovute sia ai numerosi contrasti in mezzo al campo che, probabilmente, per il caldo. Alla fine il gol di vantaggio basta e avanza al Muggiò, che grazie al pareggio dell'AltaBrianza in casa dell'Aurora Olgiate andrà in casa dei rivali con due risultati utili su tre. In caso di sconfitta, invece, sarà tutto rimandato allo spareggio.

IL TABELLINO

MUGGIÒ-COLICODERVIESE 2-1
RETI: 13' Tremolada (M), 15' Agustoni (C), 34' rig. Cavalli (M).
MUGGIÒ (4-3-3): Boselli 6.5, Campanella D. 6.5, Attokkaran 6, Conforto 6.5, Gandini 6.5, Raffaglio 6.5, Tremolada 7, Monteverde 6.5, Mantellini 6.5, Cavalli 7 (24' st Cavaliere 6.5), Personè J. 6.5 (28' st Sinisi 6). A disp. Bardaro, Parravicini, Morabito, Belnome, Kasse, Di Maio, Personè M.. All. Natobuono 6.5.
COLICODERVIESE (4-1-4-1): Prandi 5.5, Della Torre 5.5 (31' st Culotta sv), Sartori 5 (35' De Carli 6), Bertani 5.5 (7' st Molinari 6), Rossi 6, Agustoni 6.5, Pasquinelli 6.5, Maugeri 6, Grazioli 6 (25' st D'Agostino 5.5), Scotti 6, Loppi 5.5 (3' st Gianola 5.5). A disp. Sutti, Spini, Marrocco, Bub. All. Battistini 6.
ARBITRO: Cravero di Busto Arsizio 6.
ASSISTENTI: Satta e Marasco.
AMMONITI: Tremolada (M), Mantellini (M), Grazioli (C), Cavalli (M), Agustoni (C), Cavaliere (M).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400