Cerca

Presentazioni

Baranzatese, tutto pronto per la prima volta in Promozione: presentata la rosa che farà la storia gialloblù

Il presidente Martino Mosconi ha parlato alla squadra: «Piano triennale per andare in Eccellenza»

Baranzatese

A sinistra Omar Messaoudi, centrocampista classe 1998 arrivato dalla Rhodense: a destra Nicolò Peduto, difensore classe 1990

Non c'è sempre una prima volta. Nel calcio come nella vita, non è matematico che si raggiungano gli obiettivi che vengono prefissati ed ecco perché il famoso proverbio non può essere applicato alla lettera in qualunque situazione. Nel caso della Baranzatese, però, si può. Eccome se si può: dopo 74 anni di storia, infatti, il club gialloblù nella prossima stagione parteciperà - per la prima volta appunto - al campionato di Promozione. E nella serata di giovedì, al Centro Sportivo Giovanni Raffin di Baranzate, il presidente Martino Mosconi ha presentato la sua "nuova" creatura, che si butterà in questa meravigliosa ed elettrizzante avventura.

SI VA A FARE LA STORIA

«Abbiamo deciso di confermare lo staff - le prime parole del presidente - e di mantenere il gruppo storico che ci ha fatto fare il salto di qualità cercando di andare a puntellare alcune zone del campo, dove avevamo bisogno. Andiamo ad affrontare per la prima volta la Promozione e vogliamo essere la mina vagante del campionato. Questa volta non partiamo da favoriti ed entriamo in una categoria completamente diversa: per come la vedo io Terza, Seconda e Prima sono categorie quasi amatoriali, mentre Promozione, Eccellenza e Serie D sono il vero calcio dilettantistico. Entriamo in questa nuova fascia e vogliamo che chi ha già fatto la Promozione in passato dia qualcosa in più e aiuti i giovani». Sono 7 i volti nuovi arrivati in via Nazario Sauro: Alessandro Musitano dall'Alcione; Antonio Calì e Iacopo Garcea dalla Base 96, Antonio Formato e Omar Messaoudi dalla Rhodense, Filippo Marchesotti Cerutti dal Fanfulla, Enrico Carnazzola dalla Sesto 2012 e il "figliol prodigo" Nicolò Peduto, svincolato: «Allestire la rosa - commenta ancora Mosconi - non è stato facile. Avrei potuto scrivere un libro su ciò che è successo questa estate con alcuni giocatori che avevano dato la parola salvo poi rimangiarsela all'ultimo secondo per andare in altre società. Questo è un calcio che non ci appartiene, quando si sposa un progetto la parola va mantenuta. E questo l'hanno fatto i giocatori che sentono la maglia della Baranzatese addosso, con la "vecchia guardia" non c'è stato nessun problema in questo senso».

La classica foto di rito di presentazione per i nuovi acquisti della Baranzatese

MINA VAGANTE… ED ECCELLENZA

«La cosa più bella della prossima stagione - continua il presidente - sarà andare in campo contro squadre che penseranno di avere i tre punti assicurati. Io sono sicuro che questa squadra darà filo da torcere a tutti. Abbiamo in testa un obiettivo e cioè fare un altro salto di qualità nel prossimo triennio. Questo sarà l'anno zero, ma la società ha tutte le possibilità - strutturali e dirigenziali - per fare l'Eccellenza. Ovvio che non possiamo ottenere tutto e subito, il processo deve essere graduale altrimenti rischiamo di farci male. Abbiamo un'età media di 21,8 anni: siamo molto giovani e questa può essere un'arma a doppio taglio». In chiusura, un messaggio ai nuovi acquisti: «Cosa significa giocare a Baranzate? Significa essere legati alla squadra, alla società e significa tenere alla nostra maglia. La differenza la faranno il gruppo e l'ambiente, che è sempre carico e positivo».

Il presidente Martino Mosconi illustra ai calciatori della prima squadra il progetto per la prossima stagione sportiva, la prima della storia in Promozione

VITO FRATTO, UNA GARANZIA

La squadra sarà guidata ovviamente ancora da Vito Fratto, primo artefice della promozione dalla Prima categoria: «Abbiamo una squadra giovane e ringrazio il presidente per come è stata allestita. L'anno scorso la differenza l'hanno fatta il gruppo e la società che ci ha sostenuto, puntiamo su questo aspetto anche quest'anno. Modificherò un po' la gestione tecnica per via del cambio della regola sui fuoriquota, per il resto sapete bene come ragiono. Sono contento che la dirigenza abbia inserito in rosa anche due classe 2005, per me la carta d'identità non conta ed è giusto che anche ragazzi di 17 anni abbiano la possibilità di mettersi in mostra se hanno qualità». Si, perché in casa Baranzatese non conta solamente la prima squadra ma anche il Settore Giovanile, che nella passata stagione ha raggiunto risultati straordinari a livello provinciale con le tre finali raggiunte con Under 17, Under 16 e Under 14. A chiudere la presentazione, prima del ricco buffet, sono stati il direttore sportivo Palmiro Maina e il presidente onorario Giuseppe Corbari: «Ero in vacanza e sono tornato apposta perché la presentazione della prima squadra è sempre emozionante. L'anno scorso abbiamo vinto la Prima categoria, e con le vittorie delle tre squadre del Settore Giovanile abbiamo dato lustro e prestigio alla società. Quest'anno consolidiamoci e prepariamoci a uno svolgimento più ampio nei prossimi anni. Giochiamo, divertiamoci e difendiamo il prestigio che ci siamo guadagnati».

BARANZATESE • LA ROSA 2022-2023

  • PORTIERI: Niccolò Englaro (1999), Alessandro Musitano (2004).
  • DIFENSORI: Andrea Arienti (1996), Antonio Calì (2004), Antonio Formato (1997), Filippo Marchesotti Cerutti (2003), Nicolò Peduto (1990), Daniele Perani (1998), Giacomo Guastone (2005), Nicolò Raffaele (1997), Lorenzo Ricci (1996).
  • CENTROCAMPISTI: Federico Battaglia (1990), Martino Capelli (2000), Paolo Dell’Anna (2002), Federico Dominella (1990), Simone Fedele (2005), Iacopo Garcea (2003), Omar Messaoudi (1998), Simone Rasini (1997), Goran Stoica (1999).
  • ATTACCANTI: Enrico Carnazzola (2002), Francesco Piccinini (1989), Luca Ruggeri (1989), Pietro Smaku (2002).

Tutti insieme verso un nuovo obiettivo: calciatori e dirigenti in posa per la classica foto di rito di inizio stagione

BARANZATESE • LO STAFF 2022-2023

  • VITO FRATTO - Allenatore
  • LUCIANO GAETANO - Vice allenatore
  • STEFANO SPINIELLO - Preparatore atletico
  • SERGIO GALETTI - Preparatore dei portieri
  • NICOLO' TEMPESTA - Massaggiatore-Osteopata
  • ANDREA CAPPELLETTI - Team Manager
  • FRANCO PASQUALINI - Dirigente
  • IGOR ENGLARO - Dirigente
  • PALMIRO MAINA - Direttore Sportivo
  • MARTINO MOSCONI - Presidente

L'intero staff tecnico della Baranzatese posa al termine della presentazione della prima squadra: al centro il presidente Martino Mosconi, alla sua destra l'allenatore Vito Fratto, alla sua sinistra il presidente onorario Giuseppe Corbari

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400