Cerca

Mercato Promozione

Squadra che vince non si cambia: i Campioni seguono il condottiero

Dopo l'annuncio dei primi due colpi da novanta il fresco vincitore del campionato ricostruisce buona parte della sua "vecchia" rosa

Squadra che vince non si cambia: i Campioni seguono il condottiero

Caccia al nuovo acquisto: qua festeggiavano con la casacca del Sanmauro, chi ha deciso di cambiare maglia?

Sodalizi destinati a restare eterni anche dopo le grandi vittorie e le grandi stagioni. Il passaggio di Vincenzo Piazzoli all'Atletico Torino/Bacigalupo (in attesa della fusione e della nuova denominazione della società) ha aggiunto ulteriore pepe alla categoria, visto il passato a dir poco vincente nella categoria da parte del tecnico laziale. Dopo 5 campionati vinti, di cui l'ultimo con il Sanmauro neanche un mese fa, Piazzoli non è sazio di successi e proverà ancora una volta a compiere l'ennesima impresa in un campionato che sente particolarmente suo.

Nel weekend appena passato sono arrivate altre grandi ufficialità che di fatto compongono buona parte del mercato in entrata del nuovo Atletico Torino. Di Vanno e Busato sono stati i primi e altri ex Sanmauro sono pronti a seguirli in questa avventura.

SIMONE SALERNO

Il primo da citare per quello che ha rappresentato in questa stagione. L'ex capitano del Sanmauro approda all'Atletico Torino per guidare la retroguardia dall'alto della sua esperienza. 29 presenze in stagione e due gol (contro Caselle e Barcanova), oltre a una media voto di 6.5. Se sarà nuovamente capitano lo dirà il tempo, che sarà ancora una colonna portante lo si può dire già.

LORENZO MASSA

Soldatino perfetto, pronto a svolgere ogni compito alla perfezione. Che sia da esterno di centrocampo che da terzo di difesa non si è mai tirato indietro, giocando anche lui 29 volte e segnando 3 reti (tutte in trasferta) contro Quincitava, Ivrea Banchette e Charvensod. Spesso e volentieri con la 2 sulle spalle, sarà ancora l'alfiere di fiducia di Piazzoli.

ALESSANDRO PACELLI

Arrivato a San Mauro per fare il 2002 titolare, diventando settimana dopo settimana un tassello sempre più importante nella formazione di Piazzoli. Un po' come Massa ma dal lato opposto Pacelli ha giocato sia largo a sinistra nel centrocampo a 4 che come terzo a sinistra in difesa, sempre distinguendosi per impegno e grinta. Per lui 25 presenze.

MATTEO INFANTINO

Classe 1996, difensore centrale, curriculum di spessore. Altro fedelissimo di Vincenzo Piazzoli, sia nella prima avventura al Sanmauro che al Settimo l'anno dopo, sempre in Promozione. Poi un anno "separato" al Valdruento per poi tornare da Piazzoli e vincere il campionato a San Mauro: l'alleanza per proteggere la difesa resta intatta anche nella stagione 2022/23. 29 presenze e 3 gol, tra cui spicca la clamorosa doppietta al Quincitava alla prima giornata.

ANDREA TALAMO

Lì in mezzo è stato un faro per molti, leader vero nello spogliatoio anche quando è rimasto lontano dal campo per un infortunio. Centrocampista classe '94, 20 presenze sempre ai mille all'ora, nonché perfettamente fotogenico durante la festa "scudetto" quando è stato immortalato a mo' di drago con il sigaro della vittoria. L'Atletico Torino lo aspetta.

DAVIDE BARBATI

Mezz'ala di inserimento, trequartista tattico. Ha fatto un po' di tutto, quasi sempre bene: Barbati ha il record di presenze stagionali insieme a Fascio e Chinaglia, piazzandosi primo con 30 caps durante tutta la stagione. Un grande attestato di stima da parte di Piazzoli, che ha gioito dei suoi gol per 4 volte. Tre di questi, contro Lascaris, Pianezza e Ivrea, sono stati decisivi ai fini del risultato.

PIERRE TINE

Una delle più belle scoperte fatte da Piazzoli. Arrivato dalle giovanili della CBS, Pierre si è preso sempre più spazio soprattutto nella seconda parte di stagione, dove ha spesso giocato da titolare sia come esterno che come falso nove. Un po' Leao (per la somiglianza fisica) un po' attaccante imprevedibile, 21 presenze e un gol segnato al Caselle per condire la sua stagione. La sua foto scattata durante la partita contro l'Ivrea rimane tra i momenti più iconici della passata stagione.

CHI STA PER ARRIVARE

Piazzoli, già ampiamente soddisfatto dei ragazzi che hanno deciso di seguirlo in questa nuova avventura, si prepara a chiudere le trattative per altri tre elementi chiave del Sanmauro che ha vinto la Promozione B. Uno di questi è Samuele Chinaglia, autentica rivelazione della stagione gialloblù grazie a 30 presenze e 9 gol che l'hanno definitivamente consacrato come giocatore decisivo in ogni frangente, nonché pupillo di Piazzoli che ha spesso speso parole al miele per lui. Con Chinaglia sono in dirittura di arrivo Marco Grande, portiere affidabile ex Barcanova e Chisola che è stato titolare prima dell'arrivo di Busato, e Samuele Pozzana, centrocampista classe 2000 con 29 presenze all'attivo (anche lui tra i più presenti in stagione) e 3 reti contro Charvensod, Sanmauro e Barcanova.

Chiuderanno poi il cerchio per completare la rosa alcuni uomini rimasti tesserati nel Bacigalupo, che devono ancora essere ufficializzati ma sono già finiti sotto l'attento occhio di Piazzoli per completare definitivamente una squadra che proverà a lottare per il vertice.

L'ADDIO SOFFERTO E IL COLPACCIO

Manca qualche nome tra gli alfieri di Piazzoli che, al momento, non l'hanno seguito nella nuova avventura. La notizia grossa, però, è quella dell'assenza certa di Fabio Piroli, che come raccontato da Piazzoli stesso ha deciso di intraprendere strade diverse: «Ha fatto una scelta di vita che rispetto tantissimo, ovvero di restare all'Autovip San Mauro e chiudere la carriera lì. Fabio è una persona stupenda e un vero leader, se gli fa piacere restare là sono certo che è un'ottima scelta, visto che rimarrà a contatto con persone per bene come Albicenti».

Ma Piazzoli non è una persona che si fa prendere in balia dagli eventi e nel giro di pochi giorni ha trovato subito il sostituto, simile per caratteristiche a Piroli e figura importante nel panorama piemontese. Si tratta di Marco Capobianco, in uscita dalla Rivarolese dopo due stagioni dove, soprattutto nella prima, era stato annunciato come colpo da novanta insieme a Genzano per provare l'assalto all'Eccellenza. Negli occhi di Piazzoli resta sicuramente la clamorosa stagione 2019/20 di Capobianco quando vestiva la maglia dell'Esperanza, con numeri che poi sono continuati su buoni livelli come testimoniano i 10 gol in 20 presenze di questa stagione alla Rivarolese.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400