Cerca

Promozione

Sogni, favole e delusioni: le emozioni da bordocampo di Pro Villafranca-Cheraschese

La fotogallery e le interviste post partita della finalissima playoff giocata ad Alba

Chiamatela giornata storica, chiamatela annata storica. Sicuramente sarà una data tatuata nei cuori di ogni anima Villans: 26 giugno 2022, il giorno in cui la Pro Villafranca è salita in Eccellenza per la prima volta. Si può parlare di favola a lieto fine, dopo che i grigiorossoblù di Beppe Bosticco si erano visti sfumare il ripescaggio nella massima categoria regionale per via dei pochi punti ottenuti con il settore giovanile, facendosi sorpassare dall'Acqui che aveva chiuso terzo nel girone D e aveva potuto festeggiare l'Eccellenza.

La società di Josi Venturini ci provava da 3 anni, quando al termine della stagione 2018/19 chiusa al quinto posto dietro ad HSL Derthona, CBS, Sanmauro e Acqui. L'arrivo di Bosticco nell'estate del 2019 è stato un toccasana per tutti, con la definitiva consacrazione della società astigiana che, dopo tanti sacrifici e sofferenza, ha finalmente festeggiato il traguardo al termine di un percorso playoff a dir poco tortuoso. Riuscirci in 10, contro una squadra tosta come la Cheraschese, deve essere un motivo di vanto per tutti. Lo è anche e soprattutto per la provincia di Asti, che adesso dopo Asti e San Domenico Savio potrà vantare tre rappresentanti tra Serie D ed Eccellenza.

Onore comunque ai Lupi di Mascarello, che hanno portato altissimo l'onore della provincia di Cuneo anche nell'ultimo atto dei playoff di categoria: nonostante la superiorità numerica i nerostellati non sono riusciti a superare il muro Villans, fallendo l'impresa Eccellente proprio all'ultima curva. Resta ancora la speranza ripescaggio per la società di Cherasco, con l'unico posto rimasto libero per l'Eccellenza che verrà conteso con ogni probabilità con il Città di Cossato, l'altra formazione sconfitta in finale playoff.

Le foto della finalissima tra le due corazzate della Promozione e le parole a fine partita del tecnico dei Villans Beppe Bosticco, dell'uomo partita Mattia Bosco, del tecnico della Cheraschese Luca Mascarello e del centrocampista nerostellato Salvatore Nastasi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400