Cerca

Calciomercato Dilettanti

Tre panchine per un allenatore: iniziano i sondaggi di fine primavera

Dopo la stagione in Prima Categoria il futuro sembra parlare di un salto (o due) di livello

Tre panchine per un allenatore: iniziano i sondaggi di fine primavera

Beppe Pisano pronto a cambiare aria dopo l'annata a Marene in Prima Categoria: tre le possibili soluzioni

Arriva la fine della primavera, la fine dei campionati e partono in mega sondaggi per gli allenatori. Il calciomercato sta iniziando a fermentare e i primi nomi iniziano a rimbalzare tra dirigenti e direttori: un nome caldo al momento è quello di Beppe Pisano, allenatore fresco di esperienza al Marene (Prima Categoria girone F) e a caccia di una nuova avventura. Dopo gli anni vissuti nella Juniores del Bra Pisano era stato accostato nella stagione 2020/21 alla panchina dell'Infernotto in Promozione, ma sia per lo stop dell'annata dovuto al Covid che per l'effettiva distanza da casa Pisano ha optato per l'attesa di qualche mese, scegliendo poi la società rossoblù. 

Una stagione che si sta avviando verso una conclusione tutto sommato positiva, visto il nono posto del Marene e la salvezza raggiunta in maniera discretamente tranquilla. Anche se l'annata non è ancora terminata Pisano è stato accostato a società di categoria superiore, che potrebbero aver fatto più di un pensiero per un cambio in panchina.

IPOTESI 1: MORETTA

Quella più "nobile" tra le tre è sicuramente il Moretta, freschissimo di salvezza raggiunta in Eccellenza nel playout contro il Lucento. I Verdi hanno iniziato la stagione con Ettore Cellerino in panchina, salvo poi separare le proprie strade con la storica guida tecnica che ha portato la società della presidente Vanda Sapino nella massima categoria regionale. Il successore di Cellerino è stato Andrea Prochietto, già tecnico dell'Under 19 dei cuneesi che ha preso la panchina "ad interim" riuscendo a salvare all'ultimissimo atto la squadra dalla retrocessione in Promozione. Al momento non si sa se Prochietto sarà confermato per il prossimo anno e Pisano è tra i papabili per prendere le redini dei Verdi in vista della quinta stagione "eccellente" consecutiva. 

IPOTESI 2: CHERASCHESE

Sempre un rumor che porta vicino a casa e a lavoro è quello che accosta Pisano alla Cheraschese, società al momento guidata da Luca Mascarello e ancora in pienissima corsa per un posto di lusso ai playoff. Si tratterebbe di una formazione ambiziosa che già quest'anno proverà a raggiungere l'Eccellenza attraverso l'arduo percorso del post season. I Lupi, al momento al secondo posto del Girone C, sono a un punto dalla matematica qualificazione ai playoff ma l'obiettivo, vista la matematica vittoria del campionato da parte del Cavour, è raggiungere una posizione di rilievo per gli spareggi di fine primavera.

Già nella stagione corrente Mascarello sembrava in procinto di dire addio ai nerostellati, con l'avvicendamento in panchina di Dario Barberis, ai tempi tecnico dell'Under 19. Poche settimane prima dell'inizio dell'annata il dietrofront in società, con Barberis che è passato a fare il vice allenatore in Serie D al Saluzzo e Mascarello confermato in panchina. Sembra riproporsi la stessa scena di poco meno di 12 mesi fa, con Mascarello pronto a salutare Cherasco.

IPOTESI 3: SOMMARIVA PERNO

Tra le tre piazze quella meno probabile, ma il nome di Pisano è stato accostato anche al Sommariva Perno, sempre nel girone C di Promozione. Ambizioni diverse rispetto a quelle della Cheraschese, ma comunque i biancoverdi al momento allenati da Maurizio Battaglino hanno raggiunto la salvezza già da diverse giornate. Piazza interessante per avanzare di categoria e per provare a migliorare lo score di 40 punti in 28 partite (al momento) collezionati nella stagione 2021/22.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400