Cerca

Prima Categoria

La Gold Season del Lesna si chiude con il festival del gol: è Promozione!

I ragazzi guidati da Bonello dilagano già nel primo tempo: 0-11 risultato finale e possono festeggiare il tanto atteso salto di categoria

La Gold Season del Lesna si chiude con il festival del gol: è Promozione!

Il Lesna Gold festeggia il salto di categoria in Promozione a fine partita

Apoteosi Lesna Gold che sale in Promozione al culmine di una dilagante vittoria esterna ai danni del Rapid Torino, già retrocesso, con un netto 0-11. Nel primo tempo vantaggio firmato da Marchionni, a cui fanno seguito le doppiette di Lamorte e Casagrande e il gol di Ciliberti. In avvio della ripresa in rete anche Males e Villa, prima che salga in cattedra il subentrato Polonio che una tripletta.

ULTIMO PASSO VERSO LA GLORIA

Ci siamo. Gli ultimi 90' dell'annata per certificare la consacrazione definitiva dopo. Il Lesna Gold sarà atteso dalla trasferta contro il Rapid Torino per mettere la ciliegina finale sulla torta di una stagione sempre al vertice della graduatoria cogliendo la vittoria del Girone D della Prima Categoria per essere promossa in Promozione. La rosa guidata da Bonello ha fallito il primo matchpoint stagionale la scorsa settimana, col pareggio casalingo contro la Pro Collegno che ha negato ai grugliaschesi la festa per il titolo con un turno d'anticipo.

Festa rimandata di sette giorni, dato che al Lesna Gold basterebbe cogliere un punto per staccare il pass verso la tanto attesa Promozione. I nero-oro hanno due lunghezze di vantaggio sul PSG e affronteranno l'ultima in classifica, il Rapid Torino guidato da Mastropietro già aritmeticamente retrocesso e reduce da un'annata decisamente travagliata senza aver colto neanche un successo di tappa nel corso della stagione.

CALCIO CHAMPAGNE DEGLI OSPITI

Avvio del match contraddistinto dalla spiccata intensità che le due formazioni impongono alla partita, soprattutto con gli ospiti che si mostrano più propositivi in fase offensiva. I nero-oro cercano subito di verticalizzare il gioco sia per vie centrali sia usufruendo delle corsie laterali per sfruttare la profondità negli spazi aperti lasciati dalla difesa biancorossa. Al 10' il Lesna Gold sfiora il vantaggio: Lamorte è autore di una buona incursione in area di rigore, crossa rasoterra e la palla giunge a Gritella successivamente a un rimpallo che calcia un destro preciso che colpisce il palo. Successivamente gli ospiti colpiscono un altro legno con una conclusione potente di Marchionni.

Al 13' il Lesna Gold sblocca il risultato: Ciliberti scatta sulla corsia mancina e dal fondo crossa verso il secondo palo, Lamorte colpisce di testa centrando nuovamente il palo, ma la palla giunge a Marchionni che di destro riesce finalmente a trovare lo specchio della porta portando in vantaggio la formazione di Bonello. Il pressing offensivo dei grugliaschesi è molto intenso, tanto da creare molteplici problematiche appa retroguardia difensiva avversaria, che mostra un certo affanno sia in copertura sia nell'impostare l'azione dal basso. Al 19' il Lesna Gold raddoppia: lancio lungo dalla difesa che trova lo scatto fulmineo di Moles sulla corsia destra, l'esterno arriva verso la linea bianca del fondo e crossa rasoterra al centro dell'area trovando il tap-in vincente di Casagrande.

Al 20' i grugliaschesi calano il tris: il Rapid Torino sbaglia un disimpegno in uscita con portiere e difensore centrale che non si intendono, Lamorte ruba palla e segna a porta vuota arrotondando il parziale in favore degli ospiti. Al 24' i nero-oro calano il poker: Lamorte raccoglie un filtrante dalle retrovie, attaccando la profondità sulla destra e concludendo con un diagonale chirurgico a incrocio sul lato opposto che non lascia scampo a Cernii. Nonostante sia la metà della prima frazione di gioco, che coincide col cooling break assegnato dal direttore di gara, la capolista ha già indirizzato sul binario giusto il delicato scontro odierno, con una Promozione sempre più vicina.

I ragazzi di Bonello dopo un avvio caratterizzato da una sfortuna decisamente presente con tre legni colpiti nell'arco di pochi minuti, ha piegato la resistenza dei padroni di casa. Al 34' il gli ospiti realizzano il 5-0: Casagrande si smarca al limite dell'area di rigore dalla sinistra e con un destro potente sotto la traversa. Il Rapid Torino raramente riesce a proporsi in fase offensiva, ad eccezion fatta di qualche progressione di Carbone e Leo.

Al 37' gli ospiti trovano lo 0-6: Montanino è autore di un'ottima progressione sulla corsia destra al culmine della quale crossa sul secondo palo un destro preciso e potente che trova lo stacco di testa vincente di Ciliberti. Il primo squillo offensivo del Rapid Torino arriva al 40' con una grande azione personale di Carbone che dalla destra si accentra e conclude con un sinistro potente che impegna Desaymonet, che para in due tempi. Sul finale del primo tempo Torres Geldres prova l'eurogol da centrocampo, Desaymonet per poco non si fa sorprendere e riesce a bloccare la sfera sulla linea bianca. La prima frazione di gioco si chiude col netto vantaggio degli ospiti per 0-6.

IL LESNA DILAGA E FESTEGGIA

Avvio della ripresa che vede ambedue i mister non effettuare sostituzioni all'intervallo. Al 2' Gritella sfiora l'incrocio dei pali con un destro potente che non centra lo specchio della porta per questione di millimetri. Le battute iniziali della seconda frazione di gioco denotano un match che si sta sviluppando sulla medesima lunghezza d'onda di quanto si è denotato nell'arco dei primi quarantacinque minuti. Gli ospiti creano gioco e occasioni, i padroni di casa soffrono.

Al 5' il Lesna Gold trova lo 0-7: Lamorte si incunea in area di rigore con brillanti dribbling nello stretto e serve Moles che da due passi non può sbagliare. All'8' gli ospiti si portano sul parziale di 0-8: Moles crossa dalla destra, la difesa respinge e il pallone giunge a Casagrande che sbaglia la conclusione di sinistro servendo l'assist a Villa che stoppa e calcia di sinistro battendo Cernii. Il subentrato Polonio porta il parziale sullo 0-9 al 12' con una grande azione personale, dove dribbla in un fazzoletto due difensori al limite dell'area di rigore, portandosi all'interno della stessa e battendo l'estremo difensore avversario con un destro a incrocio sul palo opposto.

Il dilagante punteggio porta gli ospiti a calare l'intensità imposta alla partita, seppur ogni qual volta si propongono in fase offensiva si rendono decisamente pericolosi. I padroni di casa cercano di impostare l'azione o di verticalizzare, ma sovente la manovra offensiva viene spezzata sul nascere, con i nero-oro che recuperano spesso palla a centrocampo ripartendo subito. Il Rapid Torino si distingue a centrocampo con qualche giocata da parte di Saracino, unico a provare a dare nuova linfa vitale a una formazione che sta subendo un pesante passivo dopo quello di sette giorni fa.

Al 33' il Lesna Gold trova 0-10: Polonio viene lasciato in profondità sulla sinistra, scatta in velocità, resiste alla carica di un difensore avversario, ne dribbla un altro in area piccola e conclude con un destro preciso da pochi passi. Polonio firma la propria tripletta personale al 42' con un'altra iniziativa personale dalla destra, su assist di Ciliberti dopo una grande progressione di quest'ultimo sulla sinistra, che si accentra dalla destra dribblando più difensori e portando il risultato sullo 0-11 finale che sancisce il passaggio in Promozione del Lesna Gold.

IL TABELLINO

RAPID TORINO-LESNA GOLD 0-11
RETI: 13' Marchionni (L), 19' Casagrande (L), 20' Lamorte (L), 24' Lamorte (L), 34' Casagrande (L), 37' Ciliberti (L), 5' st Moles (L), 8' st Villa (L), 22' st Polonio (L), 33' st Polonio (L), 42' st Polonio (L).
RAPID TORINO (4-3-3): Cerni 5.5, Baldini 5.5, Iop Enrico 5.5 (6' st Viarengo 6), Bogetto Ellena 5.5, Albano F. 5.5 (31' Castagna 6), Saracino 6.5, Albano A. 5.5 (19' st Ramella sv), Carbone 6 (1' st Gola 6), Leo 6 (1' st Mulè 6), Cozzuppoli 6, Torres 6.5. A disp. Colucci. All. Mastropietro 6.
LESNA GOLD (4-3-3): Marinaro 7 (31' Desaymonet 7), Montanino 7.5, Barbagallo 7, Di Santis 7, Ciliberti 7.5, Shtembari 7 (19' st Polonio 8), Casagrande 8.5 (8' st Rossi 7), Marchionni 7.5 (31' Saracco 7), Gritella 7.5, Moles 7.5, Lamorte 8 (6' st Villa 7). A disp. Nadalin, Antonini, D'Avolio, Moreno. All. Bonello 8.
ARBITRO: Mara di Bra 6.5.

LE PAGELLE

RAPID TORINO

Cerni 5.5 Subisce un'altra goleada per la seconda domenica consecutiva, seppur chiaramente abbia poche responsabilità. Tuttavia in alcuni frangenti non è ben posizionato e nei disimpegni in uscita non è impeccabile.
Baldini 5.5 Sulla corsia destra non riesce a proporsi molto in fase offensiva, focalizzandosi maggiormente sulla fase di copertura, seppur riscontri molteplici difficoltà quando gli avversari attaccano la profondità in velocità.
Iop 5.5 Discorso simile al suo compagno di reparto sulla corsia opposta. La velocità degli esterni offensivi lo mandano in affanno, tanto che in svariate circostanze si trova o fuori posizione o a rincorrere.
6' st Viarengo 6 Qualche scatto o accelerazione, riceve pochi palloni e può fare ben poco.
Bogetto 5.5 Riscontra molteplici problematiche quando il Lesna Gold si propone in fase offensiva, cosa che avviene con una certa frequenza. Nell'arco dei novanta minuti spesso si ritrova a fronteggiare le ripartenze avversaria riscontrando svarite problematiche.
Albano Francesco 5.5 Abbandona il rettangolo verde all'inizio della seconda frazione di gioco dopo un primo tempo nell'arco del quale soffre in modo spiccato il dinamismo sul fronte offensivo degli ospiti.
Saracino 6.5 Nella ripresa si propone maggiormente come regista tra le linee di difesa e centrocampo, provando ogni tanto a cercare la verticalizzazione o l'imbucata in profondità per dare linfa vitale alla manovra offensiva dei padroni di casa.
1' st Castagna 6 Subentra in un momento in cui la partita è ampiamente compromessa, subisce i contropiedi avversari.
Albano Andrea 5.5 A centrocampo si ritrova a far fronte al notevole pressing dagli avversari sin dal primo minuto, viene sovrastato ma ci mette tanta volontà.
Carbone 6 Viene sostituito verso la metà della seconda frazione di gioco, qualche progressione nell'arco dei primi quarantacinque minuti ma non riesce mai a trovare lo spunto decisivo.
1' st Gola 6 Disputa la seconda frazione di gioco, molto movimento ma in quelle condizioni è difficile riuscire ad incidere.
Leo 6 Lascia il terreno di gioco in avvio della ripresa, fondamentalmente non riceve mai palloni giocabili e così diventa impossibile mettersi in luce.
1' st Mulè 6 Ogni tanto si mette in proprio con qualche iniziativa personale, non riceve un adeguato supporto.
Cozzuppoli 6 Non riesce a trovare l'imbucata decisiva, il pressing offensivo degli avversari limita il suo raggio d'azione.
Torres Geldres 6.5 E' il più penalizzato dalla disparità tecnica tra le due squadre, dato che non riceve mai palloni giocabili. Prova l'eurogol da centrocampo alla fine del primo tempo e per poco non ci riesce.

LESNA GOLD

Marinaro 7 Chiude la stagione con 19 clean sheets, quasi il 70% delle partite chiuse senza subire reti. Numeri che certificano la sua annata strepitosa. Imperforabile.
31' pt Desaymonet 7 Non corre alcun rischio, non sbaglia nè le uscite nè le poche parate che fa. Dimostra un grande senso del posizionamento.
Montanino 7.5 Gioca nel ruolo di centrale difensivo ma si scopre essere anche un ottimo terzino di spinta da fornire un assist al bacio con un cross preciso e potente. Non sbaglia una virgola.
Barbagallo 7 Sulla corsia mancina gestisce ambedue le fasi denotando grande intelligenza tattica. Si mostra molto propositivo in fase offensiva e attento in copertura.
Di Santis 7.5 Guida il reparto arretrato con leadership e carisma. Oltre alle doti da leader, va sottolineata la sua qualità tecnica dato che rappresenta un muro insommortabile per chiunque si avvicini dalle sue parti.
Ciliberti 7.5 E' una Duracell. Disputa novanta minuti d'intensità, corsa e ritmo. Denota un gran livello di atletismo che, coniugato alle sue abilità tecniche, lo portano a essere uno dei migliori in campo. Gran tempismo nel colpo di testa col quale realizza lo 0-6 provvisorio.
Shtembari 7 Abbandona il rettangolo verde verso la metà della seconda frazione di gioco. Infonde sicurezza e tranquillità a centrocampo, dove svolge una prova di ordinaria amministrazione.
19' st Polonio 8 Subentra e dopo tre minuti sale in cattedra con una roboante tripletta nella quale mostra tutto il suo repertorio tecnico: dribbling, velocità nello stretto e freddezza sotto porta.
Casagrande 8.5 Mette a referto una doppietta nell'arco della prima frazione di gioco ed è costantemente una spina nel fianco per la retroguardia difensiva avversaria.
8' st Rossi 7 Subentra e non fa rimpiangere il compagno di squadra sostituito, un'impresa non da poco data la grande prestazione di quest'ultimo.
Marchionni 7.5 E' sua la rete che sblocca il risultato con un gran tiro da fuori area dopo che il palo gli aveva antecedentemente negato la gioia del gol. Disputa una mezz'ora di grande qualità.
31' pt Saracco 7 Nell'arco dei sessanta minuti che disputa si mette in luce per le sue qualità nel palleggio e nei passaggi, tutti eseguiti con grandi precisione.
Gritella 7.5 Gli manca solamente la rete, per il resto si mette in luce nell'arco dei novanta minuti per giocate di alto tasso tecnico.
Moles 7.5 Il festival del gol odierno del Lesna Gold porta la sua firma con un gol e un assist e tante potenziali occasioni da rete create.
Lamorte 8 Segna una doppietta nell'arco di cinque minuti da vero centravanti, il suo dinamismo sul fronte offensivo manda in tilt la retroguardia difensiva avversaria.
6' st Villa 7 Subentra e dopo due minuti segna con destro a incrocio che non lascia scampo all'estremo difensore biancorosso. Le sue accelerazioni in profondità mettono in difficoltà i difensori avversari.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400