Cerca

Promozione Femminile

La favola del Cus Bicocca continua: "Beckham" Carabelli trafigge anche il Città di Varese ai playoff

Biancorosse in vantaggio con Lunardi, poi la rimonta e il pari finale di Mauro. Passano le milanesi per il miglior piazzamento, e ora affronteranno il Città di Brugherio

Ap

La gioia delle ragazze del CUS nell'immediato post gara

Il secondo turno del playoff femminile in Promozione tra Cus Bicocca e Città di Varese è terminato, mercoledì sera, in parità con il risultato di 2-2, ma il vantaggio nella classifica finale del campionato (le milanesi erano le prime inseguitici della capolista Lecco) premia la formazione casalinga guidata dal tecnico Davide Piccarreda. Le ospiti biancorosse, allenate da Andrea Bottarelli, hanno sbloccato la gara in loro favore grazie alle rete della giocatrice più rappresentativa, Michela Lunardi, che ha realizzato con un bel diagonale. Nella ripresa, a segno per le bicocchine Lucia Carabelli, che ha messo ancora una volta in evidenza le sue doti balistiche con una staffilata terminata sotto la traversa. Alla mezzora, poi, il Cus Bicocca ha raddoppiato per merito di Giulia Forbicini; sul finale Michela Di Giorgio del Città di Varese sfiorava il gol, ma le varesine hanno siglato la rete del pareggio solo allo scadere, con Rebecca Mauro.

Le milanesi affronteranno ora nel terzo turno il Città di Brugherio, vittorioso per 3-1 sulla Riozzese. Grande la soddisfazione di Piccarreda: «È stata un'ottima partita alla quale ha assistito una cornice di pubblico strepitosa. La gara è stata molto combattuta da parte di entrambe le squadre. Noi siamo ancora in una fase di evoluzione calcistica, ma abbiamo svolto un campionato dai risultati superiori ad ogni precedente aspettativa. Si può dire che siamo stati la squadra rivelazione del campionato e dei play off, un po' come l'Atalanta del primo anno. In campo le giocatrici sono state molto tenaci, reagendo ancora una volta nelle situazioni più critiche, ribaltando il risultato dinnanzi ad un avversario dotato di molta esperienza e qualità. Cosa ci è mancato per vincere la partita? Credo soltanto un po' d'esperienza in più, quella che attualmente stiamo acquisendo giocando partite di questa caratura».   

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400